Connect with us

Economia

Amazon, licenziamenti nell’unità di cloud computing

Tempo di lettura: < 1 minuto. Amazon annuncia tagli nel settore cloud, segnando un momento significativo per il gigante tecnologico e sollevando domande sul settore

Pubblicato

in data

Amazon Web Services
Tempo di lettura: < 1 minuto.

Amazon ha recentemente annunciato licenziamenti all’interno della sua divisione cloud computing, segnando un momento cruciale per il gigante tecnologico. Questa mossa, che interessa centinaia di dipendenti, riflette le sfide in corso nel settore tecnologico e solleva interrogativi sulla crescita futura dell’infrastruttura cloud.

La decisione di Amazon e il suo impatto

Il ridimensionamento del personale rappresenta una svolta per Amazon, un’azienda nota per la sua rapida espansione e dominio nel settore del cloud computing. Questa decisione solleva questioni sull’adattabilità delle grandi aziende tecnologiche in tempi di incertezza economica e di come intendano navigare le mutevoli esigenze del mercato.

Futuro del cloud computing

Mentre il settore del cloud computing continua a evolversi, con nuove tecnologie e concorrenti emergenti, Amazon sembra ricalibrare le sue strategie per mantenere la sua posizione di leadership. La riduzione del personale potrebbe essere vista come un passo verso una maggiore efficienza operativa o come una risposta a una domanda di mercato in cambiamento.

L’annuncio di Amazon di procedere a licenziamenti nel settore del Cloud computing segnala un momento di riflessione per l’industria tecnologica, spingendo altre aziende a valutare le proprie posizioni nel contesto di un ambiente sempre più competitivo e incerto. La resilienza e l’innovazione rimarranno fattori chiave nel determinare chi emergerà vincente in questo dinamico settore.

Economia

La Germania potrebbe rimuovere Huawei e ZTE dalle reti 5G

Tempo di lettura: < 1 minuto. La Germania potrebbe vietare le apparecchiature Huawei e ZTE dalle reti 5G per motivi di sicurezza nazionale entro il 2026.

Pubblicato

in data

huawei ZTE logo
Tempo di lettura: < 1 minuto.

Secondo recenti rapporti, la Germania potrebbe presto eliminare le apparecchiature Huawei e ZTE dalle sue reti 5G per motivi di sicurezza nazionale. Questa mossa è supportata dal Ministero degli Affari Esteri e dal Ministero dell’Economia tedeschi, in linea con una proposta del Ministero dell’Interno.

Rimozione entro il 2026

La proposta prevede che i telco tedeschi rimuovano i componenti critici di Huawei e ZTE dalle reti core entro il 1° gennaio 2026 e riducano ulteriormente la dipendenza dalle parti cinesi nelle reti di accesso e trasporto entro il 2029.

Motivi di sicurezza

Il motivo principale per il divieto dei produttori cinesi è legato all’Articolo 7 della Legge sull’Intelligence Nazionale della Cina, che richiede a cittadini e organizzazioni di cooperare con le autorità, suggerendo che qualsiasi persona cinese con conoscenza della rete di un cliente potrebbe essere costretta a condividere tali informazioni.

Precedenti divieti internazionali

Giappone, Australia e Canada hanno già vietato l’uso di apparecchiature Huawei nelle reti governative. Il Regno Unito ha vietato l’acquisto di apparecchiature Huawei per le reti 5G nel 2020, richiedendo la rimozione delle apparecchiature esistenti entro la fine del 2027.

Impatti economici

La rimozione delle apparecchiature Huawei comporterà costi significativi. Deutsche Bahn, l’operatore ferroviario statale tedesco, ha stimato che la sostituzione delle apparecchiature potrebbe costare oltre 400 milioni di euro. La stima complessiva per la Germania è che il 60% delle apparecchiature delle reti 5G provenga da Huawei, secondo l’ambasciata cinese. La Germania sta considerando seriamente di seguire l’esempio di altri paesi vietando le apparecchiature Huawei e ZTE dalle sue reti 5G, nonostante i costi elevati e le sfide pratiche. Questa mossa potrebbe avere implicazioni significative per la sicurezza nazionale e la cooperazione internazionale in materia di intelligence.

Prosegui la lettura

Economia

Pornhub Charity per combattere gli abusi sui minori

Tempo di lettura: < 1 minuto. Pornhub collabora con una charity del Regno Unito per combattere gli abusi sui minori e migliorare la sicurezza dei contenuti online.

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: < 1 minuto.

