Connect with us

Tech

Meta: Characters AI, Generatore di Immagini e più Privacy

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: 6 minuti.

Meta ha introdotto una nuova esperienza di intelligenza artificiale generativa indipendente sul web, “Imagine with Meta”, che consente agli utenti di creare immagini descrivendole in linguaggio naturale. Questo lancio segue le orme di strumenti simili come DALL-E di OpenAI, Midjourney e Stable Diffusion, e si posiziona come una risposta al lancio di Gemini di Google.

Caratteristiche di “Imagine with Meta”

“Imagine with Meta”, alimentato dal modello di generazione di immagini esistente di Meta, Emu, crea immagini ad alta risoluzione a partire da prompt di testo. Attualmente gratuito (almeno per ora) per gli utenti negli Stati Uniti, genera quattro immagini per ogni prompt.

Meta ha dichiarato in un post sul blog: “Abbiamo apprezzato sentire le persone su come stanno usando imagine, la funzione di generazione di immagini da testo a immagine di Meta AI, per creare contenuti divertenti e creativi nelle chat. Oggi, stiamo espandendo l’accesso a imagine al di fuori delle chat. Mentre la nostra esperienza di messaggistica è progettata per interazioni più giocose e di andata e ritorno, ora puoi anche creare immagini gratuite sul web“.

Preoccupazioni e Salvaguardie

Le precedenti controversie di Meta riguardanti gli strumenti di generazione di immagini, come il generatore di adesivi AI razzialmente prevenuto, sollevano interrogativi su possibili salvaguardie in “Imagine with Meta” per prevenire la ripetizione della storia. Nonostante non sia stato possibile testare lo strumento prima del suo lancio, si presta attenzione a come “Imagine with Meta” verrà utilizzato dagli utenti.

Introduzione di Filigrane Invisibili

Meta ha promesso di iniziare ad aggiungere filigrane ai contenuti generati da “Imagine with Meta” nelle prossime settimane per “maggior trasparenza e tracciabilità”. Queste filigrane, invisibili, saranno generate da un modello AI e rilevabili con un modello corrispondente. Non è chiaro se il modello di rilevamento sarà reso pubblico.

Tecnologie di Watermarking e Pressioni Regolamentari

Le tecniche di watermarking per l’arte generativa non sono nuove. Startup come Imatag e Steg.AI impiegano modelli AI per applicare filigrane che resistono a ridimensionamenti e altre modifiche. Microsoft e Google hanno adottato standard e tecnologie di watermarking basate su AI, mentre Shutterstock e Midjourney hanno concordato linee guida per incorporare marcatori che indicano che il loro contenuto è stato creato da uno strumento AI generativo.

Con l’aumento della pressione sulle aziende tecnologiche per rendere più chiaro che le opere sono state generate da AI, in particolare alla luce del diluvio di deepfake dalla guerra di Gaza e immagini di abuso su minori generate da AI, la trasparenza nell’AI generativa, incluso l’uso di filigrane, sta diventando sempre più importante.

Meta AI: supporto per Reels e “Reimagine” per la Generazione di Immagini AI nelle Chat di Gruppo

Meta AI, l’esperienza di intelligenza artificiale generativa di Meta, sta acquisendo nuove capacità, tra cui la possibilità di creare nuove immagini AI su richiesta e il supporto per Reels. Una delle nuove funzionalità, chiamata “reimagine”, consente agli utenti nelle chat di gruppo di ricreare immagini AI con prompt, mentre l’altra offre la possibilità di utilizzare Reels come risorsa.

Come funziona “Reimagine”

Per utilizzare “reimagine” in una chat di gruppo, un utente inizialmente genera un’immagine AI con un prompt utilizzando Meta AI, l’assistente virtuale dell’azienda. Un amico può poi tenere premuta l’immagine per aggiungere un altro prompt di testo e Meta AI genererà una nuova immagine completamente nuova, basata sulle loro modifiche. Gli amici possono quindi andare avanti e indietro, ricreando l’immagine con più prompt, cercando di superarsi l’un l’altro con idee sempre più stravaganti.

