Connect with us

Economia

Cos’è Bitcoin (BTC)?

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: 4 minuti.

Bitcoin è una criptovaluta decentralizzata originariamente descritta in un whitepaper del 2008 da una persona, o un gruppo di persone, usando l’alias Satoshi Nakamoto. È stato lanciato poco dopo, nel gennaio 2009.

Bitcoin è una valuta online peer-to-peer, il che significa che tutte le transazioni avvengono direttamente tra partecipanti di rete uguali e indipendenti, senza la necessità di alcun intermediario che le permetta o le faciliti. Bitcoin è stato creato, secondo le stesse parole di Nakamoto, per consentire “di inviare pagamenti online direttamente da una parte all’altra senza passare attraverso un istituto finanziario”.

Pur non essendo stata la valuta elettronica decentralizzata ad essere concepita, il Bitcoin ha la particolarità di essere la prima criptovaluta ad essere effettivamente utilizzata.

Se sei interessato ad entrare nel mondo delle criptovalute, la redazione suggerisce queste piattaforme di scambio perchè quelle ritenute più affidabili a livello internazionale

Binance

Crypto

Coinbase

Etoro

RICORDATI che si tratta sempre di investimenti ad ALTO rischio.

SCOMMETTI quanto puoi permetterti di PERDERE

Chi sono i fondatori di Bitcoin?

L’inventore originale di Bitcoin è conosciuto con uno pseudonimo, Satoshi Nakamoto. A partire dal 2021, la vera identità della persona – o dell’organizzazione – che si trova dietro l’alias rimane sconosciuta.

Il 31 ottobre 2008, Nakamoto ha pubblicato il whitepaper di Bitcoin, che descriveva in dettaglio come implementare una valuta online peer-to-peer. Hanno proposto di utilizzare un registro decentralizzato delle transazioni confezionato in batch (chiamato “blocchi“) e protetto da algoritmi crittografici: l’intero sistema sarebbe stato successivamente soprannominato “blockchain“.

Solo due mesi dopo, il 3 gennaio 2009, Nakamoto ha estratto il primo blocco sulla rete Bitcoin, noto come blocco di genesi, lanciando così la prima criptovaluta al mondo. Il prezzo del BTC era di $ 0 quando è stato introdotto per la prima volta e la maggior parte dei bitcoin è stata ottenuta tramite il mining, che richiedeva solo dispositivi moderatamente potenti (ad esempio PC) e software di mining. La prima transazione commerciale nota di Bitcoin è avvenuta il 22 maggio 2010, quando il programmatore Laszlo Hanyecz ha scambiato 10.000 Bitcoin per due pizze.

Al prezzo di Bitcoin attuale, quelle pizze varrebbero la strabiliante cifra di 478 milioni di dollari.

Questo evento è ora noto come “Bitcoin Pizza Day“. Nel luglio 2010, Bitcoin ha iniziato a fare trading, con un prezzo di Bitcoin compreso tra $ 0,0008 e $ 0,08 in quel momento. Tuttavia, mentre Nakamoto era l’inventore originale di Bitcoin, nonché l’autore della sua primissima implementazione, ha consegnato la chiave di avviso di rete e il controllo del repository di codice a Gavin Andresen, che in seguito è diventato sviluppatore principale presso la Bitcoin Foundation. Nel corso degli anni un gran numero di persone ha contribuito a migliorare il software della criptovaluta correggendo le vulnerabilità e aggiungendo nuove funzionalità.

Il repository del codice sorgente di Bitcoin su GitHub elenca più di 750 contributori, alcuni dei quali chiave sono Wladimir J. van der Laan, Marco Falke, Pieter Wuille, Gavin Andresen, Jonas Schnelli e altri.

Cosa rende Bitcoin unico?

Il vantaggio più esclusivo di Bitcoin deriva dal fatto che è stata la prima criptovaluta ad apparire sul mercato.

