Connect with us

DeFi

Oppo chiude la divisione di progettazione chip per crisi vendite di smartphone

Condividi questo contenuto

Tempo di lettura: < 1 minuto. Il produttore cinese di smartphone fa un passo indietro nell’industria dei chip a causa delle incertezze economiche globali

Pubblicato

il

Condividi questo contenuto
Tempo di lettura: < 1 minuto.

Oppo, uno dei marchi di smartphone più venduti in Cina, sospende le operazioni della sua unità Zeku, fondata nel 2019, che produceva tra gli altri il chip MariSilicon X, un’unità di elaborazione neurale (NPU) utilizzata per migliorare le immagini nei video e nelle fotografie scattate con gli smartphone.

Decisioni difficili per lo sviluppo a lungo termine

“Data l’incertezza nell’economia globale e nell’industria degli smartphone, dobbiamo fare difficili aggiustamenti per lo sviluppo a lungo termine”, ha dichiarato un rappresentante dell’azienda. Il mercato degli smartphone in Cina, il più grande al mondo, fatica a riprendersi da uno dei peggiori cali mai registrati, poiché i consumatori attenti ai costi continuano a evitare acquisti di alto valore anche dopo l’abolizione delle restrizioni anti-COVID nel paese.

Calo delle vendite e delle spedizioni di smartphone in Cina

Nel 2022, le spedizioni di smartphone sono diminuite del 14% e il totale delle unità spedite è sceso al di sotto dei 300 milioni per la prima volta in un decennio. Nel primo trimestre, le spedizioni totali di smartphone sono diminuite dell’11% su base annua, attestandosi a 67,2 milioni di unità, il totale trimestrale più basso dal 2013, come riferito lo scorso mese dalla società di ricerca Canalys.

La ricerca dell’autosufficienza nel settore dei chip

Oppo e i suoi rivali cinesi, come Xiaomi, avevano istituito unità interne di progettazione di chip nella ricerca dell’autosufficienza dopo che gli Stati Uniti avevano colpito la divisione smartphone di Huawei Technologies con sanzioni che ne impedivano l’acquisizione di componenti chiave. Oppo è di proprietà di BBK Electronics, che possiede anche Vivo, un altro marchio di smartphone cinese tra i più venduti.

Iscriviti alla newsletter settimanale di Matrice Digitale

* inserimento obbligatorio

DeFi

Meta sta testando Reels su Quest

Condividi questo contenuto

Tempo di lettura: < 1 minuto. Meta sta sperimentando un modo per gli utenti di guardare Reels sul suo visore Quest

Pubblicato

il

Meta sta testando Reels su Quest
Condividi questo contenuto
Tempo di lettura: < 1 minuto.

Meta sta testando un modo per gli utenti di guardare Reels sul suo visore Quest. In un post sul canale di trasmissione di Meta, l’AD Mark Zuckerberg ha condiviso un video di come apparirà un Reel quando visualizzato in VR.

Come Funziona Reels su Quest

Proprio come quando si aprono altre app sul sistema, sembra che si possa sfogliare Reels in una finestra che appare sullo sfondo virtuale. Non è del tutto chiaro se Reels esisterà all’interno dell’app Instagram di Meta per Quest o se sarà disponibile per gli utenti per il test.

Risposta di Meta

Meta non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento da parte di The Verge.

Fonte: The Verge

Prosegui la lettura

DeFi

Mark Zuckerberg su Vision Pro di Apple: sarà il ‘futuro’ ma ‘non è quello che Voglio’

Condividi questo contenuto

Tempo di lettura: < 1 minuto. Mark Zuckerberg, fondatore e CEO di Meta, condivide i suoi pensieri sul headset Vision Pro di Apple, sostenendo che non rappresenta il futuro che desidera.

Pubblicato

il

Condividi questo contenuto
Tempo di lettura: < 1 minuto.

Mark Zuckerberg, fondatore e CEO di Meta, ha condiviso i suoi pensieri sul headset Vision Pro di Apple. Nonostante riconosca che l’approccio high-end di Apple “potrebbe avere senso per gli usi che stanno cercando di raggiungere”, vede i “valori e la visione” di Meta e Apple come divergenti quando si tratta di headset e afferma che il futuro del calcolo di Apple è “non quello che voglio”.