Imagine with Meta AI e Altre Novità

Questa funzionalità arriva insieme al lancio di oggi di un generatore di immagini AI online chiamato “Imagine with Meta AI”, uno strumento web gratuito per creare immagini AI ad alta risoluzione in pochi secondi.

Meta AI sta diventando anche più utile, offrendo risposte più dettagliate sui dispositivi mobili e riassunti più accurati dei risultati di ricerca. Ora è in grado di rispondere a una varietà più ampia di richieste con risposte utili.

Supporto per Reels in Meta AI Chat

Un’altra nuova aggiunta è il supporto per Reels in Meta AI chat. Questo potrebbe essere utile quando si desiderano vedere esempi visivi di cose che corrispondono alla propria query. Ad esempio, se si sta pianificando un viaggio con gli amici in una chat di gruppo, si potrebbe chiedere a Meta AI di raccomandare i migliori luoghi da visitare e condividere Reels di questi siti e attrazioni.

Esperienze AI Generative in Test

Meta sta testando più di 20 nuove esperienze di intelligenza artificiale generativa su Facebook, Instagram e WhatsApp, inclusi quelli focalizzati su ricerca, scoperta sociale, annunci, messaggistica aziendale e altro ancora.

Utilizzo di Meta AI

Per utilizzare Meta AI, si inizia un nuovo messaggio e si seleziona “Crea una chat AI” sulle piattaforme di messaggistica di Meta. Meta AI può anche essere accesso digitando “@MetaAI” in una chat di gruppo seguito da ciò con cui si ha bisogno di aiuto, o si può dire “Hey Meta” mentre si indossano gli occhiali intelligenti Ray-Ban Meta.

Potenziali Applicazioni di Meta AI

Meta sta testando l’uso di Meta AI per aiutare gli utenti di Facebook a creare auguri di compleanno, modificare i post del Feed di Facebook, redigere introduzioni sui loro profili di Facebook Dating e aiutare a configurare nuovi Gruppi di Facebook. Sta anche testando modi per creare e condividere immagini generate da AI su Facebook.

Personaggi AI di Meta Ora Attivi su Tutte le Sue App negli Stati Uniti

Meta ha annunciato che i suoi 28 personaggi AI sono ora completamente implementati negli Stati Uniti, disponibili per le chat su WhatsApp, Messenger e Instagram. Questi personaggi AI, alcuni dei quali basati su celebrità reali come Paris Hilton, MrBeast, Kendall Jenner, Tom Brady, Charli D’Amelio, Snoop Dog e altri, offrono agli utenti un’esperienza di chat interattiva attraverso le app di Meta.

Caratteristiche Avanzate dei Personaggi AI

Oltre alla loro disponibilità, Meta sta introducendo nuove funzionalità per questi personaggi AI. Una di queste è il supporto per la ricerca alimentata da Bing, che permette ai personaggi AI di accedere a informazioni esterne durante le conversazioni. Inoltre, Meta sta sperimentando una “memoria a lungo termine” in diversi di questi personaggi, il che significa che saranno in grado di apprendere e ricordare le conversazioni precedenti.

Personaggi AI con Memoria a Lungo Termine

La funzione di memoria a lungo termine sarà attiva in personaggi come Billie (basato su Kendell Jenner), Carter (un coach di appuntamenti), Scarlett (una “migliore amica entusiasta”), Zach (basato su MrBeast), Victor (basato su Dwyane Wade), Sally (basato su Sam Kerr) e Leo (un coach di carriera). Questa funzionalità permetterà agli utenti di riprendere le conversazioni da dove le avevano lasciate, offrendo un’esperienza più simile a quella di una conversazione con una persona reale.

Privacy e Utilizzo dei Dati

Meta sottolinea che gli utenti potranno cancellare la loro cronologia chat con i personaggi AI in qualsiasi momento e che l’utilizzo dei dati di chat sarà guidato dalle linee guida sulla privacy dell’AI generativa di Meta.