Pornhub, uno dei più grandi siti di contenuti per adulti al mondo, ha annunciato una partnership con una charity del Regno Unito dedicata alla lotta contro gli abusi sui minori. Questo passo rappresenta un tentativo significativo da parte della piattaforma di migliorare la sicurezza dei suoi contenuti e di contribuire alla protezione dei minori online.

Dettagli della collaborazione

La partnership mira a rafforzare le misure di sicurezza di Pornhub per prevenire la diffusione di contenuti illegali e dannosi, in particolare quelli che coinvolgono minori. L’iniziativa si concentra su:

  • Implementazione di Tecnologie di Rilevamento: Utilizzo di strumenti avanzati per identificare e rimuovere tempestivamente qualsiasi contenuto sospetto.
  • Formazione del Personale: Miglioramento della formazione dei moderatori di contenuti per riconoscere e gestire in modo più efficace i materiali inappropriati.
  • Collaborazione con le Forze dell’Ordine: Cooperazione più stretta con le autorità per denunciare e agire contro i responsabili di abusi.

Impegno per la Sicurezza

Pornhub ha affrontato critiche significative in passato per la presenza di contenuti inappropriati sulla sua piattaforma. Questa collaborazione rappresenta un tentativo di rispondere a tali critiche e dimostrare un impegno concreto verso la sicurezza e la protezione dei minori. La charity del Regno Unito coinvolta ha una lunga storia di lotta contro gli abusi sui minori e offrirà a Pornhub competenze preziose e risorse per migliorare le sue pratiche di sicurezza. Questa partnership tra Pornhub e una charity del Regno Unito segna un passo importante nella protezione dei minori online. Attraverso l’implementazione di tecnologie avanzate e una stretta collaborazione con le autorità, Pornhub mira a creare un ambiente più sicuro per tutti gli utenti.

Prosegui la lettura

Economia

Google dona 15 milioni alla “democrazia” in Europa

Tempo di lettura: 2 minuti. Google lancia un fondo da 15 milioni di euro per rafforzare la democrazia in Europa, supportando iniziative civili e tecnologiche

Pubblicato

in data

Google dona 15 milioni alla "democrazia" in Europa
Tempo di lettura: 2 minuti.

Durante il Copenhagen Democracy Summit, Google ha riaffermato il suo impegno a sostenere la democrazia in Europa attraverso il lancio della nuova iniziativa “Google.org Impact Challenge: Strengthening Democracy in Europe“. Questo fondo di 15 milioni di euro aiuterà gruppi della società civile e innovatori sociali a promuovere la resilienza democratica utilizzando tecnologie avanzate e intelligenza artificiale (AI).

Responsabilità della tecnologia

Per molti europei, le aziende tecnologiche hanno una responsabilità evidente nel supportare la democrazia. Google, come azienda privata, vede la protezione delle istituzioni democratiche europee come un dovere fondamentale, sia per sostenere la cooperazione e l’innovazione sia per garantire la sicurezza e la prosperità delle comunità locali.

Investimento nella democrazia europea

Il fondo “Google.org Impact Challenge: Strengthening Democracy in Europe” non è mirato a un singolo ciclo elettorale, ma rappresenta un impegno a lungo termine. Il fondo sosterrà iniziative che promuovono l’integrità delle elezioni, migliorano la sicurezza informatica delle infrastrutture critiche e potenziano la capacità cyber delle organizzazioni non profit che lavorano in supporto della democrazia.

Supporto alle elezioni europee

Google continuerà a supportare le elezioni dell’UE attraverso due principali modalità:

Prodotti e politiche: Fornendo informazioni di alta qualità agli elettori, proteggendo le piattaforme dagli abusi e dotando le campagne di strumenti di sicurezza all’avanguardia e formazione.

Supporto alle organizzazioni della società civile: Il fondo da 15 milioni di euro aiuterà a scalare iniziative ad alto impatto che utilizzano l’AI per rafforzare la democrazia.

Focus su sicurezza e coinvolgimento civico

Un’attenzione particolare sarà rivolta alla protezione dell’integrità elettorale e al supporto delle organizzazioni che promuovono l’impegno civico, l’educazione e il dialogo. Tra le organizzazioni già supportate da Google.org ci sono:

  • ThinkYoung: Un think tank belga che organizza hackathon guidati dai giovani per sviluppare soluzioni innovative a sfide elettorali.
  • Full Fact: Un’organizzazione britannica di fact-checking che ha sviluppato un tool AI con l’aiuto di Google.org per aumentare la capacità di verifica delle informazioni.
  • Bodyguard.ai: Una startup francese che ha sviluppato tecnologia anti-cyberbullismo per creare spazi civici online più sani.

