Connect with us

Economia

Che cos’è la moneta Enjin (ENJ)?

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: 5 minuti.

Enjin Coin è un progetto di Enjin, una società che fornisce un ecosistema di prodotti di gioco interconnessi e basati su blockchain. L’offerta di punta di Enjin è Enjin Network, una piattaforma di social gaming attraverso la quale gli utenti possono creare siti Web e clan, chattare e ospitare negozi di articoli virtuali.

Enjin consente agli sviluppatori di giochi di tokenizzare gli elementi di gioco sulla blockchain di Ethereum. Utilizza Enjin Coin, un token ERC-20, per supportare le risorse digitali emesse utilizzando la sua piattaforma, il che significa che gli oggetti possono essere acquistati, venduti e scambiati con un valore reale.

Enjin Coin è stato annunciato per la prima volta a luglio 2017 ed è stato lanciato sulla mainnet di Ethereum a giugno 2018.

Enjin Coin (ENJ) è un negozio digitale di valore utilizzato per sostenere il valore delle risorse blockchain come i token non fungibili (NFT). Ogni risorsa coniata con la piattaforma Enjin contiene ENJ, una risorsa di conio che è bloccata all’interno di NFT e rimossa dalla circolazione. Coniare asset blockchain con ENJ offre una serie di vantaggi a creatori e utenti:

  • Li infonde con un valore di riserva
  • Garantisce la loro trasparenza e scarsità
  • Dà loro liquidità di istanza
  • Fornisce utilità in giochi e app
  • Anti-inflazione

La funzionalità di “fusione” di Enjin consente agli utenti di distruggere le proprie risorse blockchain in qualsiasi momento per recuperare il valore ENJ dall’interno.

L’ecosistema blockchain di Enjin mira a offrire prodotti software che rendano facile per tutti lo sviluppo, il commercio, la monetizzazione e il mercato con blockchain.

Fondata nel 2009, Enjin ha radici nel settore dei giochi, con il primo prodotto dell’azienda, una piattaforma di comunità di gioco chiamata Enjin Network, che è cresciuta fino a 20 milioni di utenti nel corso di un decennio.

Nel 2017 a seguito di un ICO, Enjin si è affermato come uno dei principali sviluppatori di ecosistemi blockchain, costruendo una suite di prodotti software che consentono a chiunque di coniare, gestire, scambiare, distribuire e integrare facilmente le risorse blockchain.

Il co-fondatore di Enjin Witek Radomski ha scritto il codice per uno dei primi token non fungibili (NFT) ed è anche il coautore dello standard per token Ethereum ERC-1155.

Costruito su un’infrastruttura on-chain, l’ecosistema Enjin consente agli sviluppatori di giochi e alle aziende di tutte le dimensioni di utilizzare risorse digitali tokenizzate come parte delle loro strategie di acquisizione, fidelizzazione, coinvolgimento e monetizzazione. L’ecosistema Enjin è alimentato da Enjin Coin (ENJ), una criptovaluta utilizzata per sostenere il valore degli asset blockchain.

Se sei interessato ad entrare nel mondo delle criptovalute, la redazione suggerisce queste piattaforme di scambio perchè quelle ritenute più affidabili a livello internazionale

Binance              

Crypto

Coinbase

Etoro

RICORDATI che si tratta sempre di investimenti ad ALTO rischio.

SCOMMETTI quanto puoi permetterti di PERDERE

Chi sono i fondatori di Enjin Coin?

Enjin è stata fondata come piattaforma di comunità di gioco nel 2009 da Maxim Blagov e Witek Radomski, con Blagov che è diventato CEO e si è assunto la responsabilità della direzione creativa dell’azienda e Radomski è stato direttore tecnico, responsabile dello sviluppo tecnico dei suoi prodotti. Blagov ha affermato di avere esperienza nella direzione creativa, nel marketing e nella gestione e progettazione di progetti software.

L’idea di introdurre la blockchain su Enjin è stata proposta per la prima volta da Radomski dopo essersi interessato a Bitcoin (BTC) nel 2012, convincendo infine l’azienda ad accettarlo come opzione di pagamento. Dopo aver appreso di Ethereum e dei contratti intelligenti, ha deciso di voler creare il proprio software integrato con blockchain. Radomski è anche l’autore dello standard token ERC-1155, un nuovo standard per i token emessi da Ethereum che è stato introdotto nel giugno 2018, finalizzato nel giugno 2019, e viene utilizzato per coniare token sia fungibili che non fungibili.

