Connect with us

Tech

Tutti i modelli di iPhone 16 saranno dotati di chip con marchio A18

Tempo di lettura: < 1 minuto. Jeff Pu rivela che tutti i modelli di iPhone 16 saranno dotati di chip A18, fornendo dettagli sulle specifiche e sul processo di fabbricazione N3E di TSMC.

Pubblicato

il

A17 Bionic di Apple
Tempo di lettura: < 1 minuto.

Secondo Jeff Pu, analista che segue le aziende all’interno della catena di approvvigionamento di Apple, tutti i modelli di iPhone 16 saranno dotati di chip con marchio A18. In una nota di ricerca con la società di investimento Haitong International Securities questa settimana, ottenuta da MacRumors, Pu ha dichiarato: “consideriamo l’A17 Pro come un design di transizione e ora ci aspettiamo che tutti i modelli di iPhone 16 siano dotati di A18, su N3E di TSMC”.

Dettagli sui Chip

In risposta alla nostra email, Pu ha chiarito le sue aspettative, come descritto di seguito:

  • iPhone 16: chip A18 (N3E)
  • iPhone 16 Plus: chip A18 (N3E)
  • iPhone 16 Pro: chip A18 Pro (N3E)
  • iPhone 16 Pro Max: chip A18 Pro (N3E)

N3E si riferisce al processo di fabbricazione di chip a 3nm di seconda generazione di TSMC, che è meno costoso e ha una resa migliore rispetto al processo a 3nm di prima generazione di TSMC, N3B, utilizzato per il chip A17 Pro nei modelli iPhone 15 Pro.

Possibili cambiamenti futuri

Dato che il lancio della lineup iPhone 16 è previsto tra circa un anno, Pu sta probabilmente facendo un’ipotesi informata qui con i nomi di marketing, quindi resta da vedere se Apple procederà effettivamente con il branding A18 e A18 Pro. È ancora possibile che Apple possa marchiare i suoi chip iPhone 16 come A17 e A18 Pro, riflettendo gli anni recenti.

Precedenti rivelazioni di Pu

Pu è stata la prima fonte a riferire che Apple aveva abbandonato i suoi piani per i pulsanti solid-state sui modelli iPhone 15 Pro. Ha anche rivelato accuratamente che i modelli iPhone 15 Pro sarebbero stati dotati di un aumento a 8GB di RAM, e che l’iPhone 15 Pro Max avrebbe avuto un prezzo di partenza superiore rispetto all’iPhone 14 Pro Max.

Tech

Overclocking su Linux: Guida per Massimizzare le Prestazioni

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti.

Benvenuti nel mondo dell’overclocking, un ambito in cui i limiti dell’hardware del computer vengono spinti oltre per ottenere prestazioni superiori. In particolare nel contesto di Linux, un sistema operativo versatile e potente, l’overclocking può sbloccare potenzialità che molti utenti potrebbero non rendersi conto esistano. Questo articolo mira a guidarvi attraverso il processo di overclocking del vostro sistema Linux in modo sicuro ed efficace per raggiungere prestazioni massime.

Comprendere l’Overclocking

  • Cos’è l’Overclocking? Si riferisce al processo di aumento della frequenza di clock dei componenti hardware del computer oltre il limite operativo specificato dal produttore. Tipicamente, gli appassionati overclockano l’Unità di Elaborazione Centrale (CPU), l’Unità di Elaborazione Grafica (GPU) e la Memoria ad Accesso Casuale (RAM) per aumentare le prestazioni del sistema.
  • Prestazioni vs. Rischio: L’overclocking può migliorare la velocità e la reattività del sistema, rendendolo ideale per compiti intensivi come il gaming, l’editing video e il calcolo scientifico. Tuttavia, ciò comporta un aumento del consumo di energia e della generazione di calore, con rischi per la salute dell’hardware se non eseguito con attenzione.