È riuscita a creare una comunità globale e a dare vita a un’industria completamente nuova di milioni di appassionati che creano, investono, commerciano e utilizzano Bitcoin e altre criptovalute nella loro vita quotidiana. L’emergere della prima criptovaluta ha creato una base concettuale e tecnologica che ha successivamente ispirato lo sviluppo di migliaia di progetti concorrenti.  L’intero mercato delle criptovalute – che ora vale più di $ 2 trilioni – si basa sull’idea realizzata da Bitcoin: denaro che può essere inviato e ricevuto da chiunque, in qualsiasi parte del mondo, senza fare affidamento su intermediari fidati, come banche e società di servizi finanziari.

Grazie alla sua natura pionieristica, BTC rimane ai vertici di questo mercato energetico dopo oltre un decennio di esistenza. Anche dopo che Bitcoin ha perso il suo dominio indiscusso, rimane la più grande criptovaluta, con una capitalizzazione di mercato che ha superato la soglia di $ 1 trilione nel 2021, dopo che il prezzo di Bitcoin ha raggiunto il massimo storico di $ 64.863,10 il 14 aprile 2021. Ciò è dovuto in gran parte parte al crescente interesse istituzionale per Bitcoin e all’ubiquità delle piattaforme che forniscono casi d’uso per BTC: portafogli, scambi, servizi di pagamento, giochi online e altro ancora.

Quanto Bitcoin è in circolazione?

L’offerta totale di Bitcoin è limitata dal suo software e non supererà mai 21.000.000 di monete. Le nuove monete vengono create durante il processo noto come “mining“: mentre le transazioni vengono trasmesse attraverso la rete, vengono raccolte dai minatori e confezionate in blocchi, che sono a loro volta protetti da complessi calcoli crittografici.

Come compenso per aver speso le loro risorse computazionali, i minatori ricevono ricompense per ogni blocco che aggiungono con successo alla blockchain. Al momento del lancio di Bitcoin, la ricompensa era di 50 bitcoin per blocco: questo numero viene dimezzato ogni 210.000 nuovi blocchi estratti, il che richiede alla rete circa quattro anni. A partire dal 2020, la ricompensa del blocco è stata dimezzata tre volte e comprende 6,25 bitcoin.

Bitcoin non è stato “premiato”, il che significa che nessuna moneta è stata estratta e/o distribuita tra i fondatori prima che diventasse disponibile al pubblico. Tuttavia, durante i primi anni di esistenza di BTC, la concorrenza tra i minatori era relativamente bassa, consentendo ai primi partecipanti alla rete di accumulare quantità significative di monete tramite il normale mining:

si ritiene che solo Satoshi Nakamoto possieda oltre un milione di Bitcoin

Come è protetta la rete Bitcoin?

Bitcoin è protetto con l’algoritmo SHA-256, che appartiene alla famiglia di algoritmi di hashing SHA-2, che viene utilizzato anche dal suo fork Bitcoin Cash (BCH), così come da molte altre criptovalute.

Qual è il ruolo di Bitcoin come riserva di valore?

Bitcoin è la prima valuta digitale decentralizzata e peer-to-peer. Una delle sue funzioni più importanti è che viene utilizzato come riserva di valore decentralizzata. In altre parole, prevede diritti di proprietà come bene fisico o come unità di conto. Tuttavia, quest’ultima funzione di riserva di valore è stata discussa. Molti appassionati di criptovalute ed economisti credono che l’adozione su larga scala della valuta principale ci porterà in un nuovo mondo finanziario moderno in cui gli importi delle transazioni saranno denominati in unità più piccole.

Le unità più piccole di Bitcoin, 0.00000001 BTC, sono chiamate Satoshis (o Sats in breve), in un cenno al creatore dello pseudonimo.

La migliore criptovaluta è considerata per molti una riserva di valore, come l’oro, piuttosto che una valuta. Questa idea della prima criptovaluta come riserva di valore, invece di un metodo di pagamento, significa che molte persone acquistano la criptovaluta e la conservano a lungo termine (o HODL) piuttosto che spenderla in oggetti come in genere si spende un dollaro – trattandolo come oro digitale.