Le opinioni di Zuckerberg su Vision Pro

Zuckerberg ha affermato che non vede Vision Pro come offerta di “soluzioni magiche” che “i nostri team non hanno già esplorato e pensato”. Riconosce che Vision Pro ha un display con una risoluzione più alta con più tecnologia all’interno, ma ha minimizzato ciò dicendo “costa sette volte di più e ora richiede così tanta energia che ora hai bisogno di una batteria e di un cavo attaccato per usarlo. Hanno fatto quel compromesso di design e potrebbe avere senso per i casi che stanno cercando di raggiungere”.

Le credenze fondamentali di Zuckerberg su come Apple e Meta stanno affrontando AR/VR

Zuckerberg ha detto che Meta si concentra nel rendere i suoi headset “accessibili e convenienti”. Ha affermato che la visione di Vision Pro è antisociale mentre Meta sta cercando di rendere i suoi headset “fondamentalmente sociali” e “riguardo all’essere attivi e fare cose”.

La risposta di Apple

Apple naturalmente non è d’accordo con le caratteristiche uniche di Vision Pro come EyeSight che mostra gli occhi di un utente quando qualcuno si avvicina, la capacità di vedere i propri dintorni, avatar realistici per FaceTime e videoconferenze, e altro ancora. Craig Federighi, SVP di Apple, ha sottolineato che l’obiettivo di Apple con Vision Pro non è qualcosa per isolare ma qualcosa per connettere.

Prosegui la lettura

DeFi

Caos brevetti smart TV: RealTek fa causa a Mediatek

Condividi questo contenuto

Tempo di lettura: < 1 minuto. L’industria delle smart TV è stata scossa da una presunta cospirazione sui brevetti da parte di Realtek, uno dei principali produttori di chip per TV, secondo una causa legale.

Pubblicato

il

MediaTek svela il suo prossimo Chip da flagship. Sfida aperta a Snapdragon 8 Gen 3
Condividi questo contenuto
Tempo di lettura: < 1 minuto.

Durante la pandemia, la domanda di smart TV è diminuita a causa dell’instabilità della catena di fornitura per i componenti critici delle TV e del calo della spesa dei consumatori. In questo contesto, Realtek, uno dei principali produttori di chip per TV con sede a Taiwan, è stato colpito da una serie di cause legali infondate da parte di Future Link Systems, un presunto troll dei brevetti.

Le accuse di Realtek

Secondo Realtek, queste azioni legali hanno prosciugato le sue risorse, hanno fatto apparire Realtek come un fornitore di chip per TV poco affidabile e hanno creato “l’illusione dannosa di incertezze nella catena di fornitura in un’industria già vincolata”. In risposta, Realtek ha presentato una causa questa settimana in un tribunale distrettuale degli Stati Uniti in California. Nella causa, Realtek sostiene che Future Link ha lanciato “una cospirazione senza precedenti e indecorosa” con MediaTek, il principale fornitore di chip per TV al mondo, e che Future Link è stato presumibilmente pagato un “premio” per presentare rivendicazioni infondate di violazione di brevetti intese a spingere Realtek fuori dal mercato dei chip per TV.

La risposta di MediaTek

Oggi, Reuters ha riferito che MediaTek ha risposto ufficialmente alle accuse di Realtek, promettendo di difendersi contro la causa e affermando che fornirà prove per contestare le affermazioni di Realtek.

Le richieste di Realtek

La causa di Realtek chiede un processo con giuria per combattere MediaTek e Future Link, così come IPValue Management, che secondo la denuncia possiede e gestisce Future Link. Realtek sostiene che i convenuti hanno violato le leggi sulla concorrenza sleale in California, così come le leggi federali. Qualsiasi danno vinto dalla causa sarà donato in beneficenza, ha detto Realtek.

Prosegui la lettura

Facebook

CYBERWARFARE

Notizie6 ore fa

Attacco alla criptovaluta di Atomic Wallet: è stato Lazarus

Tempo di lettura: < 1 minuto. L'APT nordcoreano è probabilmente dietro un recente attacco ai clienti di Atomic Wallet, con...

Notizie15 ore fa

Anonymous Sudan lancia una nuova ondata di attacchi DDoS su organizzazioni americane, incluso Microsoft

Tempo di lettura: 3 minuti. Anonymous Sudan annuncia attacchi cybernetici su organizzazioni americane, tra cui Microsoft, con una serie di...

Notizie16 ore fa

Kimsuky mira a think tank e media con attacchi di social engineering

Tempo di lettura: < 1 minuto. Il gruppo di hacker nordcoreano Kimsuky lancia una campagna di social engineering contro esperti...

Notizie1 giorno fa

Bufala o realtà: le capacità cybernetiche russe sono abbastanza robuste da paralizzare l’Ucraina?

