Connect with us

Notizie

Roaming Mantis diffonde malware su mobile che viola le impostazioni DNS dei router Wi-Fi

Tempo di lettura: 2 minuti. Kaspersky, che ha effettuato un’analisi dell’artefatto dannoso, ha dichiarato che la funzione è stata progettata per colpire specifici router Wi-Fi situati in Corea del Sud.

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti.


Gli attori delle minacce associati alla campagna di Roaming Mantis sono stati osservati mentre distribuivano una variante aggiornata del loro mobile brevettato, noto come Wroba, per infiltrarsi nei router Wi-Fi e intraprendere il dirottamento del Domain Name System (DNS).

Roaming Mantis, noto anche come Shaoye, è un'operazione di lunga data a scopo finanziario che individua gli di con un malware in grado di rubare le credenziali dei conti bancari e di raccogliere altri tipi di informazioni sensibili. Sebbene abbia preso di mira principalmente la regione asiatica dal 2018, all'inizio del 2022 è stato rilevato che la banda di ha ampliato la gamma di vittime includendo per la prima volta Francia e , camuffando il malware come applicazione del web .

Gli attacchi sfruttano i messaggi di smishing come vettore di intrusione iniziale per fornire un URL trappola che offre un APK dannoso o reindirizza la vittima a pagine di phishing in base al installato nei dispositivi mobili.

In alternativa, alcune compromissioni hanno sfruttato anche i router Wi-Fi come mezzo per portare gli ignari utenti a una pagina di destinazione fasulla, utilizzando una tecnica chiamata DNS hijacking, in cui le query DNS vengono manipolate per reindirizzare gli obiettivi a siti fasulli. Indipendentemente dal metodo utilizzato, le intrusioni aprono la strada alla diffusione di un malware soprannominato Wroba (alias MoqHao e XLoader) che è in grado di svolgere una serie di attività nefaste.

L'ultimo di Wroba, secondo l'azienda russa di cybersicurezza, prevede una funzione di cambio DNS che è stata progettata per rilevare determinati router in base al loro numero di modello e avvelenare le loro impostazioni DNS. “La nuova funzionalità di DNS changer può gestire tutte le comunicazioni dei dispositivi che utilizzano il router Wi-Fi compromesso, come il reindirizzamento verso host dannosi e la disabilitazione degli aggiornamenti dei prodotti di ”, ha dichiarato Suguru Ishimaru, ricercatore di .

L'idea di fondo è quella di far sì che i dispositivi connessi al router Wi-Fi violato vengano reindirizzati a pagine web controllate dall'attore della minaccia per un ulteriore sfruttamento. Dato che alcune di queste pagine forniscono il malware Wroba, la catena di attacco crea effettivamente un flusso costante di “bot” che possono essere utilizzati per penetrare nei router Wi-Fi sani. È da notare che il programma di cambio DNS è utilizzato esclusivamente in Corea del Sud. Tuttavia, il malware Wroba è stato individuato come bersaglio di vittime in Austria, Francia, Germania, India, Giappone, Malesia, Taiwan, Turchia e Stati Uniti tramite smishing.

Wroba non è l'unico malware mobile in circolazione con funzionalità di dirottamento DNS. Nel 2016, Kaspersky ha smascherato un altro Android con il nome in codice Switcher che attacca il router wireless alla cui rete è collegato il dispositivo infetto ed esegue un attacco brute-force con l'obiettivo di manomettere le configurazioni DNS. “Gli utenti con dispositivi Android infetti che si connettono a reti Wi-Fi pubbliche o gratuite possono diffondere il malware ad altri dispositivi in rete se la rete Wi-Fi a cui sono connessi è vulnerabile”, ha dichiarato il ricercatore.

Iscriviti alla newsletter settimanale di Matrice Digitale

* inserimento obbligatorio

Notizie

MOVEit: 10 anni di dati rubati dal registro dei neonati

Tempo di lettura: 2 minuti. BORN ritira la vista Basic HTML di Gmail, spingendo gli utenti verso la vista Standard più moderna e sicura, nonostante le preoccupazioni legate all’accessibilità e all’uso di hardware più vecchio.

Pubblicato

il

moveit

Tempo di lettura: 2 minuti.

Il registro delle nascite finanziato dal governo dell'Ontario ha confermato una violazione dei dati che colpisce circa 3,4 milioni di persone che hanno cercato cure per la gravidanza, incluso il dato sanitario personale di quasi due milioni di neonati e bambini in tutta la provincia canadese. BORN Ontario ha dichiarato che gli hanno copiato più di un decennio di dati, inclusi quelli relativi a fertilità, gravidanza, neonati e assistenza sanitaria infantile offerti tra gennaio 2010 e maggio 2023.