Accesso ai Personaggi AI

Per accedere ai personaggi AI nelle app di Meta, gli utenti dovranno iniziare un nuovo messaggio nell’app e poi selezionare “Crea una chat AI” su Instagram, Messenger e WhatsApp.

Concorrenza nel Campo dei Personaggi AI

Il lancio di questi personaggi AI pone Meta in concorrenza con altre app di personaggi AI, come Character AI, fondata da ricercatori AI di Google che hanno contribuito a sviluppare LaMDA. Character AI ha recentemente raccolto 150 milioni di dollari in finanziamenti di Serie A, valutando la sua attività a 1 miliardo di dollari.

Tech

Prossime novità Apple: tra conferme e anticipazioni

Tempo di lettura: 2 minuti. Settimana ricca di novità per Apple: imminenti annunci di nuovi iPad, MacBook e accessori, conferma sull’impegno verso la tecnologia microLED e anticipazioni sulla quarta generazione di iPhone SE.

Pubblicato

in data

Apple Novità
Tempo di lettura: 2 minuti.

La scorsa settimana è stata ricca di novità per gli appassionati Apple, con annunci ufficiali e leak che hanno delineato un quadro intrigante delle prossime mosse dell’azienda di Cupertino.

Annunci Imminenti e Innovazioni in Arrivo

Fonti affidabili hanno confermato a MacRumors le indiscrezioni riportate un mese fa da Matrice Digitale sul fatto che Apple sta pianificando l’annuncio di nuovi prodotti tramite comunicati stampa sul proprio sito web questa settimana. Sebbene i dettagli specifici non siano stati divulgati, circolano voci su nuovi iPad, Mac e accessori. In particolare, si prevedono due nuovi modelli di iPad Pro con chip M3, display OLED, una fotocamera frontale orientata in orizzontale, un rinnovato design del modulo fotocamera posteriore e potenzialmente la ricarica wireless MagSafe. Si attendono anche nuovi modelli di iPad Air con chip M2, inclusa una versione inedita da 12,9 pollici, oltre a un Magic Keyboard aggiornato per iPad Pro e almeno una nuova Apple Pencil.

Focus sulla Tecnologia MicroLED

apple watch ultra 2
apple watch ultra 2

Nonostante recenti speculazioni su un presunto abbandono del progetto di portare la tecnologia microLED sull’Apple Watch Ultra, nuovi report suggeriscono che Apple sia ancora fortemente impegnata in questa direzione. L’azienda avrebbe interrotto la collaborazione con il fornitore Osram ma continuerebbe a lavorare attivamente su progetti microLED, cercando fornitori alternativi. AU Optronics (AUO) e PlayNitride emergono come potenziali candidati per soddisfare le esigenze produttive di Apple, con AUO che avrebbe già iniziato la produzione di massa di pannelli microLED per orologi.

Prossima Generazione iPhone SE

Le ultime anticipazioni riguardano la quarta generazione dell’iPhone SE, che dovrebbe sfoggiare un design simile all’iPhone 14 con uno schermo dotato di notch e un singolo obiettivo fotografico sul retro.

Questo modello rappresenterebbe una svolta per la linea SE, essendo il primo a includere un pannello OLED, promettendo così un salto di qualità nell’esperienza visiva offerta da questo dispositivo più accessibile.

Rimangono dubbi su possibili miglioramenti alla fotocamera, in particolare riguardo l’introduzione di una modalità notturna.

Le anticipazioni su nuovi prodotti e tecnologie dimostrano l’impegno continuo di Apple nell’innovazione e nella diversificazione del proprio portfolio. L’attenzione verso la tecnologia microLED e il rinnovamento della linea iPad e MacBook Air, insieme all’evoluzione dell’iPhone SE, delineano una strategia che mira a consolidare la presenza di Apple in diversi segmenti di mercato, mantenendo al tempo stesso un occhio di riguardo verso le esigenze e le preferenze dei consumatori.

Prosegui la lettura

Tech

Vivo X Fold 3 Pro è il top degli smartphone pieghevoli

Tempo di lettura: 2 minuti. Scopri i dettagli sui nuovi Vivo X Fold 3 e X Fold 3 Pro: chipset Snapdragon 8 Gen 3, fotocamere avanzate, design innovativo e molto altro.

