Connect with us

Economia

NVIDIA: Hackers mettono in vendita i dati per sbloccare il limitatore di mining crypto

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: 2 minuti.

Le cose hanno preso una piega piuttosto interessante nella saga dell’hacking di Nvidia. Nel tempo trascorso dalla nostra segnalazione iniziale, il gruppo di hacker sudamericano Lapsus$ ha affermato di aver ottenuto informazioni riservate riguardanti il limitatore di estrazione di criptovaluta Light Hash Rate (LHR) di NVIDIA per le schede grafiche GeForce RTX serie 30. Il gruppo di hacker ha detto in precedenza che avrebbe fornito l’accesso al software e ai dati del firmware che consente LHR, ma ora dichiara che venderà lo strumento di bypass del software per 1 milione di dollari, secondo PC Magazine.

La LHR di Nvidia riduce le capacità di mining del 50% in media, ma questo bypass ripristinerebbe completamente le prestazioni di mining di Ethereum.

La ragione iniziale e ben intenzionata per istituire l’LHR era quella di rendere le schede grafiche GeForce RTX 30 meno allettanti per i minatori, aprendo le forniture per gli appassionati di gioco. Nonostante gli sforzi di Nvidia, le forniture di GeForce RTX 30 rimangono limitate e il mining di Ethereum basato su GPU è ancora prevalente nel mercato attuale. Mentre i prezzi delle GPU sono scesi costantemente dall’inizio del 2022, alcune schede grafiche GeForce RTX 30 sono ancora vendute in media per il doppio del loro valore su eBay.

Tuttavia, la decisione di mettere un cartellino del prezzo di 1 milione di dollari sullo strumento di bypass LHR sembra miope nel migliore dei casi. Gli strumenti pubblicamente disponibili ripristinano già una parte delle prestazioni di estrazione di Ethereum perse per le schede grafiche Ampere interessate. Di conseguenza, probabilmente non vale la pena anche per un’operazione di mining su larga scala di sborsare 1 milione di dollari per il privilegio di sbloccare il pieno potenziale di prestazioni della GPU.

In altre notizie, Lapsus$ chiede che Nvidia si impegni a rendere open-sourcing i suoi driver per le GPU su tutte le principali piattaforme (Windows, Linux, macOS) “da ora e per sempre”. Se Nvidia non risponde entro venerdì, Lapsus$ sostiene che “rilascerà i file completi di silicio, grafica e chipset del computer per tutte le recenti GPU NVIDIA, compresa la RTX 3090 Ti e le prossime revisioni“.

All’inizio di questa settimana, Lapsus$ ha anche affermato che avrebbe rilasciato il codice sorgente per la tecnologia Deep Learning Super Sampling (DLSS) di Nvidia.

Il gruppo di hacker, che dice di aver ottenuto oltre 1TB di dati da Nvidia, afferma anche di aver portato alla luce informazioni sulle prossime GPU Ada, Hopper e Blackwell.

Da parte sua, Nvidia ha detto che è “consapevole di un incidente di cybersecurity che ha avuto un impatto sulle risorse IT“. La società ha poi aggiunto: “siamo consapevoli che l’attore della minaccia ha preso le credenziali dei dipendenti e alcune informazioni di proprietà di NVIDIA dai nostri sistemi e ha iniziato a diffonderle online. Il nostro team sta lavorando per analizzare queste informazioni. Non prevediamo alcuna interruzione della nostra attività o della nostra capacità di servire i nostri clienti come risultato dell’incidente“.

Economia

Tlc cinesi passano gradualmente alle CPU made in Cina

Tempo di lettura: 2 minuti. le TLC cinesi stanno passando ai processori domestici per garantire l’autosufficienza tecnologica e affrontare le sanzioni statunitensi.

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: 2 minuti.

Le aziende del settore Tlc cinesi stanno gradualmente passando alle piattaforme CPU domestiche prodotte in Cina, aumentando gli acquisti di server basati su CPU di Huawei, Hygon e Loongson. Questo cambiamento supporta gli sviluppatori di processori cinesi e la spinta del paese verso l’autosufficienza tecnologica, ma ci sono alcuni ostacoli significativi.