Economia

Google e Samsung scatta l’antitrust per Gemini AI e Meta trattiene modelli AI in Europa

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: 3 minuti.

Google e Samsung stanno affrontando un’indagine antitrust da parte dell’Unione Europea riguardo all’integrazione del motore di intelligenza artificiale Gemini di Google nei nuovi smartphone Galaxy Z Fold 6 e Galaxy S24 e, nel frattempo, Meta ha deciso di trattenere i futuri modelli AI dai paesi dell’Unione Europea a causa delle incertezze normative.

L’Unione Europea ha avviato un’indagine antitrust su Google e Samsung per l’integrazione del motore di intelligenza artificiale Gemini nei nuovi modelli di smartphone Galaxy Z Fold 6 e Galaxy S24. Gemini è il motore di intelligenza artificiale di Google utilizzato per interpretare il contesto e può essere attivato tramite il comando “Hey Google” o un gesto sullo schermo. Questa integrazione ha suscitato preoccupazioni tra i regolatori dell’UE, che stanno indagando se Google e Samsung abbiano agito in modo da soffocare la concorrenza nel mercato dell’intelligenza artificiale.

La Commissione Europea ha inviato a Samsung un questionario di otto pagine per raccogliere informazioni sulle circostanze che hanno portato al lancio degli smartphone con il servizio di intelligenza artificiale di Google. L’indagine mira a determinare se ci siano state azioni scorrette, come l’impedimento alla concorrenza da parte di altre aziende di intelligenza artificiale, durante il processo di integrazione di Gemini nei telefoni Galaxy. La preoccupazione principale è che l’integrazione di Gemini possa precludere l’uso di servizi di intelligenza artificiale di altre aziende, dato che Gemini è strettamente legato alla suite di app di Google, come Google Maps e Google Travel.

Se la Commissione Europea dovesse stabilire che i contratti tra Google e Samsung violano il Digital Markets Act (DMA), le due aziende potrebbero essere multate fino al 10% delle loro vendite globali. Questo scenario ha già portato Apple a conformarsi a varie richieste dell’UE, come l’adozione dello standard USB-C per gli iPhone e l’apertura dell’ecosistema iOS a negozi di app di terze parti. Margrethe Vestager, commissaria per la concorrenza dell’UE, ha affermato che la commercializzazione dell’IA sarà guidata da poche aziende con un grande potere di mercato, sottolineando l’importanza di vigilare attentamente su queste dinamiche.

Meta ha seguito l’esempio di Apple nel trattenere i futuri modelli di intelligenza artificiale dai paesi dell’Unione Europea, citando le incertezze normative come motivo principale. Apple aveva annunciato il mese scorso che le sue nuove funzionalità di intelligenza artificiale, comprese le funzioni di mirroring dell’iPhone e il miglioramento della condivisione dello schermo con SharePlay, non sarebbero state disponibili nell’UE a causa delle preoccupazioni relative al Digital Markets Act (DMA). Meta ha adottato una posizione simile, affermando che rilascerà il suo prossimo modello multimodale Llama e i futuri modelli di intelligenza artificiale solo al di fuori dell’UE.

Meta utilizza già un modello di intelligenza artificiale multimodale nei suoi occhiali intelligenti Meta Ray-Ban, che possono riconoscere edifici, opere d’arte, fiori e altro ancora. L’azienda prevede di portare queste capacità anche ad altri dispositivi e di migliorare ulteriormente le funzionalità con modelli più avanzati. Tuttavia, la mancanza di chiarezza normativa nell’UE ha spinto Meta a trattenere il lancio di questi nuovi modelli nel mercato europeo.

Le posizioni di Apple e Meta riflettono una strategia comune per affrontare le incertezze normative nell’UE, sperando che le autorità europee facciano marcia indietro di fronte alla minaccia di trattenere innovazioni tecnologiche importanti dal mercato. Questa tattica rappresenta un gioco d’azzardo ad alto rischio, poiché entrambe le aziende rischiano di perdere entrate significative e di irritare una vasta percentuale dei loro clienti europei.