Pubblicato

in data

Vivo X Fold3 design
Tempo di lettura: 2 minuti.

La prossima generazione degli smartphone pieghevoli di Vivo, la serie X Fold 3, sta suscitando grande interesse con le recenti fughe di notizie che svelano dettagli sui modelli X Fold 3 e X Fold 3 Pro. Questi dispositivi sono destinati a ridefinire gli standard di design e prestazioni nel segmento degli smartphone pieghevoli.

Caratteristiche tecniche rivoluzionarie

I modelli Vivo X Fold 3 e X Fold 3 Pro sono attesi con ansia per le loro specifiche tecniche all’avanguardia. Entrambi i dispositivi dovrebbero vantare il chipset Snapdragon 8 Gen 3, fino a 16 GB di RAM e fino a 1 TB di memoria interna, garantendo prestazioni eccezionali e fluidità di utilizzo. Il modello Pro, in particolare, si distingue per la sua batteria da 5.800 mAh che supporta una ricarica cablata ultrarapida da 120W e una ricarica wireless da 50W.

Schermi di Alta Qualità

Gli schermi dei nuovi dispositivi mantengono dimensioni simili al predecessore X Fold 2, con un display pieghevole da 8,03 pollici e uno schermo esterno da 6,53 pollici. Tuttavia, entrambi i pannelli riceveranno un miglioramento della risoluzione, promettendo un’esperienza visiva ancora più immersiva.

Fotocamere Avanzate

Il Vivo X Fold 3 Pro si preannuncia come un significativo passo avanti rispetto al suo predecessore anche per quanto riguarda le capacità fotografiche. È prevista una configurazione di fotocamere con un sensore principale da 50 MP, un obiettivo ultrawide da 50 MP e una telecamera periscopica da 64 MP con zoom 3x, offrendo una versatilità e qualità d’immagine superiori. Inoltre, il dispositivo dovrebbe includere il chip di elaborazione immagini V3 di Vivo, che ha già dimostrato di poter produrre effetti avanzati e di alta qualità sul modello X100 Pro.

Design e funzionalità aggiuntive

Oltre alle impressionanti specifiche tecniche, i nuovi modelli X Fold 3 promettono anche un design elegante e funzionalità avanzate. Entrambi i dispositivi dovrebbero presentare un sensore di impronte digitali ad ultrasuoni integrato nello schermo, resistenza all’acqua e un design in vetro, con il modello Pro che si distingue per la sua leggerezza e sottigliezza, posizionandosi come uno degli smartphone pieghevoli più sottili e leggeri sul mercato.

Vivo X Fold3 design
Vivo X Fold3 design

La serie Vivo X Fold 3 si sta configurando come una proposta allettante per gli appassionati di tecnologia e gli utenti alla ricerca di smartphone pieghevoli di alta qualità. Con le loro specifiche tecniche avanzate, design raffinato e miglioramenti nella fotografia, i modelli X Fold 3 e X Fold 3 Pro sono pronti a competere con i principali dispositivi pieghevoli di altre marche, offrendo un’esperienza utente senza precedenti.

Prosegui la lettura

Tech

WhatsApp semplifica la ricerca dei messaggi su Android

Tempo di lettura: 2 minuti. WhatsApp su Android introduce una ricerca per data, rendendo più semplice trovare messaggi specifici con aggiornamenti migliorativi.

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: 2 minuti.

WhatsApp ha introdotto un nuovo filtro di ricerca nella sua applicazione per Android, migliorando significativamente l’esperienza utente nella ricerca di messaggi specifici basati sulle date. Questa funzionalità, già presente nelle versioni iOS, macOS e WhatsApp Web, arricchisce ora anche la piattaforma Android.