Considerazioni Pre-Overclocking

  • Idoneità dell’Hardware: Non tutto l’hardware è creato uguale per l’overclocking. I componenti specificamente progettati per l’overclocking spesso vengono forniti con capacità migliorate di alimentazione e raffreddamento.
  • Soluzioni di Raffreddamento: Un raffreddamento efficace è vitale. Sia che si tratti di raffreddamento ad aria o a liquido, assicuratevi che il vostro sistema possa gestire il calore extra generato dai componenti overclockati.
  • Strumenti Software: Linux dispone di una pletora di strumenti di monitoraggio e overclocking come lm-sensorscpufreq. Familiarizzatevi con strumenti come lm-sensors, cpufreq e utility specifiche per GPU.
  • Sicurezza Prima di Tutto: L’overclocking può invalidare le garanzie e, in casi estremi, danneggiare i componenti. Dovete sempre dare priorità alla sicurezza del vostro sistema.

Overclocking su Linux: Guida Passo-Passo

  1. Overclocking della CPU:
    • Ricerca del potenziale e dei limiti di overclocking della vostra CPU.
    • Aumento graduale della velocità di clock in piccoli incrementi.
    • Dopo ogni regolazione, eseguire test di stabilità.
  2. Overclocking della GPU:
    • Simile all’overclocking della CPU, aumentare gradualmente il tasso di clock della GPU.
    • Prestare attenzione alle temperature della GPU e alle prestazioni in compiti graficamente intensivi.
  3. Test di Stress:
    • Utilizzare strumenti come  Prime95 o stress-ng per testare la stabilità sotto carico.
    • Monitorare eventuali segni di instabilità o surriscaldamento.

Monitoraggio e Manutenzione

  • Monitoraggio Regolare: Tenere d’occhio le temperature del sistema e le prestazioni. Strumenti come Conky or GKrellM possono essere inestimabili.
  • Manutenzione: Controllare e aggiornare regolarmente il sistema per garantire stabilità e prestazioni continue.
  • Risoluzione dei Problemi: Essere pronti a reimpostare le impostazioni predefinite in caso di problemi persistenti.

Suggerimenti e Trucchi Avanzati

Per gli overclocker esperti, approfondire le modifiche del BIOS/UEFI, gli aggiustamenti del voltaggio e esplorare il tuning delle prestazioni a livello di kernel per un controllo massimo.

Considerazioni Etiche e Legali

Ricordate che l’overclocking, specialmente in scenari competitivi, ha implicazioni etiche. Inoltre, comprendere l’impatto sulle garanzie e le legalità della modifica dell’hardware.

Mentre l’overclocking su Linux può essere un’impresa gratificante, richiede un equilibrio di conoscenza, cautela e responsabilità. Con l’approccio giusto, è possibile migliorare significativamente le prestazioni del sistema senza comprometterne la longevità.

Prosegui la lettura

Tech

Vivo X100 Series e Y36i: debutto Globale

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti.

La serie Vivo X100, il nuovo flagship di Vivo, ha avuto un lancio di successo in Cina e si prepara per il suo debutto globale e nel frattempo ha introdotto un nuovo membro nella sua lineup, il Vivo Y36i.

Serie Vivo X100: Innovazioni e Caratteristiche

vivo X100
vivo X100

La serie Vivo X100 si distingue per l’adozione del nuovissimo SoC flagship Dimensity 9300 di MediaTek, che rappresenta un significativo salto prestazionale rispetto al suo predecessore. La serie X100 offre fino a 16 GB di RAM e 1 TB di storage.

Differenze tra Vivo X100 e X100 Pro

vivo X100 pro
vivo X100 pro

Le differenze principali tra i modelli standard e Pro riguardano la configurazione della fotocamera e le caratteristiche di batteria e ricarica. Il modello Pro ha una fotocamera principale da 50 MP con un sensore periscopico teleobiettivo da 50 MP che offre uno zoom ottico 4.3x. Il modello standard ha una fotocamera principale da 50 MP e un’unità periscopica teleobiettivo da 64 MP con capacità di zoom ottico 3x. Entrambi i dispositivi hanno lo stesso sensore ultra-wide da 50 MP. Per quanto riguarda la batteria, il modello standard ha una batteria da 5000 mAh con ricarica a 120 watt, mentre il modello Pro ha una batteria da 5400 mAh con ricarica a 100 watt in modalità cablata e 50 watt in modalità wireless.