Le indagini antitrust su Google e Samsung per l’integrazione di Gemini AI nei loro dispositivi e la decisione di Meta di trattenere i futuri modelli di intelligenza artificiale dall’Europa evidenziano le sfide normative che le grandi aziende tecnologiche devono affrontare nel mercato globale. Questi sviluppi sottolineano l’importanza di navigare con attenzione le normative locali per evitare sanzioni significative e garantire il lancio di nuove tecnologie innovative.

Prosegui la lettura

Economia

Samsung compra Oxford Semantic Technologies e crea AI in Cina

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: 2 minuti.

Samsung ha recentemente annunciato due iniziative chiave per potenziare le sue capacità di intelligenza artificiale e riconquistare il mercato cinese. L’acquisizione di Oxford Semantic Technologies mira a migliorare le funzionalità di IA sui dispositivi Galaxy, mentre lo sviluppo di una versione specifica di Galaxy AI per la Cina cerca di affrontare la forte concorrenza locale e soddisfare le esigenze dei consumatori cinesi.

Samsung acquisisce Oxford Semantic Technologies per Migliorare l’IA nei Dispositivi Galaxy

Samsung ha annunciato l’acquisizione di Oxford Semantic Technologies, un’azienda britannica specializzata in tecnologie di grafi della conoscenza. Questa mossa mira a migliorare le funzionalità di intelligenza artificiale sui dispositivi Galaxy, portando soluzioni più sofisticate e personalizzate agli utenti.

Dettagli dell’acquisizione

Oxford Semantic Technologies, fondata nel 2017 da tre professori dell’Università di Oxford, ha sviluppato una tecnologia di grafi della conoscenza per ottimizzare l’elaborazione dei dati e consentire un ragionamento avanzato sia nel cloud che sui dispositivi. Questa tecnologia sarà integrata con l’IA sui dispositivi Galaxy per offrire esperienze utente iper-personalizzate, mantenendo i dati privati al sicuro.

L’azienda britannica ha creato un motore basato su IA chiamato RDFox, già utilizzato da aziende in Europa e Nord America nei settori del commercio elettronico, finanza e manifatturiero. Samsung ha collaborato con Oxford Semantic Technologies dal 2018 e ha investito 3 milioni di sterline tramite Samsung Ventures nel 2019.

Paul Kyungwhoon Cheun, capo della ricerca e CTO di Samsung Electronics, ha dichiarato: ” L’acquisizione di Oxford Semantic Technologies rafforzerà ulteriormente le capacità di Samsung nell’ingegneria della conoscenza, permettendoci di offrire esperienze IA su misura basate sulla nostra innovazione tecnologica.

Samsung sviluppa un’IA speciale per la Cina

Samsung sta sviluppando una versione specifica di Galaxy AI per il mercato cinese nel tentativo di riconquistare la sua posizione persa. La società sta collaborando con Baidu per integrare il chatbot Ernie con la serie Galaxy S24, lanciata in Cina all’inizio di quest’anno.

Dettagli della strategia

Il mercato cinese rappresenta una sfida significativa per Samsung, con una quota di mercato inferiore all’1% a causa della forte concorrenza dei produttori locali. TM Roh, capo della divisione mobile di Samsung, ha dichiarato che la strategia dell’azienda è di sviluppare funzionalità di IA mobile specificamente per il mercato cinese per soddisfare le esigenze dei consumatori locali.

Samsung sta cercando di espandere le capacità di Galaxy AI collaborando con altri partner locali, oltre a Baidu, per rispettare le rigide normative sulla tecnologia in Cina. Tuttavia, la concorrenza con giganti locali come Huawei e Xiaomi rende difficile per Samsung differenziarsi solo con il proprio marchio.