Dettagli e statistiche

Supporto ai processori domestici

Le grandi aziende di telecomunicazioni come China Telecom, China Mobile e China Unicom stanno aumentando il supporto ai processori locali. Questo supporto è evidente nei loro acquisti di server:

  • China Telecom: Ha pianificato di acquisire 156.000 server, di cui il 67,5% sono “G-series” equipaggiati con CPU cinesi. Questa percentuale rappresenta un significativo aumento rispetto a quattro anni fa, quando solo il 19,9% dei server utilizzava CPU domestiche, con gli Intel Xeon che dominavano con una quota del 79,4%.
  • China Mobile: Dei suoi 13 appalti di server, dieci sono designati per progetti “G-series”. La proporzione di CPU cinesi negli acquisti di server PC di China Mobile è aumentata dal 21% circa nel 2020 al 43,5% recentemente.
  • China Unicom: Ha visto una tendenza simile, con un aumento della domanda di processori domestici, utilizzando particolarmente modelli come il Kunpeng 920 di Huawei e i Hygon 7165 e 7185 di Sugon.

Ragioni della transizione

Uno dei motivi principali per cui le aziende di telecomunicazioni cinesi stanno passando ai processori domestici è per evitare le conseguenze delle sanzioni statunitensi, che potrebbero limitare l’accesso a processori ad alte prestazioni. La strategia è anche quella di rendere la loro infrastruttura indipendente dall’architettura del set di istruzioni (ISA) dei CPU, includendo processori come x86, Arm, C86, LoongArch, Yongfeng e SW.

Sfide e limiti

Origine delle tecnologie

Molti dei processori cinesi si basano su tecnologie sviluppate all’estero:

  • Kunpeng di Huawei: Basato su un’ISA Arm personalizzata.
  • C86 di Sugon: Basato sull’architettura Zen x86 di AMD, con miglioramenti relativi alla crittografia.
  • LoongArch di Loongson: Basato principalmente sull’ISA MIPS.
  • Yongfeng di Zhaoxin: Un’architettura micro x86.
  • SW di Sunway: Derivato dall’ISA Alpha di DEC.

Miglioramenti delle prestazioni

Nonostante la dipendenza da tecnologie estere, le prestazioni dei chip cinesi sono migliorate notevolmente grazie a innovazioni ingegneristiche e capacità di produzione avanzate. Ad esempio, la tecnologia di processo a 7 nm di seconda generazione di SMIC ha svolto un ruolo cruciale nel consentire a Huawei di riconquistare il primato nelle prestazioni degli smartphone in Cina.

Competizione con processori esteri

Le aziende straniere come AMD, Intel e Nvidia possono continuare a competere per i contratti di approvvigionamento, purché i loro processori rispettino le normative statunitensi sulle esportazioni. Nvidia, ad esempio, è pronta a guadagnare 12 miliardi di dollari vendendo i suoi processori H100 ridotti sotto il nome di HGX H20.

Contesto economico più ampio

Il vicepremier cinese He Lifeng ha sottolineato l’importanza di attirare investimenti stranieri e di permettere l’ingresso delle tecnologie straniere nel mercato cinese. Questo include l’abbattimento delle restrizioni di accesso al mercato per facilitare l’ingresso di capitali ad alta tecnologia. Tuttavia, il governo statunitense mantiene le restrizioni basandosi su preoccupazioni di sicurezza nazionale.

Prosegui la lettura

Economia

Apple scontenta di Vision Pro abbandona il Board di OpenAI

Tempo di lettura: 2 minuti. Apple Vision Pro vende al di sotto delle aspettative e Apple abbandona il ruolo di nel board di OpenAI a causa delle pressioni normative.

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: 2 minuti.