Vivo Y36i: Caratteristiche e Prezzo

Il Vivo Y36i, meno ambizione dell’X100 è dotato di un display LCD HD+ da 6,56 pollici con un tasso di aggiornamento di 90Hz e un tasso di campionamento del tocco di 180Hz. Ha una fotocamera selfie da 5 MP e una fotocamera principale da 13 MP.

Alimentato dal SoC Dimensity 6020, il dispositivo ha 4 GB di RAM e 128 GB di storage, esegue OriginOS 3.0 basato su Android 13 e ha una batteria da 5000 mAh con ricarica da 15W. Il Vivo Y36i supporta la connettività 5G e ha uno scanner di impronte digitali montato lateralmente. È disponibile in tre colori e ha un prezzo di 1.199 CNY (circa 170 USD).

Scopri le ultime novità, e relativi sconti, di Vivo su Amazon

Prosegui la lettura

Tech

Infinix Smart 8 HD lanciato in India

Pubblicato

il

Infinix Smart 8 HD
Tempo di lettura: 2 minuti.

Infinix ha lanciato oggi in India il suo Smart 8 HD, un dispositivo che presenta le stesse specifiche e design del recentemente annunciato Smart 8, condividendo molte somiglianze con il Tecno Pop 8.

Caratteristiche Principali dell’Infinix Smart 8 HD

Il dispositivo è dotato di un display IPS LCD da 6,6 pollici con risoluzione HD+ e un tasso di aggiornamento di 90Hz. Il pannello presenta un foro per la fotocamera e un overlay simile a Dynamic Island, che fornisce aggiornamenti sullo stato del sistema e informazioni sulla ricarica.

Specifiche Tecniche

All’interno, il dispositivo è alimentato da un chipset Unisoc T606, accompagnato da 3 GB di RAM e 64 GB di storage, espandibile tramite lo slot per schede microSD. Sul retro, il telefono è dotato di una fotocamera principale da 13 MP e di un modulo AI ausiliario. Il dispositivo esegue Android 13 (Go edition) con l’interfaccia utente Infinix XOS 13 e include una batteria da 5.000 mAh con supporto alla ricarica da 10W.

Opzioni di Colore e Prezzo

L’Infinix Smart 8 HD è disponibile nelle colorazioni Timber Black, Crystal Green, Galaxy White e Shiny Gold. Il prezzo è fissato a INR 6.299 (circa $75), e le vendite in India inizieranno il 13 dicembre su Flipkart.

Prosegui la lettura

Facebook

CYBERSECURITY

github github
Notizie1 ora fa

RepoJacking: rischio per15.000 repository di moduli Go su GitHub

Tempo di lettura: 2 minuti. Una nuova ricerca ha scoperto che oltre 15.000 repository di moduli Go su GitHub sono...

Notizie2 ore fa

Collezioni NFT a rischio vulnerabilità. Quali sono?

Tempo di lettura: 2 minuti. Una vulnerabilità in una libreria open source comune nello spazio Web3 impatta la sicurezza dei...

Multilingua2 ore fa

AutoSpill ruba credenziali dai Gestori di Password Android

Tempo di lettura: 2 minuti. Ricercatori di sicurezza hanno sviluppato un nuovo attacco, denominato AutoSpill, per rubare credenziali di account...

Notizie3 ore fa

WordPress: Aggiornamento 6.4.2 corregge grave vulnerabilità

Tempo di lettura: < 1 minuto. WordPress ha rilasciato la versione 6.4.2, che include una patch per una grave vulnerabilità...

Notizie4 ore fa

5Ghoul, vulnerabilità nei Modem 5G: iOS e Android sono a rischio?

Tempo di lettura: 2 minuti. Recenti scoperte hanno rivelato una serie di vulnerabilità, 5Ghoul, nel firmware dei modem 5G di...