Cosa rende unica la moneta Enjin?

Secondo il co-fondatore Radomski, Enjin Coin è unico in quanto ogni token coniato con Enjin Platform, la piattaforma di sviluppo di asset blockchain dell’azienda lanciata nel febbraio 2020, è direttamente supportato da ENJ, fornendo agli oggetti di gioco liquidità nel mondo reale. Allo stesso modo, Blagov ha dichiarato che l’azienda è focalizzata sull’adozione, dicendo che immagina un futuro in cui milioni di giocatori usano oggetti digitali supportati da Enjin Coin senza nemmeno sapere che esiste.

Enjin Coin utilizza una serie di contratti intelligenti a cui gli sviluppatori di giochi inviano ENJ per coniare nuovi e unici token ERC-1155 fungibili o non fungibili. Questi token possono essere scambiati su Enjin Marketplace, lanciato a settembre 2019, o scambiati con il loro supporto ENJ in qualsiasi momento. Man mano che vengono coniati più token personalizzati, più ENJ viene rimosso dall’ecosistema, rendendolo così più scarso.

Secondo il suo whitepaper, Enjin Coin utilizza una serie di processi sia on-chain che off-chain. Quando una transazione viene completata all’interno dell’ecosistema Enjin, una piattaforma affidabile contatta i portafogli intelligenti degli utenti e il sito Web o il gioco viene aggiornato immediatamente con un segnaposto o una versione non negoziabile dell’elemento digitale fino a quando la transazione non è stata convalidata dalla blockchain di Ethereum.

Quante monete Enjin Coin (ENJ) ci sono in circolazione?

Enjin Coin ha una fornitura massima fissa di 1 miliardo di token. Tuttavia, man mano che l’ecosistema cresce e più ENJ è bloccato nelle risorse digitali di gioco, il numero di monete effettivamente in circolazione diminuirà.

Enjin Coin è stato reso disponibile per l’acquisto durante un evento di prevendita nel settembre 2017 in cui sono stati venduti 400 milioni di ENJ per un totale di 38.800 Ether (ETH), per un valore di $ 12 milioni all’epoca, con altri 100 milioni di ENJ regalati come bonus. In totale, la prevendita ha venduto e regalato il 50% della fornitura totale. Un’offerta iniziale di monete si è tenuta nell’ottobre 2017, con 300 milioni di ENJ, il 30% dell’offerta totale, disponibili per la vendita. L’ICO ha raccolto 75.041 ETH, per un valore di $ 18,9 milioni all’epoca. I token che non sono stati venduti durante l’ICO sono stati bloccati per sei mesi per essere successivamente utilizzati per iniziative e marketing della comunità.

Il 10% della fornitura totale di token è stato riservato all’azienda per iniziative della community, beta testing, marketing e partnership strategiche, mentre un altro 10% è stato riservato ai membri del team e ai consulenti. I token dei membri del team sono stati bloccati per i primi sei mesi e assegnati per un periodo di 24 mesi, mentre i token dei consulenti sono stati bloccati per due mesi e successivamente rilasciati completamente.

Come è protetta la rete Enjin Coin?

Enjin Coin è un token ERC-20 emesso sulla blockchain di Ethereum, il che significa che qualsiasi transazione ENJ su catena è convalidata e protetta dalla rete Ethereum utilizzando un algoritmo di consenso proof-of-work. I minatori competono tra loro per aggiungere nuovi blocchi alla blockchain e la maggior parte di tutti i nodi della rete deve confermare un record affinché venga pubblicato.

I contratti intelligenti sottostanti che alimentano Enjin Coin sono stati sottoposti a diversi controlli, tra cui lo sviluppatore di Ethereum Matthew Di Ferrante a settembre 2017, revisore dei contratti intelligenti e sviluppatore ZK Labs all’inizio del 2018 e Castillo Network a luglio 2019.

Nell’ottobre 2020, Enjin ha lanciato un programma di bug bounty tramite la società di sicurezza informatica HackerOne.

Economia

Samsung compra Oxford Semantic Technologies e crea AI in Cina

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: 2 minuti.

Samsung ha recentemente annunciato due iniziative chiave per potenziare le sue capacità di intelligenza artificiale e riconquistare il mercato cinese. L’acquisizione di Oxford Semantic Technologies mira a migliorare le funzionalità di IA sui dispositivi Galaxy, mentre lo sviluppo di una versione specifica di Galaxy AI per la Cina cerca di affrontare la forte concorrenza locale e soddisfare le esigenze dei consumatori cinesi.