Dettagli del data breach

La notizia della violazione arriva dopo che l'incidente è stato scoperto il 31 maggio. Non è noto per quale motivo BORN abbia impiegato mesi per notificare agli individui interessati che le loro informazioni erano state compromesse. BORN ha attribuito il cyberattacco all'hack di massa mirato a MOVEit, uno strumento di trasferimento file utilizzato dalle organizzazioni per condividere grandi set di dati su .

Il gruppo di ransomware e estorsione legato alla Russia, Clop

Il noto gruppo di e estorsione legato alla , Clop, ha rivendicato la responsabilità degli hack di massa di MOVEit, ma non ha ancora rivendicato BORN come una delle sue vittime, secondo una del suo sito di perdite sul che per minacciare di pubblicare i dati rubati delle vittime in cambio del pagamento di un riscatto.

Informazioni rubate

I cybercriminali hanno rubato nomi, date di nascita, indirizzi e codici postali e numeri di tessera sanitaria. Le informazioni cliniche rubate includono date di cura e servizio, risultati di test di laboratorio, fattori di rischio per la gravidanza, tipo di parto, procedure e risultati della gravidanza e del parto e assistenza associata.

Impatto dell'hack di massa di MOVEit

L'hack di massa di MOVEit ha finora colpito più di 60 milioni di individui, sebbene solo una frazione delle organizzazioni colpite abbia divulgato i loro incidenti, il numero di vittime è probabile che sia significativamente più alto. Più di mille organizzazioni, comprese le agenzie federali degli Stati Uniti, che si affidavano al MOVEit interessato, sono colpite dall'hack di massa.

Prosegui la lettura

Notizie

CISA nuove vulnerabilità note e sfruttate aggiunte al catalogo

Tempo di lettura: < 1 minuto. La CISA aggiunge tre nuove vulnerabilità al suo catalogo, evidenziando l’importanza della tempestiva risoluzione per ridurre i rischi di cyberattacchi.

Pubblicato

il

Tempo di lettura: minuto.

Introduzione: La ha recentemente aggiunto tre nuove al suo Catalogo delle Vulnerabilità Note Sfruttate, basandosi su prove di sfruttamento attivo. Queste vulnerabilità rappresentano frequenti vettori di per attori cyber malintenzionati e pongono rischi significativi per l'impresa federale.

Le vulnerabilità aggiunte sono le seguenti:

  • CVE-2023-41991: vulnerabilità di in diversi prodotti legata alla non corretta validazione dei certificati.
  • CVE-2023-41992: vulnerabilità di Apple in diversi prodotti relativa all'escalation di privilegi del kernel.
  • CVE-2023-41993: vulnerabilità di Apple in diversi prodotti legata all'esecuzione di codice WebKit.

Direttiva Operativa Vincolante (BOD) 22-01

La BOD 22-01 ha istituito il Catalogo delle Vulnerabilità Note Sfruttate come un elenco vivente di vulnerabilità note (CVE) che comportano un rischio significativo per l'impresa federale. Questa direttiva richiede che le agenzie Federal Civilian Executive Branch (FCEB) risolvano le vulnerabilità identificate entro la data prevista per proteggere le reti FCEB contro minacce attive.

Raccomandazioni della CISA

Sebbene la BOD 22-01 si applichi solo alle agenzie FCEB, la CISA esorta fortemente tutte le organizzazioni a ridurre la loro esposizione agli , dando la priorità alla tempestiva risoluzione delle vulnerabilità del Catalogo come parte delle loro pratiche di gestione delle vulnerabilità. La CISA continuerà ad aggiungere vulnerabilità al catalogo che soddisfano i criteri specificati.

Prosegui la lettura

Notizie

Xenomorph: malware Android prende di mira banche statunitensi e portafogli cripto

Tempo di lettura: 2 minuti. Xenomorph, il malware Android, intensifica i suoi attacchi mirando ora a banche e portafogli cripto negli Stati Uniti, evidenziando l’importanza della protezione proattiva e della consapevolezza delle minacce emergenti.

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti.

Il Xenomorph si è evoluto, prendendo di mira ora le banche e i portafogli di negli Stati Uniti, , Spagna, , Portogallo e Belgio. Gli analisti della di cybersecurity ThreatFabric hanno rilevato una nuova campagna lanciata a metà agosto, che distribuisce una versione aggiornata di Xenomorph, mirando specificamente agli utenti di portafogli di criptovalute e varie istituzioni finanziarie statunitensi.