Recentemente, due importanti sviluppi hanno coinvolto Apple: le vendite del Vision Pro e la decisione di abbandonare il ruolo di osservatore nel board di OpenAI.

Apple Vision Pro: vendite al di sotto delle aspettative

Apple Vision Pro
Apple Vision Pro

Vendite e Proiezioni

Il Vision Pro di Apple, un dispositivo di calcolo spaziale, ha registrato meno di 100.000 unità vendute nel trimestre successivo al suo lancio negli Stati Uniti a febbraio, secondo IDC. Le proiezioni indicano che le vendite potrebbero non superare le 500.000 unità entro la fine dell’anno. Un calo del 75% nelle vendite domestiche è previsto per il trimestre in corso, ma il lancio internazionale potrebbe mitigare questo declino.

Recensioni e Feedback

Le recensioni del Vision Pro sono state contrastanti. Gli utenti hanno apprezzato l’hardware e la tecnologia, ma hanno sollevato dubbi sull’effettiva funzionalità del dispositivo, sull’intuitività dei controlli gestuali, sul peso e sul comfort, e sulla realtà virtuale in generale. La mancanza di contenuti disponibili per il dispositivo è stata una critica significativa.

Futuro del Vision Pro

IDC ritiene che una versione più economica del Vision Pro, prevista per il 2025, potrebbe rilanciare l’interesse. Apple prevede di produrre meno di 400.000 unità del Vision Pro nel 2024, a causa della complessità della produzione. Tuttavia, una nuova versione più accessibile è già in fase di sviluppo e dovrebbe essere lanciata entro la seconda metà del 2025.

Apple abbandona il Ruolo di Osservatore nel Board di OpenAI

Apple OpenAI logo
Apple OpenAI logo

Dettagli dell’accordo

Apple ha deciso di non assumere il ruolo di osservatore nel board di OpenAI come parte di un accordo per integrare ChatGPT nei suoi dispositivi. Questo ruolo sarebbe stato ricoperto da Phil Schiller, capo dell’App Store di Apple. Tuttavia, sia Apple che Microsoft hanno rinunciato a questi ruoli a causa della crescente pressione regolatoria sui loro investimenti in startup di intelligenza artificiale.

Reazioni e Contesto

La Commissione Europea ha annunciato di star esplorando la possibilità di un’indagine antitrust sulla partnership tra Microsoft e OpenAI. Anche la Federal Trade Commission degli Stati Uniti sta esaminando gli investimenti di grandi aziende tecnologiche come Microsoft, Amazon e Google nelle startup di intelligenza artificiale.

Implicazioni per Siri e ChatGPT

L’accordo tra Apple e OpenAI permetterà a Siri di delegare richieste complesse a ChatGPT con il permesso esplicito dell’utente. Non ci sono scambi di denaro tra le due aziende nell’ambito di questo accordo. OpenAI ospiterà incontri regolari con i partner strategici come parte di un nuovo approccio per informare e coinvolgere i partner chiave.

Prosegui la lettura

Economia

Samsung: buone prospettive nonostante gli scioperi

Tempo di lettura: 3 minuti. Samsung spera in vendite record con Galaxy Z Flip e Fold 6, nuovi aggiornamenti con One UI 7 e scioperi dei lavoratori per aumento salariale

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: 3 minuti.

Recenti sviluppi hanno coinvolto Samsung in diverse aree, dall’innovazione tecnologica ai problemi lavorativi degli scioperi in Corea del Sud dopo 53 anni. Ecco una panoramica dei principali eventi e novità riguardanti Samsung, tra cui il successo delle vendite dei nuovi dispositivi pieghevoli, l’avvistamento di un nuovo aggiornamento software e le recenti proteste dei lavoratori.

Galaxy Z Flip 6 e Z Fold 6: vendite record grazie all’AI?