Tempo di lettura: < 1 minuto. Analisi delle capacità cybernetiche russe e del loro impatto potenziale sull'Ucraina, alla luce delle...

Notizie2 giorni fa

Kimsuky si spacciano per giornalisti per raccogliere informazioni strategiche

Tempo di lettura: < 1 minuto. Gli hacker sostenuti dal governo nordcoreano stanno cercando di rubare preziose intuizioni geopolitiche a...

Notizie2 giorni fa

Un appaltatore aerospaziale statunitense subisce un attacco hacker tramite il backdoor ‘PowerDrop’

Tempo di lettura: < 1 minuto. Sono stati utilizzati strumenti nativi di Windows per infettare almeno un appaltatore della difesa...

Notizie4 giorni fa

Australian Signals Directorate rivela: zero day click contro i terroristi isis

Tempo di lettura: < 1 minuto. L'Australian Signals Directorate ha rivelato di aver utilizzato attacchi zero-click sui dispositivi utilizzati dai...

Notizie6 giorni fa

Il Cremlino accusa la NSA di spiare gli utenti iPhone russi

Tempo di lettura: 2 minuti. La Russia sta accusando gli Stati Uniti di utilizzare gli iPhone per spiare i cittadini...

Notizie6 giorni fa

Kaspersky rileva un attacco su iPhone dei dipendenti attraverso un malware sconosciuto

Tempo di lettura: 2 minuti. Kaspersky, la società russa di cybersecurity, ha rivelato che hacker lavorando per un governo hanno...

Notizie7 giorni fa

Kimsuky imita figure chiave per condurre attacchi informatici mirati

Tempo di lettura: 2 minuti. Le agenzie di intelligence statunitensi e sudcoreane mettono in guardia da nuove tattiche di ingegneria...

Truffe recenti

Notizie3 giorni fa

PostalFurious colpisce Emirati Arabi Uniti con un astuto schema di phishing via SMS

Tempo di lettura: < 1 minuto. Attenzione alle truffe di phishing! PostalFurious, una gang di lingua cinese, si finge un...

Truffe online3 giorni fa

Criminali utilizzano questa tattica Semplicissima per inviare link malevoli che Funziona

Tempo di lettura: 2 minuti. I criminali stanno utilizzando una tattica sorprendentemente semplice per cercare di indirizzare le vittime verso...

"Re dell'inganno telefonico" condannato a 13 anni per il servizio "iSpoof" "Re dell'inganno telefonico" condannato a 13 anni per il servizio "iSpoof"
Tech2 settimane fa

“Re dell’inganno telefonico” condannato a 13 anni per il servizio “iSpoof”

Tempo di lettura: 2 minuti. Il colosso delle truffe telefoniche, Tejay Fletcher, è stato condannato a 13 anni di carcere...

Inchieste1 mese fa

Truffa Tandem – Kadena. Altri 30.000 euro incassati dai criminali senza pietà dei problemi delle vittime

Tempo di lettura: 3 minuti. Continuano le segnalazioni alla nostra redazione. Ecco i "volti" ed i numeri di telefono dei...

Inchieste2 mesi fa

Le ombre dietro Vinted: truffe, blocco di account e mancanza di assistenza

Tempo di lettura: 2 minuti. Una realtà ben diversa dalla pubblicità in TV

Notizie2 mesi fa

Un anno di carcere per l’hacker di Silk Road responsabile del furto di $3,4 miliardi in Bitcoin

Tempo di lettura: < 1 minuto. James Zhong rubò 51.680 Bitcoin nel 2012, sfruttando una vulnerabilità del sistema

Truffe online2 mesi fa

Cos’è il blocco del credito e come può proteggere la tua identità e le tue finanze?

Tempo di lettura: < 1 minuto. Scopri come il blocco del credito può aiutare a prevenire furti d'identità e frodi...

Inchieste2 mesi fa

Fake Kadena, women scam continues on Tandem app. Watch out for these profiles

Tempo di lettura: 4 minuti. Three Italians scammed by a self-styled "Londoner" on a bogus trading platform that takes its...

Inchieste2 mesi fa

Falso Kadena, continua la truffa per donne su app Tandem. Attenti a questi profili

Tempo di lettura: 4 minuti. Tre italiane truffate da un sedicente "londinese" su una piattaforma di trading fasulla che trae...

Tech2 mesi fa

Proprietario di Euromediashop condannato a 4 anni per truffa su PS5 e prodotti tech

Tempo di lettura: < 1 minuto. Il titolare del sito che ha ingannato numerosi clienti in cerca di PS5 e...

Tendenza