Roh ha riconosciuto che la competizione in Cina è “più accesa che altrove” e che la strategia di Samsung è di portare dispositivi premium sul mercato, espandendo al contempo i canali di distribuzione e vendita al dettaglio. “Attualmente, sebbene a pezzi, stiamo facendo progressi passo dopo passo per creare i prodotti e le funzionalità che i consumatori desiderano e che possono soddisfare i consumatori là fuori”, ha detto Roh.

Prosegui la lettura

Economia

Polonia multa PayPal per Termini d’Uso poco chiari

Tempo di lettura: 2 minuti. La Polonia multa PayPal per 27 milioni di dollari a causa di termini d’uso vaghi: implicazioni e l’importanza di termini chiari

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: 2 minuti.

Il regolatore antitrust e di protezione dei consumatori della Polonia, UOKiK, ha annunciato una multa significativa contro PayPal. La filiale europea del gigante dei pagamenti online dovrà pagare una sanzione di 106,6 milioni di zloty polacchi, equivalenti a circa 27 milioni di dollari. La motivazione di questa multa è legata al linguaggio poco chiaro presente nell’accordo per gli utenti di PayPal. Secondo UOKiK, l’accordo non informa chiaramente gli utenti sui comportamenti che potrebbero portare a sanzioni.

Motivo della Multa

UOKiK ha sollevato problemi riguardo al modo in cui l’accordo per gli utenti di PayPal descrive le violazioni. Secondo il regolatore, i termini utilizzati nell’accordo sono vaghi e lasciano gli utenti incerti su quali azioni siano considerate violazioni e quali sanzioni potrebbero affrontare. Tomasz Chróstny, Presidente di UOKiK, ha dichiarato che i termini di PayPal sono generici, vaghi e difficili da comprendere. Ha sottolineato che gli utenti non possono prevedere quali delle loro azioni possano essere considerate violazioni o quali sanzioni PayPal potrebbe imporre, come il blocco dei fondi nel conto.

Impatto sugli Utenti

I termini poco chiari nell’accordo per gli utenti di PayPal pongono problemi significativi per gli utenti. Quando i consumatori non comprendono le regole, non possono rispettarle efficacemente, portando a sanzioni inaspettate e causando frustrazione e problemi finanziari. Una delle sanzioni più gravi menzionate da UOKiK è il blocco dei fondi nel conto, che può avere gravi conseguenze per gli utenti, specialmente per coloro che fanno affidamento su PayPal per transazioni aziendali o finanziarie personali.

Risposta di PayPal

Al momento dell’annuncio, PayPal non ha commentato la multa imposta da UOKiK. La società ha il diritto di presentare ricorso in tribunale, il che potrebbe decidere di fare per contestare la multa e difendere i termini del suo accordo per gli utenti.

Diritti legali e protezione dei consumatori

La sanzione imposta da UOKiK non è definitiva, sottolineando il processo legale in corso. PayPal può appellarsi al tribunale, e l’esito determinerà se la multa sarà confermata o se saranno necessarie modifiche all’accordo per gli utenti. L’azione di UOKiK dimostra l’importanza di termini chiari e equi negli accordi per gli utenti. Gli utenti hanno il diritto di comprendere le regole che governano l’uso di servizi come PayPal.

Implicazioni più ampie

Questo caso ha implicazioni più ampie per l’industria tecnologica, in particolare per i marchi che offrono servizi online. Serve come promemoria della necessità di chiarezza nei termini per gli utenti. I marchi devono assicurarsi che i loro termini siano facili da comprendere per evitare controlli regolamentari e multe. La multa della Polonia contro PayPal potrebbe spingere altre aziende a rivedere i loro accordi per gli utenti e migliorare la chiarezza dei loro termini.

Prosegui la lettura

Facebook

CYBERSECURITY

Sicurezza Informatica11 ore fa

CrowdStrike causa, soluzione ed impatto dell’incidente informatico

Tempo di lettura: 3 minuti. Un aggiornamento difettoso di CrowdStrike Falcon ha causato un'interruzione IT globale, colpendo aeroporti, ospedali e...