Samsung prevede di raggiungere vendite record per i suoi nuovi dispositivi pieghevoli, Galaxy Z Flip 6 e Galaxy Z Fold 6, grazie all’integrazione di Galaxy AI. Secondo un rapporto di Counterpoint Research, le vendite di questi nuovi modelli potrebbero superare del 30% quelle dei loro predecessori. Galaxy AI, già utilizzata con successo per aumentare le vendite della serie Galaxy S24, è il principale fattore che spinge questa crescita.

I nuovi dispositivi saranno dotati di funzionalità AI avanzate e usciranno con il software One UI 6.1.1 basato su Android 14. La durata degli aggiornamenti di sicurezza e del sistema operativo sarà estesa fino a sette anni, garantendo una lunga vita utile ai dispositivi.

Specifiche tecniche dei nuovi dispositivi

Il Galaxy Z Flip 6 e il Galaxy Z Fold 6 presenteranno un telaio in alluminio, una resistenza alla polvere e all’acqua IP48 e saranno alimentati dal processore Snapdragon 8 Gen 3. Entrambi i modelli avranno 12GB di RAM e fotocamere di alta qualità, con la capacità di registrare video in 4K a 60 fps. Il Galaxy Z Fold 6 potrà anche registrare video in 8K a 30 fps.

Galaxy Z Fold 6 – @UniverseIce

I display offriranno un’alta frequenza di aggiornamento di 120Hz, con il Galaxy Z Flip 6 che avrà uno schermo OLED da 6,7 pollici all’interno e uno da 3,4 pollici all’esterno. Il Galaxy Z Fold 6 presenterà invece un display OLED interno da 7,6 pollici e uno esterno da 6,3 pollici.

Avvistato il Galaxy S23 Ultra con One UI 7 e Android 15

Un’unità del Galaxy S23 Ultra è stata avvistata online con il nuovo aggiornamento One UI 7 basato su Android 15 dopo la versione S24+. Questo avvistamento avviene mentre Samsung si prepara per l’evento Galaxy Unpacked, dimostrando che la società sta già testando il prossimo aggiornamento software sui dispositivi esistenti.

Samsung, Galaxy S23 Ultra, modalità Ritratto, zoom 2x, fotocamera

Il Galaxy S23 Ultra è stato trovato nel database di Geekbench con Android 15, indicando che Samsung potrebbe presto aprire il programma beta di One UI 7 per la serie Galaxy S24 e Galaxy Z Fold 6, prima di estenderlo alla serie Galaxy S23. Samsung ha promesso quattro aggiornamenti principali del sistema operativo Android e cinque anni di aggiornamenti di sicurezza per la serie Galaxy S23, così come per i modelli Z Flip 5 e Z Fold 5.

Sciopero dei lavoratori Samsung: domande di aumento salariale

Per la prima volta in 55 anni, il sindacato dei lavoratori di Samsung ha indetto uno sciopero di tre giorni per chiedere un aumento salariale, un miglioramento dei bonus e del sistema di vacanze. La protesta, che è entrata nel secondo giorno, ha coinvolto migliaia di dipendenti, anche se Samsung ha dichiarato che la produzione non è stata interrotta.

Samsung India
Samsung India

Il sindacato, che rappresenta circa il 24% della forza lavoro totale di Samsung in Corea del Sud, ha minacciato un ulteriore sciopero di cinque giorni a partire dal 15 luglio se non verranno fatti progressi nelle negoziazioni. Questo sciopero avviene in un momento critico per Samsung, che sta affrontando perdite significative nel settore dei semiconduttori e una crescente concorrenza nel mercato degli smartphone.

Prosegui la lettura

Facebook

CYBERSECURITY

Sicurezza Informatica2 giorni fa

Vulnerabilità in Modern Events Calendar: migliaia di WordPress a rischio

Tempo di lettura: 2 minuti. Vulnerabilità critica nel plugin Modern Events Calendar consente il caricamento arbitrario di file da parte...

Sicurezza Informatica2 giorni fa

Attacco RADIUS: panoramica dettagliata

Tempo di lettura: 3 minuti. Il protocollo RADIUS può essere compromesso utilizzando tecniche avanzate di collisione MD5 per eseguire attacchi...