Samsung acquisisce Oxford Semantic Technologies per Migliorare l’IA nei Dispositivi Galaxy

Samsung ha annunciato l’acquisizione di Oxford Semantic Technologies, un’azienda britannica specializzata in tecnologie di grafi della conoscenza. Questa mossa mira a migliorare le funzionalità di intelligenza artificiale sui dispositivi Galaxy, portando soluzioni più sofisticate e personalizzate agli utenti.

Dettagli dell’acquisizione

Oxford Semantic Technologies, fondata nel 2017 da tre professori dell’Università di Oxford, ha sviluppato una tecnologia di grafi della conoscenza per ottimizzare l’elaborazione dei dati e consentire un ragionamento avanzato sia nel cloud che sui dispositivi. Questa tecnologia sarà integrata con l’IA sui dispositivi Galaxy per offrire esperienze utente iper-personalizzate, mantenendo i dati privati al sicuro.

L’azienda britannica ha creato un motore basato su IA chiamato RDFox, già utilizzato da aziende in Europa e Nord America nei settori del commercio elettronico, finanza e manifatturiero. Samsung ha collaborato con Oxford Semantic Technologies dal 2018 e ha investito 3 milioni di sterline tramite Samsung Ventures nel 2019.

Paul Kyungwhoon Cheun, capo della ricerca e CTO di Samsung Electronics, ha dichiarato: ” L’acquisizione di Oxford Semantic Technologies rafforzerà ulteriormente le capacità di Samsung nell’ingegneria della conoscenza, permettendoci di offrire esperienze IA su misura basate sulla nostra innovazione tecnologica.

Samsung sviluppa un’IA speciale per la Cina

Samsung sta sviluppando una versione specifica di Galaxy AI per il mercato cinese nel tentativo di riconquistare la sua posizione persa. La società sta collaborando con Baidu per integrare il chatbot Ernie con la serie Galaxy S24, lanciata in Cina all’inizio di quest’anno.

Dettagli della strategia

Il mercato cinese rappresenta una sfida significativa per Samsung, con una quota di mercato inferiore all’1% a causa della forte concorrenza dei produttori locali. TM Roh, capo della divisione mobile di Samsung, ha dichiarato che la strategia dell’azienda è di sviluppare funzionalità di IA mobile specificamente per il mercato cinese per soddisfare le esigenze dei consumatori locali.

Samsung sta cercando di espandere le capacità di Galaxy AI collaborando con altri partner locali, oltre a Baidu, per rispettare le rigide normative sulla tecnologia in Cina. Tuttavia, la concorrenza con giganti locali come Huawei e Xiaomi rende difficile per Samsung differenziarsi solo con il proprio marchio.

Roh ha riconosciuto che la competizione in Cina è “più accesa che altrove” e che la strategia di Samsung è di portare dispositivi premium sul mercato, espandendo al contempo i canali di distribuzione e vendita al dettaglio. “Attualmente, sebbene a pezzi, stiamo facendo progressi passo dopo passo per creare i prodotti e le funzionalità che i consumatori desiderano e che possono soddisfare i consumatori là fuori”, ha detto Roh.

Prosegui la lettura

Economia

Polonia multa PayPal per Termini d’Uso poco chiari

Tempo di lettura: 2 minuti. La Polonia multa PayPal per 27 milioni di dollari a causa di termini d’uso vaghi: implicazioni e l’importanza di termini chiari

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: 2 minuti.

Il regolatore antitrust e di protezione dei consumatori della Polonia, UOKiK, ha annunciato una multa significativa contro PayPal. La filiale europea del gigante dei pagamenti online dovrà pagare una sanzione di 106,6 milioni di zloty polacchi, equivalenti a circa 27 milioni di dollari. La motivazione di questa multa è legata al linguaggio poco chiaro presente nell’accordo per gli utenti di PayPal. Secondo UOKiK, l’accordo non informa chiaramente gli utenti sui comportamenti che potrebbero portare a sanzioni.