Sicurezza Informatica17 ore fa

Blocco informatico di Microsoft Azure e crollano azioni di CrowdStrike

Tempo di lettura: 2 minuti. La serie di problemi informatici globali ha coinvolto due dei più grandi nomi del settore:...

Sicurezza Informatica20 ore fa

Trump: Cellebrite sblocca in 40 minuti smartphone dell’attentatore

Tempo di lettura: 2 minuti. L'FBI sblocca il Samsung Android di Thomas Crooks grazie a Cellebrite. Foto di Trump e...

Sicurezza Informatica1 giorno fa

HotPage.exe : driver firmato, vulnerabile e iniettore di pubblicità

Tempo di lettura: 3 minuti. Alla fine del 2023, è stato scoperto un installer chiamato HotPage.exe che distribuisce un driver...

Intelligenza Artificiale1 giorno fa

OpenAI GPT-4o Mini e integra Enterprise con Palo Alto Networks

Tempo di lettura: 2 minuti. OpenAI ha recentemente introdotto il GPT-4o mini, un modello di intelligenza artificiale che promette di...

CISA logo CISA logo
Sicurezza Informatica2 giorni fa

CISA: avvisi su Oracle, Ivanti e ICS

Tempo di lettura: 2 minuti. La Cybersecurity and Infrastructure Security Agency (CISA) ha emesso importanti avvisi riguardanti la sicurezza dei...

Sicurezza Informatica2 giorni fa

Addio Kaspersky: aggiornamenti gratuiti per sei mesi negli USA

Tempo di lettura: 2 minuti. Kaspersky, azienda di sicurezza informatica russa, sta offrendo ai suoi clienti statunitensi sei mesi di...

Cisco logo Cisco logo
Sicurezza Informatica2 giorni fa

Vulnerabilità Cisco: aggiornamenti critici e raccomandazioni

Tempo di lettura: 2 minuti. Cisco ha recentemente pubblicato una serie di advisory di sicurezza riguardanti diverse vulnerabilità critiche nei...

CISA logo CISA logo
Sicurezza Informatica2 giorni fa

CISA: vulnerabilità Magento, VMware, SolarWinds e ICS

Tempo di lettura: 2 minuti. La Cybersecurity and Infrastructure Security Agency (CISA) ha recentemente aggiornato il suo catalogo delle vulnerabilità...

Sicurezza Informatica3 giorni fa

Vulnerabilità critica in Apache HugeGraph: aggiornate subito

Tempo di lettura: 2 minuti. Apache HugeGraph, un sistema di database a grafo open-source, è attualmente soggetto a sfruttamenti attivi...

Truffe recenti

Inchieste2 settimane fa

Idealong.com chiuso, ma attenti a marketideal.xyz e bol-it.com

Tempo di lettura: 2 minuti. Dopo aver svelato la truffa Idealong, abbiamo scoperto altri link che ospitano offerte di lavoro...

Inchieste2 settimane fa

Idealong.com spilla soldi ed assolda lavoratori per recensioni false

Tempo di lettura: 4 minuti. Il metodo Idealong ha sostituito Mazarsiu e, dalle segnalazioni dei clienti, la truffa agisce su...

Sicurezza Informatica2 settimane fa

Truffa lavoro online: Mazarsiu sparito, attenti a idealong.com

Tempo di lettura: 2 minuti. Dopo il sito Mazarsiu, abbandonato dai criminali dopo le inchieste di Matrice Digitale, emerge un...

fbi fbi
Sicurezza Informatica1 mese fa

FBI legge Matrice Digitale? Avviso sulle truffe di lavoro Online

Tempo di lettura: 2 minuti. L'FBI segnala un aumento delle truffe lavoro da casa con pagamenti in criptovaluta, offrendo consigli...

Sicurezza Informatica2 mesi fa

Milano: operazione “Trust”, frodi informatiche e riciclaggio di criptovaluta

Tempo di lettura: 2 minuti. Scoperta un'organizzazione criminale transnazionale specializzata in frodi informatiche e riciclaggio di criptovaluta nell'operazione "Trust"

Inchieste2 mesi fa

Truffa lavoro Online: analisi metodo Mazarsiu e consigli

Tempo di lettura: 4 minuti. Mazarsiu e Temunao sono solo due portali di arrivo della truffa di lavoro online che...