Con questa iniziativa, Google mira a garantire che la tecnologia continui a sostenere e rafforzare la democrazia in Europa, fornendo risorse e supporto per affrontare le sfide più pressanti in questo ambito.

Prosegui la lettura

Facebook

CYBERSECURITY

QNAP QTS QNAP QTS
Sicurezza Informatica10 ore fa

QNAP QTS: Vulnerabilità di Sicurezza CVE-2024-27130

Tempo di lettura: 2 minuti. Scoperte vulnerabilità nel sistema operativo QNAP QTS, inclusa CVE-2024-27130 che permette l'esecuzione di codice remoto.

Sicurezza Informatica15 ore fa

GitCaught: minacce utilizzano repository GitHub per attacchi malevoli

Tempo di lettura: 2 minuti. GitCaught utilizza GitHub per distribuire malware, evidenziando l'abuso di servizi fidati per cyberattacchi

D-Link EXO AX4800 D-Link EXO AX4800
Sicurezza Informatica3 giorni fa

Vulnerabilità RCE zero-day nei router D-Link EXO AX4800

Tempo di lettura: 2 minuti. Un gruppo di ricercatori di SSD Secure Disclosure ha scoperto una vulnerabilità critica nei router...

SEC logo SEC logo
Sicurezza Informatica3 giorni fa

SEC: “notificare la violazione dei dati entro 30 giorni”

Tempo di lettura: 2 minuti. La SEC richiede alle istituzioni finanziarie di notificare le violazioni dei dati agli individui interessati...

Sicurezza Informatica3 giorni fa

Microsoft Azure: autenticazione multi-fattore (MFA) obbligatoria da luglio 2024

Tempo di lettura: 2 minuti. Microsoft inizierà a imporre l'autenticazione multi-fattore (MFA) per gli utenti di Azure a partire da...

Sicurezza Informatica3 giorni fa

USA arrestati sospetti dietro schema riciclaggio da 73 milioni

Tempo di lettura: 2 minuti. Gli Stati Uniti arrestano due sospetti accusati di guidare uno schema di riciclaggio di $73...

quick assist quick assist
Sicurezza Informatica5 giorni fa

Quick Assist di Microsoft sfruttato per ingegneria sociale

Tempo di lettura: 2 minuti. Storm-1811 sfrutta Quick Assist di Microsoft in attacchi ransomware tramite tecniche di ingegneria sociale. Scopri...

breachforums offline breachforums offline
Sicurezza Informatica6 giorni fa

BreachForums è offline e sotto il controllo dell’FBI

Tempo di lettura: 2 minuti. Il noto portale di annunci legati al crimine informatico dove si vendono i dati trafugati...

Cisco Talos Cisco Talos
Sicurezza Informatica7 giorni fa

Talos e CISA collaborano contro minacce Cyber a ONG e attivisti

Tempo di lettura: 2 minuti. Talos e CISA collaborano per proteggere le organizzazioni della società civile da minacce cyber, promuovendo...

Unit 42 Unit 42
Sicurezza Informatica1 settimana fa

DNS Tunneling: per tracciare vittime di Phishing

Tempo di lettura: 2 minuti. Gli hacker utilizzano il tunneling DNS per scandagliare le reti e tracciare le vittime, sfruttando...

Truffe recenti

Pharmapiuit.com Pharmapiuit.com
Inchieste2 giorni fa

Pharmapiuit.com : sito truffa online dal 2023

Tempo di lettura: 2 minuti. Pharmapiuit.com è l'ultimo sito truffa ancora online di una serie di portali che promettono forti...

Temunao.Top Temunao.Top
Inchieste3 giorni fa

Temunao.Top: altro sito truffa che promette lavoro OnLine

Tempo di lettura: 2 minuti. Temunao.top è l'ennesimo sito web truffa che promette un premio finale a coloro che effettuano...

Inchieste4 giorni fa

Attenti a Mazarsiu.com : offerta lavoro truffa da piattaforma Adecco

Tempo di lettura: 2 minuti. Dalla piattaforma Adecco ad un sito che offre lavoro attraverso le Google Ads: è la...

Sicurezza Informatica2 settimane fa

BogusBazaar falsi e-commerce usati per una truffa da 50 milioni

Tempo di lettura: 2 minuti. Oltre 850,000 persone sono state ingannate da una rete di 75,000 falsi negozi online, con...

Sicurezza Informatica2 settimane fa

Truffatori austriaci scappano dagli investitori, ma non dalla legge

Tempo di lettura: 2 minuti. Le forze dell'ordine hanno smascherato e arrestato un gruppo di truffatori austriaci dietro una frode...