Motivo della Multa

UOKiK ha sollevato problemi riguardo al modo in cui l’accordo per gli utenti di PayPal descrive le violazioni. Secondo il regolatore, i termini utilizzati nell’accordo sono vaghi e lasciano gli utenti incerti su quali azioni siano considerate violazioni e quali sanzioni potrebbero affrontare. Tomasz Chróstny, Presidente di UOKiK, ha dichiarato che i termini di PayPal sono generici, vaghi e difficili da comprendere. Ha sottolineato che gli utenti non possono prevedere quali delle loro azioni possano essere considerate violazioni o quali sanzioni PayPal potrebbe imporre, come il blocco dei fondi nel conto.

Impatto sugli Utenti

I termini poco chiari nell’accordo per gli utenti di PayPal pongono problemi significativi per gli utenti. Quando i consumatori non comprendono le regole, non possono rispettarle efficacemente, portando a sanzioni inaspettate e causando frustrazione e problemi finanziari. Una delle sanzioni più gravi menzionate da UOKiK è il blocco dei fondi nel conto, che può avere gravi conseguenze per gli utenti, specialmente per coloro che fanno affidamento su PayPal per transazioni aziendali o finanziarie personali.

Risposta di PayPal

Al momento dell’annuncio, PayPal non ha commentato la multa imposta da UOKiK. La società ha il diritto di presentare ricorso in tribunale, il che potrebbe decidere di fare per contestare la multa e difendere i termini del suo accordo per gli utenti.

Diritti legali e protezione dei consumatori

La sanzione imposta da UOKiK non è definitiva, sottolineando il processo legale in corso. PayPal può appellarsi al tribunale, e l’esito determinerà se la multa sarà confermata o se saranno necessarie modifiche all’accordo per gli utenti. L’azione di UOKiK dimostra l’importanza di termini chiari e equi negli accordi per gli utenti. Gli utenti hanno il diritto di comprendere le regole che governano l’uso di servizi come PayPal.

Implicazioni più ampie

Questo caso ha implicazioni più ampie per l’industria tecnologica, in particolare per i marchi che offrono servizi online. Serve come promemoria della necessità di chiarezza nei termini per gli utenti. I marchi devono assicurarsi che i loro termini siano facili da comprendere per evitare controlli regolamentari e multe. La multa della Polonia contro PayPal potrebbe spingere altre aziende a rivedere i loro accordi per gli utenti e migliorare la chiarezza dei loro termini.

Prosegui la lettura

Economia

6G: le infrastrutture 5G attuali lo supportano

Tempo di lettura: 2 minuti. Le sperimentazioni sul 6G dimostrano che le future reti possono utilizzare le infrastrutture 5G esistenti, accelerando l’adozione della nuova tecnologia.

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: 2 minuti.

Recenti sperimentazioni suggeriscono che l’implementazione del futuro standard 6G potrebbe essere significativamente accelerata grazie alla possibilità di utilizzare le infrastrutture 5G e persino 4G LTE esistenti. Questo progresso tecnologico potrebbe ridurre drasticamente i tempi e i costi di transizione verso le reti di nuova generazione, che promettono velocità fino a 50 volte superiori rispetto alle attuali reti 5G.

La scoperta del Team di Ricerca

Un team di ricerca dell’Università di Post e Telecomunicazioni di Pechino ha dimostrato il potenziale di un metodo innovativo per migliorare le infrastrutture 4G e 5G attuali per supportare le velocità del 6G. La metodologia, chiamata “comunicazione semantica”, consente di trasmettere significato, oltre ai dati, attraverso l’infrastruttura di rete esistente. Questo sistema aumenta drasticamente l’efficienza della trasmissione e riduce i costi di elaborazione dei dati.

CaratteristicaDettagli
Metodo InnovativoComunicazione semantica
MiglioramentiEfficienza della trasmissione, riduzione dei costi di elaborazione
Aumento delle PrestazioniIncremento di 10 volte in capacità, copertura ed efficienza

Implicazioni per l’implementazione del 6G

La tecnologia wireless di sesta generazione promette di rivoluzionare la comunicazione, offrendo velocità di trasmissione dati fino a 50 volte superiori rispetto al 5G e una latenza estremamente bassa. Mentre Stati Uniti e altri nove paesi hanno delineato una serie di linee guida per i sistemi di comunicazione 6G, concentrandosi sulla sicurezza nazionale, la Cina mira a rendere il 6G disponibile commercialmente entro il 2030. Anche il Giappone punta a finalizzare lo standard entro il 2025 e a lanciare servizi di comunicazione “oltre il 5G” in collaborazione con operatori come NTT Docomo e aziende come Sony a partire dal 2030.