Nuova funzionalità di Ricerca per recuperare messaggi su WhatsApp Android

Mark Zuckerberg, CEO di Meta, ha presentato questo nuovo strumento di ricerca attraverso un video pubblicato sul suo canale WhatsApp. A differenza di quanto ci si potrebbe aspettare, il modulo di ricerca per data non è direttamente accessibile dal campo di ricerca generale, dove sono elencate le conversazioni. Gli utenti devono invece accedere a una specifica conversazione, accedere ai dettagli selezionando il nome del contatto o del gruppo, o premendo il pulsante delle opzioni, rappresentato da tre piccoli punti. Premendo successivamente il pulsante di ricerca si attiva la casella di ricerca della conversazione e, adiacente ad essa, diventa visibile un’icona a forma di calendario. Cliccando sull’icona del calendario, gli utenti possono accedere a un calendario completo, permettendo loro di selezionare un giorno specifico e recuperare i messaggi inviati o ricevuti in quella data.

Questa nuova funzionalità di ricerca si aggiunge alle soluzioni di ricerca esistenti di WhatsApp, che includono la possibilità di trovare messaggi inserendo direttamente delle parole chiave o cercando file tramite il file manager integrato in ogni conversazione.

Negli ultimi mesi, WhatsApp ha diligentemente introdotto aggiornamenti per mantenere l’attrattiva della sua piattaforma di messaggistica. Tra le novità più recenti, la funzionalità che consente agli utenti di formattare il testo nei loro messaggi. Oltre a questi aggiornamenti, WhatsApp si sta preparando per ulteriori miglioramenti, con un’enfasi sia sulle nuove funzionalità sia sulla sicurezza degli utenti. Tra le funzioni in arrivo c’è l’opzione per configurare l’applicazione affinché invii foto e video in HD per impostazione predefinita, eliminando la necessità di una selezione manuale ogni volta.

Inoltre, WhatsApp sta lavorando per rafforzare la privacy degli utenti implementando misure per contrastare gli stalker. Un importante sviluppo in questo senso è l’introduzione imminente di una protezione contro gli screenshot non autorizzati delle foto del profilo. Questi sforzi collettivi sottolineano l’impegno di WhatsApp nel rimanere all’avanguardia della tecnologia di messaggistica, rispondendo alle esigenze degli utenti e garantendo la sicurezza e la privacy della sua vasta base di utenti.

Prosegui la lettura

Facebook

CYBERSECURITY

Notizie1 giorno fa

Risolta vulnerabilità zero-day kernel di Windows sfruttata da Lazarus

Tempo di lettura: < 1 minuto. Risolta vulnerabilità Kernel Windows sfruttata dall'APT nordcoreano Lazarus come zero-day: aggiornare per sicurezza.

Notizie2 giorni fa

Kaspersky, vulnerabilità negli Smart Toy, rischi per bambini. Ecco cosa fare

Tempo di lettura: 2 minuti. Kaspersky denuncia una vulnerabilità in uno dei tanti smart toy a disposizione dei bambini, aprendo...

Notizie3 giorni fa

Il Dipartimento dell’Interno USA hackera i propri sistemi Cloud

Tempo di lettura: 2 minuti. Un organo di controllo del governo USA hackera i sistemi cloud del Dipartimento dell'Interno in...

Notizie4 giorni fa

Nuova Minaccia Cyber in Europa: SPIKEDWINE e il Backdoor WINELOADER

Tempo di lettura: 2 minuti. SPIKEDWINE lancia attacchi cyber in Europa con il backdoor WINELOADER, mirando a funzionari con legami...

CISA CISA
Notizie4 giorni fa

CISA nuovi avvisi ICS e linee per la formazione nella cybersecurity

Tempo di lettura: < 1 minuto. CISA emana avvisi per la sicurezza dei sistemi di controllo industriale e lancia una...

mata malware mata malware
Notizie5 giorni fa

Malware TimbreStealer si diffonde tramite truffe phishing

Tempo di lettura: 2 minuti. TimbreStealer, un nuovo malware, si diffonde tramite truffe phishing legate al tema delle tasse, prendendo...