Shein Shein
Truffe online1 mese fa

Truffa dei buoni SHEIN da 300 euro, scopri come proteggerti

Tempo di lettura: < 1 minuto. La truffa dei buoni SHEIN da 300 euro sta facendo nuovamente vittime in Italia,...

OSINT2 mesi fa

USA interviene per recuperare 2,3 Milioni dai “Pig Butchers” su Binance

Tempo di lettura: 2 minuti. Il Dipartimento di Giustizia degli USA interviene per recuperare 2,3 milioni di dollari in criptovalute...

dimarcoutletfirenze sito truffa dimarcoutletfirenze sito truffa
Inchieste3 mesi fa

Truffa dimarcoutletfirenze.com: merce contraffatta e diversi dalle prenotazioni

Tempo di lettura: 2 minuti. La segnalazione alla redazione di dimarcoutletfirenze.com si è rivelata puntuale perchè dalle analisi svolte è...

sec etf bitcoin sec etf bitcoin
Economia4 mesi fa

No, la SEC non ha approvato ETF del Bitcoin. Ecco perchè

Tempo di lettura: 3 minuti. Il mondo delle criptovalute ha recentemente assistito a un evento senza precedenti: l’account Twitter ufficiale...

Sicurezza Informatica5 mesi fa

Europol mostra gli schemi di fronde online nel suo rapporto

Tempo di lettura: 2 minuti. Europol’s spotlight report on online fraud evidenzia che i sistemi di frode online rappresentano una grave...

Tech

Tech6 ore fa

Microsoft mantiene Windows 11 nonostante il 12

Tempo di lettura: 2 minuti. Microsoft mantiene il marchio Windows 11, introducendo cambiamenti significativi senza passare a Windows 12, per...

Microsoft Surface Laptop 6 Microsoft Surface Laptop 6
Tech6 ore fa

Laptop Snapdragon X Elite disponibili da giugno: ecco i prezzi

Tempo di lettura: < 1 minuto. Laptop con Snapdragon X Elite disponibili da giugno. Scopri i modelli, i prezzi dei...

Galaxy Book 4 Edge Galaxy Book 4 Edge
Tech6 ore fa

Samsung lancia Galaxy Book 4 Edge con Snapdragon X Elite

Tempo di lettura: 3 minuti. Samsung lancia i Galaxy Book4 Edge con Snapdragon X Elite, con display AMOLED 3K a...

IceWM 3.5 IceWM 3.5
Tech10 ore fa

IceWM 3.5: Rilasciato il gestore di finestre leggero con nuove funzionalità

Tempo di lettura: < 1 minuto. IceWM 3.5 introduce nuove funzionalità e miglioramenti, inclusi il supporto per Freetype, nuovi temi...

Intelligenza Artificiale11 ore fa

OpenAI rimuove la voce di ChatGPT simile a Scarlett Johansson

Tempo di lettura: < 1 minuto. OpenAI rimuove la voce di ChatGPT simile a Scarlett Johansson dopo le critiche degli...

Samsung Galaxy A33 Samsung Galaxy A33
Smartphone11 ore fa

Samsung Galaxy A33 riceve l’aggiornamento One UI 6.1 in Europa

Tempo di lettura: < 1 minuto. L'aggiornamento One UI 6.1 per il Samsung Galaxy A33 è ora disponibile in Europa,...

VIVO Y200I VIVO Y200I
Smartphone11 ore fa

Vivo Y200T e Y200 GT: due smartphone con specifiche avanzate

Tempo di lettura: 3 minuti. Vivo annuncia i nuovi smartphone Y200T e Y200 GT, dotati di display AMOLED, chipset avanzati...

MX Linux MX Linux
Smartphone15 ore fa

MX Linux 23.3 “Libretto” rilasciato con Linux Kernel 6.8

Tempo di lettura: < 1 minuto. MX Linux 23.3 “Libretto” rilasciato con Linux Kernel 6.8 e componenti aggiornati, migliorando prestazioni...

Smartphone15 ore fa

iPhone SE 4: Face ID e prezzo inferiore ai $500

Tempo di lettura: 2 minuti. L'iPhone SE 4 di Apple, previsto per il 2025, includerà Face ID e un prezzo...

Hdm Nokia Lumia Hdm Nokia Lumia
Smartphone15 ore fa

HMD Global potrebbe lanciare una nuova versione del Nokia Lumia

Tempo di lettura: < 1 minuto. HMD Global sta per lanciare una nuova versione del Nokia Lumia con design classico...

Tendenza