PaeseObiettivo di Implementazione
CinaDisponibilità commerciale entro il 2030
GiapponeStandard completato entro il 2025, lancio servizi oltre 5G nel 2030
Stati Uniti e altri paesiLinee guida per la sicurezza nazionale nei sistemi di comunicazione 6G

L’innovazione della comunicazione semantica potrebbe accelerare notevolmente l’adozione delle reti 6G, utilizzando l’infrastruttura esistente e riducendo i costi. Questa scoperta non solo avvicina la realtà delle reti 6G, ma potrebbe anche influenzare positivamente l’economia globale e l’efficienza delle comunicazioni digitali.

Prosegui la lettura

Facebook

CYBERSECURITY

Sicurezza Informatica4 ore fa

Addio Kaspersky: aggiornamenti gratuiti per sei mesi negli USA

Tempo di lettura: 2 minuti. Kaspersky, azienda di sicurezza informatica russa, sta offrendo ai suoi clienti statunitensi sei mesi di...

Cisco logo Cisco logo
Sicurezza Informatica19 ore fa

Vulnerabilità Cisco: aggiornamenti critici e raccomandazioni

Tempo di lettura: 2 minuti. Cisco ha recentemente pubblicato una serie di advisory di sicurezza riguardanti diverse vulnerabilità critiche nei...

CISA logo CISA logo
Sicurezza Informatica19 ore fa

CISA: vulnerabilità Magento, VMware, SolarWinds e ICS

Tempo di lettura: 2 minuti. La Cybersecurity and Infrastructure Security Agency (CISA) ha recentemente aggiornato il suo catalogo delle vulnerabilità...

Sicurezza Informatica20 ore fa

Vulnerabilità critica in Apache HugeGraph: aggiornate subito

Tempo di lettura: 2 minuti. Apache HugeGraph, un sistema di database a grafo open-source, è attualmente soggetto a sfruttamenti attivi...

Sicurezza Informatica3 giorni fa

HardBit Ransomware: analisi e mitigazione delle minacce

Tempo di lettura: 3 minuti. HardBit Ransomware 4.0 introduce protezione con passphrase e obfuscazione avanzata. Scopri come proteggerti da questa...

Sicurezza Informatica5 giorni fa

Vulnerabilità in Modern Events Calendar: migliaia di WordPress a rischio

Tempo di lettura: 2 minuti. Vulnerabilità critica nel plugin Modern Events Calendar consente il caricamento arbitrario di file da parte...

Sicurezza Informatica5 giorni fa

Attacco RADIUS: panoramica dettagliata

Tempo di lettura: 3 minuti. Il protocollo RADIUS può essere compromesso utilizzando tecniche avanzate di collisione MD5 per eseguire attacchi...

Sicurezza Informatica5 giorni fa

ViperSoftX sfrutta AutoIt e CLR per l’esecuzione Stealth di PowerShell

Tempo di lettura: 3 minuti. ViperSoftX utilizza AutoIt e CLR per eseguire comandi PowerShell in modo stealth, eludendo i meccanismi...

Sicurezza Informatica5 giorni fa

Malware Poco RAT mira vittime di lingua spagnola

Tempo di lettura: 3 minuti. Poco RAT, nuovo malware che prende di mira le vittime di lingua spagnola con campagne...

Microsoft teams Microsoft teams
Sicurezza Informatica5 giorni fa

Falso Microsoft Teams per Mac distribuisce Atomic Stealer

Tempo di lettura: 2 minuti. Un falso Microsoft Teams per Mac distribuisce il malware Atomic Stealer tramite una campagna di...

Truffe recenti

Inchieste1 settimana fa

Idealong.com chiuso, ma attenti a marketideal.xyz e bol-it.com

Tempo di lettura: 2 minuti. Dopo aver svelato la truffa Idealong, abbiamo scoperto altri link che ospitano offerte di lavoro...

Inchieste2 settimane fa

Idealong.com spilla soldi ed assolda lavoratori per recensioni false

Tempo di lettura: 4 minuti. Il metodo Idealong ha sostituito Mazarsiu e, dalle segnalazioni dei clienti, la truffa agisce su...

Sicurezza Informatica2 settimane fa

Truffa lavoro online: Mazarsiu sparito, attenti a idealong.com

Tempo di lettura: 2 minuti. Dopo il sito Mazarsiu, abbandonato dai criminali dopo le inchieste di Matrice Digitale, emerge un...

fbi fbi
Sicurezza Informatica1 mese fa

FBI legge Matrice Digitale? Avviso sulle truffe di lavoro Online

Tempo di lettura: 2 minuti. L'FBI segnala un aumento delle truffe lavoro da casa con pagamenti in criptovaluta, offrendo consigli...