Notizie6 giorni fa

Nuova minaccia nel Cyberspazio: steganografia e Remcos RAT

Tempo di lettura: 2 minuti. UAC-0184' utilizza steganografia per diffondere RAT Remcos, ampliando i bersagli a entità extra-ucraine

Ultimate Member Wordpress Ultimate Member Wordpress
Notizie6 giorni fa

Ultimate Member: vulnerabilità critica SQL in Plugin WordPress – AGGIORNARE SUBITO

Tempo di lettura: 2 minuti. Scoperta vulnerabilità critica SQLi in plugin WordPress 'Ultimate Member', minacciando oltre 200.000 siti. Aggiornamento urgente...

FCKeditor FCKeditor
Notizie7 giorni fa

Hacker sfruttano CMS FCKeditor vecchio di 14 Anni per “avvelenamento” SEO su siti governativi e educativi

Tempo di lettura: 2 minuti. Gli hacker stanno sfruttando FCKeditor, un editor CMS obsoleto, per compromettere siti governativi ed educativi...

Notizie7 giorni fa

Tutto ciò che devi sapere sulla Direttiva NIS2 e quali obblighi prevede

Tempo di lettura: 2 minuti. Scopri come adeguarsi ai nuovi obblighi di cybersicurezza introdotti dalla Direttiva NIS2 dell'UE contro le...

Truffe recenti

dimarcoutletfirenze sito truffa dimarcoutletfirenze sito truffa
Inchieste2 settimane fa

Truffa dimarcoutletfirenze.com: merce contraffatta e diversi dalle prenotazioni

Tempo di lettura: 2 minuti. La segnalazione alla redazione di dimarcoutletfirenze.com si è rivelata puntuale perchè dalle analisi svolte è...

sec etf bitcoin sec etf bitcoin
Economia2 mesi fa

No, la SEC non ha approvato ETF del Bitcoin. Ecco perchè

Tempo di lettura: 3 minuti. Il mondo delle criptovalute ha recentemente assistito a un evento senza precedenti: l’account Twitter ufficiale...

Notizie3 mesi fa

Europol mostra gli schemi di fronde online nel suo rapporto

Tempo di lettura: 2 minuti. Europol’s spotlight report on online fraud evidenzia che i sistemi di frode online rappresentano una grave...

Notizie4 mesi fa

Polizia Postale: attenzione alla truffa dei biglietti ferroviari falsi

Tempo di lettura: < 1 minuto. Gli investigatori della Polizia Postale hanno recentemente individuato una nuova truffa online che prende...

app ledger falsa app ledger falsa
Notizie4 mesi fa

App Falsa di Ledger Ruba Criptovalute

Tempo di lettura: 2 minuti. Un'app Ledger Live falsa nel Microsoft Store ha rubato 768.000 dollari in criptovalute, sollevando dubbi...

keepass pubblicità malevola keepass pubblicità malevola
Notizie5 mesi fa

Google: pubblicità malevole che indirizzano a falso sito di Keepass

Tempo di lettura: 2 minuti. Google ospita una pubblicità malevola che indirizza gli utenti a un falso sito di Keepass,...

Notizie5 mesi fa

Nuova tattica per la truffa dell’aggiornamento del browser

Tempo di lettura: 2 minuti. La truffa dell'aggiornamento del browser si rinnova, con i criminali che ora ospitano file dannosi...

Notizie5 mesi fa

Oltre 17.000 siti WordPress compromessi negli attacchi di Balada Injector

Tempo di lettura: 2 minuti. La campagna di hacking Balada Injector ha compromesso oltre 17.000 siti WordPress sfruttando vulnerabilità nei...

Truffe online5 mesi fa

ChatGPT cerca di ingannare cuori solitari appassionati di AI

Tempo di lettura: < 1 minuto. La truffa LoveGPT rappresenta una nuova minaccia nel mondo degli appuntamenti online, sfruttando l'AI...

Notizie5 mesi fa

Nuovo avviso della Polizia Postale: attenzione allo “Spoofing telefonico”

Tempo di lettura: 2 minuti. Attenzione ai tentativi di truffa tramite "Spoofing telefonico": la Polizia Postale avvisa e fornisce consigli...

Tendenza