Sicurezza Informatica2 giorni fa

ViperSoftX sfrutta AutoIt e CLR per l’esecuzione Stealth di PowerShell

Tempo di lettura: 3 minuti. ViperSoftX utilizza AutoIt e CLR per eseguire comandi PowerShell in modo stealth, eludendo i meccanismi...

Sicurezza Informatica2 giorni fa

Malware Poco RAT mira vittime di lingua spagnola

Tempo di lettura: 3 minuti. Poco RAT, nuovo malware che prende di mira le vittime di lingua spagnola con campagne...

Microsoft teams Microsoft teams
Sicurezza Informatica2 giorni fa

Falso Microsoft Teams per Mac distribuisce Atomic Stealer

Tempo di lettura: 2 minuti. Un falso Microsoft Teams per Mac distribuisce il malware Atomic Stealer tramite una campagna di...

CISA logo CISA logo
Sicurezza Informatica2 giorni fa

CISA hackera Agenzia Federale USA: vulnerabilità critiche Svelate

Tempo di lettura: 2 minuti. CISA svela vulnerabilità critiche in un'agenzia federale USA attraverso un'esercitazione di red team SILENTSHIELD

Sicurezza Informatica2 giorni fa

DarkGate usa file Excel per diffondere malware

Tempo di lettura: 3 minuti. DarkGate utilizza file Excel per diffondere malware sofisticato. Scopri come funziona questa minaccia e come...

Sicurezza Informatica3 giorni fa

SSH sotto attacco a causa di bug e vulnerabilità

Tempo di lettura: 3 minuti. Scopri le nuove minacce di CRYSTALRAY e la vulnerabilità di OpenSSH in RHEL 9. Approfondisci...

Sicurezza Informatica4 giorni fa

CoreTech: accordo con TuxCare migliora sicurezza negli ambienti Linux

Tempo di lettura: 2 minuti. L'accordo migliora lo standard qualitativo dell'offerta Linux per quel che concerne la risposta alle vulnerabilità

CISA logo CISA logo
Sicurezza Informatica5 giorni fa

CISA aggiornamenti per Citrix, Adobe, ICS e vulnerabilità sfruttate

Tempo di lettura: 3 minuti. CISA rilascia aggiornamenti per Citrix e Adobe e sette consigli per i sistemi di controllo...

Truffe recenti

Inchieste6 giorni fa

Idealong.com chiuso, ma attenti a marketideal.xyz e bol-it.com

Tempo di lettura: 2 minuti. Dopo aver svelato la truffa Idealong, abbiamo scoperto altri link che ospitano offerte di lavoro...

Inchieste1 settimana fa

Idealong.com spilla soldi ed assolda lavoratori per recensioni false

Tempo di lettura: 4 minuti. Il metodo Idealong ha sostituito Mazarsiu e, dalle segnalazioni dei clienti, la truffa agisce su...

Sicurezza Informatica2 settimane fa

Truffa lavoro online: Mazarsiu sparito, attenti a idealong.com

Tempo di lettura: 2 minuti. Dopo il sito Mazarsiu, abbandonato dai criminali dopo le inchieste di Matrice Digitale, emerge un...

fbi fbi
Sicurezza Informatica1 mese fa

FBI legge Matrice Digitale? Avviso sulle truffe di lavoro Online

Tempo di lettura: 2 minuti. L'FBI segnala un aumento delle truffe lavoro da casa con pagamenti in criptovaluta, offrendo consigli...

Sicurezza Informatica2 mesi fa

Milano: operazione “Trust”, frodi informatiche e riciclaggio di criptovaluta

Tempo di lettura: 2 minuti. Scoperta un'organizzazione criminale transnazionale specializzata in frodi informatiche e riciclaggio di criptovaluta nell'operazione "Trust"

Inchieste2 mesi fa

Truffa lavoro Online: analisi metodo Mazarsiu e consigli

Tempo di lettura: 4 minuti. Mazarsiu e Temunao sono solo due portali di arrivo della truffa di lavoro online che...