Sicurezza Informatica2 mesi fa

Milano: operazione “Trust”, frodi informatiche e riciclaggio di criptovaluta

Tempo di lettura: 2 minuti. Scoperta un'organizzazione criminale transnazionale specializzata in frodi informatiche e riciclaggio di criptovaluta nell'operazione "Trust"

Inchieste2 mesi fa

Truffa lavoro Online: analisi metodo Mazarsiu e consigli

Tempo di lettura: 4 minuti. Mazarsiu e Temunao sono solo due portali di arrivo della truffa di lavoro online che...

Inchieste2 mesi fa

Mazarsiu e Temunao: non solo truffa, ma un vero metodo

Tempo di lettura: 4 minuti. Le inchieste su Temunao e Marasiu hanno attivato tante segnalazioni alla redazione di persone che...

Pharmapiuit.com Pharmapiuit.com
Inchieste2 mesi fa

Pharmapiuit.com : sito truffa online dal 2023

Tempo di lettura: 2 minuti. Pharmapiuit.com è l'ultimo sito truffa ancora online di una serie di portali che promettono forti...

Temunao.Top Temunao.Top
Inchieste2 mesi fa

Temunao.Top: altro sito truffa che promette lavoro OnLine

Tempo di lettura: 2 minuti. Temunao.top è l'ennesimo sito web truffa che promette un premio finale a coloro che effettuano...

Inchieste2 mesi fa

Attenti a Mazarsiu.com : offerta lavoro truffa da piattaforma Adecco

Tempo di lettura: 2 minuti. Dalla piattaforma Adecco ad un sito che offre lavoro attraverso le Google Ads: è la...

Tech

Smartphone3 ore fa

Galaxy Z Fold 7 Slim sarà spesso quanto un S24 Ultra

Tempo di lettura: 2 minuti. Samsung sta sviluppando nuovi modelli di smartphone pieghevoli e ha recentemente annunciato alcune novità importanti...

Smartphone3 ore fa

Nubia Z60 Ultra Leading Version e Z60S Pro: lancio Imminente

Tempo di lettura: 2 minuti. Nubia, il brand di proprietà di ZTE, si prepara al lancio globale due dei suoi...

Smartphone3 ore fa

Aggiornamento luglio 2024 per Galaxy A14 5G e S24

Tempo di lettura: 2 minuti. Samsung ha iniziato a distribuire l’aggiornamento di sicurezza di luglio 2024 per diversi modelli di...

Intelligenza Artificiale19 ore fa

Nuovo metodo di Intelligenza Artificiale per creare “Impronte” dei Materiali

Tempo di lettura: 2 minuti. Un team di scienziati presso il laboratorio nazionale Argonne ha sviluppato un nuovo metodo basato...

Smartphone20 ore fa

Realme 13 Pro 5G: specifiche rivelate prima del lancio

Tempo di lettura: 3 minuti. Realme è pronta al lancio il Realme 13 Pro 5G, che promette di essere uno...

Smartphone20 ore fa

Samsung rivela One UI 7 e migliora la sicurezza con One UI 6.1.1

Tempo di lettura: 2 minuti. Samsung sta preparando il lancio di One UI 7, che promette di essere uno degli...

Tech20 ore fa

Novità su AMD, Snapdragon e la compatibilità con Linux

Tempo di lettura: 3 minuti. Le ultime notizie nel campo della tecnologia includono importanti sviluppi da parte di AMD, Qualcomm...

VirtualBox VirtualBox
Tech21 ore fa

VirtualBox 7.0.20: manutenzione e aggiornamenti

Tempo di lettura: < 1 minuto. VirtualBox 7.0.20, rilasciato il 16 luglio 2024, è un aggiornamento di manutenzione che introduce...

Smartphone1 giorno fa

Samsung lancia il Galaxy M35 5G in India

Tempo di lettura: 2 minuti. Samsung ha ufficialmente lanciato il Galaxy M35 5G in India, poco dopo il suo debutto...

Tech1 giorno fa

Audacity 3.6.0: novità e miglioramenti

Tempo di lettura: 2 minuti. Audacity, il popolare software di editing audio open-source, ha rilasciato la versione 3.6.0 con numerose...

Tendenza