Inchieste2 mesi fa

Mazarsiu e Temunao: non solo truffa, ma un vero metodo

Tempo di lettura: 4 minuti. Le inchieste su Temunao e Marasiu hanno attivato tante segnalazioni alla redazione di persone che...

Pharmapiuit.com Pharmapiuit.com
Inchieste2 mesi fa

Pharmapiuit.com : sito truffa online dal 2023

Tempo di lettura: 2 minuti. Pharmapiuit.com è l'ultimo sito truffa ancora online di una serie di portali che promettono forti...

Temunao.Top Temunao.Top
Inchieste2 mesi fa

Temunao.Top: altro sito truffa che promette lavoro OnLine

Tempo di lettura: 2 minuti. Temunao.top è l'ennesimo sito web truffa che promette un premio finale a coloro che effettuano...

Inchieste2 mesi fa

Attenti a Mazarsiu.com : offerta lavoro truffa da piattaforma Adecco

Tempo di lettura: 2 minuti. Dalla piattaforma Adecco ad un sito che offre lavoro attraverso le Google Ads: è la...

Tech

Smartphone11 ore fa

Xiaomi Mix Fold 4 e Mi Flip: sfida ai Samsung pieghevoli

Tempo di lettura: 4 minuti. Xiaomi ha ufficialmente lanciato in Cina due nuovi dispositivi pieghevoli: il Mix Fold 4 e...

Smartphone16 ore fa

OnePlus Nord 4 vs POCO F6: quale scegliere?

Tempo di lettura: 3 minuti. OnePlus Nord 4 vs POCO F6: design, display, prestazioni, software, fotocamere e batteria. Scopri quale...

Kde Plasma Kde Plasma
Tech17 ore fa

KDE Plasma 6.1.3: miglioramenti e novità

Tempo di lettura: 2 minuti. Il progetto KDE ha annunciato oggi il rilascio e la disponibilità generale di KDE Plasma...

Smartphone17 ore fa

Moto G85 5G vs OnePlus Nord CE 4 Lite: quale scegliere?

Tempo di lettura: 3 minuti. Con l’evoluzione continua della tecnologia mobile, i consumatori sono sempre più alla ricerca di smartphone...

Smartphone19 ore fa

HMD Skyline: facile da riparare e disconnette dal mondo digitale

Tempo di lettura: 2 minuti. HMD Skyline è uno smartphone di fascia media con facilità di riparazione e la funzione...

Smartphone19 ore fa

OPPO Reno12 Pro 5G è il flagship AI per eccellenza

Tempo di lettura: 2 minuti. Con l’entusiasmo per l’intelligenza artificiale, OPPO ha abbracciato enormemente questa tecnologia rivoluzionaria. Il nuovo OPPO...

Smartphone20 ore fa

Samsung One UI 7.0: design ispirato da iOS 18 e HyperOS

Tempo di lettura: 3 minuti. One UI 7.0 si ispira a iOS 18 e HyperOS nel design con nuove icone...

Smartphone20 ore fa

Honor 200 5G vs Honor 200 Pro 5G: quale scegliere?

Tempo di lettura: 2 minuti. Le differenze tra Honor 200 5G e Honor 200 Pro 5G, inclusi design, prestazioni e...

Smartphone21 ore fa

Honor 200 Pro vs Motorola Edge 50 Ultra: quale scegliere?

Tempo di lettura: 2 minuti. Il confronto tra l’Honor 200 Pro 5G e il Motorola Edge 50 Ultra mette in...

Tech21 ore fa

Come passare da HyperOS a MIUI 14: guida completa

Tempo di lettura: 2 minuti. Se desideri passare da HyperOS a MIUI 14, ecco una guida passo-passo per eseguire il...

Tendenza