Notizie4 ore fa

Interruzione dei siti ALPHV Ransomware: cosa succede?

Tempo di lettura: 2 minuti. Si ritiene che un’operazione delle forze dell’ordine sia la causa dell’interruzione dei siti web del...

microsoft outlook microsoft outlook
Notizie4 ore fa

Problemi di invio Email in Outlook? Microsoft da una soluzione

Tempo di lettura: 2 minuti. Microsoft ha riconosciuto un nuovo problema che sta influenzando gli utenti di Outlook per Microsoft...

Notizie1 giorno fa

Krasue RAT si nasconde sui Server Linux con Rootkit integrati

Tempo di lettura: 2 minuti. I ricercatori di sicurezza hanno scoperto un trojan di accesso remoto chiamato Krasue che prende...

Notizie2 giorni fa

Attacchi informatici sfruttano DHCP di Microsoft per Spoofing DNS

Tempo di lettura: 2 minuti. Una serie di attacchi contro i domini di Microsoft Active Directory potrebbe permettere ai malintenzionati...

CISA CISA
Notizie2 giorni fa

CISA rafforza la sicurezza: vulnerabilità e consigli sui sistemi ICS

Tempo di lettura: < 1 minuto. La sicurezza informatica è un campo in costante evoluzione, con nuove minacce che emergono...

Truffe recenti

Notizie3 settimane fa

Polizia Postale: attenzione alla truffa dei biglietti ferroviari falsi

Tempo di lettura: < 1 minuto. Gli investigatori della Polizia Postale hanno recentemente individuato una nuova truffa online che prende...

app ledger falsa app ledger falsa
Notizie1 mese fa

App Falsa di Ledger Ruba Criptovalute

Tempo di lettura: 2 minuti. Un'app Ledger Live falsa nel Microsoft Store ha rubato 768.000 dollari in criptovalute, sollevando dubbi...

keepass pubblicità malevola keepass pubblicità malevola
Notizie2 mesi fa

Google: pubblicità malevole che indirizzano a falso sito di Keepass

Tempo di lettura: 2 minuti. Google ospita una pubblicità malevola che indirizza gli utenti a un falso sito di Keepass,...

Notizie2 mesi fa

Nuova tattica per la truffa dell’aggiornamento del browser

Tempo di lettura: 2 minuti. La truffa dell'aggiornamento del browser si rinnova, con i criminali che ora ospitano file dannosi...

Notizie2 mesi fa

Oltre 17.000 siti WordPress compromessi negli attacchi di Balada Injector

Tempo di lettura: 2 minuti. La campagna di hacking Balada Injector ha compromesso oltre 17.000 siti WordPress sfruttando vulnerabilità nei...

Truffe online2 mesi fa

ChatGPT cerca di ingannare cuori solitari appassionati di AI

Tempo di lettura: < 1 minuto. La truffa LoveGPT rappresenta una nuova minaccia nel mondo degli appuntamenti online, sfruttando l'AI...

Notizie2 mesi fa

Nuovo avviso della Polizia Postale: attenzione allo “Spoofing telefonico”

Tempo di lettura: 2 minuti. Attenzione ai tentativi di truffa tramite "Spoofing telefonico": la Polizia Postale avvisa e fornisce consigli...

Truffe online3 mesi fa

No, la vostra pagina Facebook non sta per scadere e non è disabilitata

Tempo di lettura: < 1 minuto. La nuova vecchia truffa è indirizzata ai proprietari delle pagine a cui si vuole...

Economia3 mesi fa

MetaMask ecco la funzione di scambio ETH in valuta fiat

Tempo di lettura: < 1 minuto. MetaMask lancia una nuova funzione che permette agli utenti di vendere Ether per valuta...

truffa PWCNU truffa PWCNU
Truffe online3 mesi fa

Allerta Truffa: segnalazione di frode online su PWCNU.com

Tempo di lettura: 2 minuti. Allerta truffa: lettore segnala frode su PWCNU.com, perdendo 800€ in schema Ponzi che utilizza numeri...

Tendenza