Sfondo di Xenomorph

Xenomorph è apparso per la prima volta all'inizio del 2022 come bancario, mirando a 56 banche europee attraverso con sovrapposizione di schermo. Distribuito tramite Play, ha raggiunto oltre 50.000 installazioni. Nel marzo 2023, è stata rilasciata la terza versione principale di Xenomorph, con un sistema di trasferimento automatizzato per transazioni autonome sul dispositivo, bypass MFA, furto di cookie e la capacità di prendere di mira oltre 400 banche.

Nuova campagna

Nell'ultima campagna, gli operatori del malware hanno optato per l'uso di pagine di phishing, attirando i visitatori a aggiornare il loro browser e ingannandoli nel download dell'APK dannoso. Ogni campione di Xenomorph è caricato con circa un centinaio di sovrapposizioni mirate a diversi insiemi di banche e cripto, a seconda del gruppo demografico bersaglio.

Ultima versione

La nuova versione di Xenomorph presenta alcune nuove , tra cui una funzione “mimic” che può essere attivata da un comando corrispondente, dando al malware la capacità di agire come un'altra applicazione. Un'altra nuova funzione è “ClickOnPoint”, che consente agli operatori di Xenomorph di simulare tocchi in specifiche coordinate dello schermo.

Altri risultati

Gli analisti di ThreatFabric hanno scoperto ulteriori payload dannosi, tra cui le varianti di malware Android Medusa e Cabassous, i ladri di informazioni RisePro e LummaC2, e il loader di malware Private Loader. Gli utenti dovrebbero essere cauti con i prompt sul mobile per aggiornare i loro browser, poiché questi sono probabilmente parte delle campagne di distribuzione del malware.

In conclusione, la continua evoluzione di Xenomorph sottolinea l'importanza della vigilanza e della proattiva contro le minacce di malware, specialmente in un panorama di in continuo cambiamento e avanzamento tecnologico.

Prosegui la lettura

Facebook

CYBERWARFARE

Truffe recenti

Truffe online1 settimana fa

No, la vostra pagina Facebook non sta per scadere e non è disabilitata

Tempo di lettura: < 1 minuto. La nuova vecchia truffa è indirizzata ai proprietari delle pagine a cui si vuole...

DeFi3 settimane fa

MetaMask ecco la funzione di scambio ETH in valuta fiat

Tempo di lettura: < 1 minuto. MetaMask lancia una nuova funzione che permette agli utenti di vendere Ether per valuta...

truffa PWCNU truffa PWCNU
Truffe online3 settimane fa

Allerta Truffa: segnalazione di frode online su PWCNU.com

Tempo di lettura: 2 minuti. Allerta truffa: lettore segnala frode su PWCNU.com, perdendo 800€ in schema Ponzi che utilizza numeri...

Truffe online3 settimane fa

Nuova truffa di sextortion: il tuo “video intimo” su YouPorn

Tempo di lettura: 2 minuti. Una nuova truffa di sextortion associata a YouPorn sta cercando di estorcere denaro agli utenti...

Notizie4 settimane fa

ONU: Sud-est Asiatico manodopera del crimine informatico

Tempo di lettura: 2 minuti. Un rapporto dell'ONU svela il traffico di lavoratori nel Sud-est asiatico per operazioni di cybercriminalità,...

Notizie4 settimane fa

CISA Avverte: truffa informatica del cambiamento climatico

Tempo di lettura: < 1 minuto. La CISA avverte gli utenti di rimanere vigili di fronte alle truffe online, in...

Inchieste4 settimane fa

Vinted, come ottenere merce e rimborso: “il tuo capo è falso”

Tempo di lettura: 2 minuti. Una lettrice condivide la sua esperienza di truffa su Vinted, evidenziando i rischi delle vendite...

Inchieste4 settimane fa

Vinted, how to get goods and refund: “your luxury dress is fake”

Tempo di lettura: 2 minuti. A reader shares her experience of being scammed on Vinted, highlighting the risks of online...

vietnam matrix flag vietnam matrix flag
Truffe online4 settimane fa

Truffato per 416.000 dollari in un “club di incontri” su Telegram

Tempo di lettura: < 1 minuto. Uomo di Hanoi truffato per 416.000 dollari cercando di unirsi a un "club di...

Notizie1 mese fa

Galà della Frode: campagna BEC che colpisce l’Italia

Tempo di lettura: 3 minuti. Le truffe di "Business Email Compromise" sono un crescente pericolo nel mondo digitale, con cybercriminali...

Tendenza