Inchieste2 mesi fa

Mazarsiu e Temunao: non solo truffa, ma un vero metodo

Tempo di lettura: 4 minuti. Le inchieste su Temunao e Marasiu hanno attivato tante segnalazioni alla redazione di persone che...

Pharmapiuit.com Pharmapiuit.com
Inchieste2 mesi fa

Pharmapiuit.com : sito truffa online dal 2023

Tempo di lettura: 2 minuti. Pharmapiuit.com è l'ultimo sito truffa ancora online di una serie di portali che promettono forti...

Temunao.Top Temunao.Top
Inchieste2 mesi fa

Temunao.Top: altro sito truffa che promette lavoro OnLine

Tempo di lettura: 2 minuti. Temunao.top è l'ennesimo sito web truffa che promette un premio finale a coloro che effettuano...

Inchieste2 mesi fa

Attenti a Mazarsiu.com : offerta lavoro truffa da piattaforma Adecco

Tempo di lettura: 2 minuti. Dalla piattaforma Adecco ad un sito che offre lavoro attraverso le Google Ads: è la...

Tech

Antutu logo Antutu logo
Smartphone5 ore fa

I migliori 10 smartphone Android su AnTuTu per Giugno 2024

Tempo di lettura: 5 minuti. I migliori 10 smartphone Android su AnTuTu per giugno 2024, con modelli di ASUS, nubia,...

Smartphone5 ore fa

Realme 13 Pro: specifiche tecniche e prestazioni su Geekbench

Tempo di lettura: 2 minuti. Realme 13 Pro ha specifiche avanzate come il processore Snapdragon 7s Gen 2, fotocamere da...

Tech19 ore fa

Galaxy Z Flip 6 migliora rispetto al 3 e Galaxy Buds 3 meglio del 2

Tempo di lettura: 3 minuti. Galaxy Z Flip 6 ha miglioramenti rispetto al Z Flip 3 ed il nuovo design...

Smartphone20 ore fa

OPPO F27 Pro Plus vs Poco F6: quale scegliere?

Tempo di lettura: 2 minuti. Confronta OPPO F27 Pro Plus e Poco F6: scopri quale smartphone offre migliori specifiche, design,...

Smartphone20 ore fa

Galaxy S25 Ultra e Samsung Exynos 2500: novità e anticipazioni

Tempo di lettura: 2 minuti. Novità sul Galaxy S25 Ultra e l'Exynos 2500 di Samsung, con miglioramenti nel design e...

Tech20 ore fa

Aggiornamenti Chrome: ultime novità per Android, iOS e Desktop

Tempo di lettura: 2 minuti. Scopri gli ultimi aggiornamenti di Chrome Dev e Beta per Android, iOS, ChromeOS e desktop,...

Smartphone21 ore fa

OPPO Reno 12 Pro vs OnePlus 12R: quale scegliere?

Tempo di lettura: 3 minuti. Confronta OPPO Reno 12 Pro 5G e OnePlus 12R 5G: scopri quale smartphone offre migliori...

Smartphone2 giorni fa

Nubia Z60 Ultra con Snapdragon 8 Gen 3 Leading Version in arrivo

Tempo di lettura: 2 minuti. Nubia Z60 Ultra con Snapdragon 8 Gen 3 Leading Version potente per prestazioni estreme: caratteristiche...

Smartphone2 giorni fa

Motorola Edge 50 Neo e Infinix Zero Flip: specifiche, colori e novità

Tempo di lettura: 2 minuti. Scopri le specifiche e i colori del Motorola Edge 50 Neo e dell'Infinix Zero Flip,...

Intelligenza Artificiale2 giorni fa

Goldman Sachs: Intelligenza Artificiale è troppo costosa e inaffidabile?

Tempo di lettura: 2 minuti. Opinioni contrastanti in Goldman Sachs sugli investimenti in AI, i loro costi elevati e l'affidabilità,...

Tendenza