Connect with us

Truffe online

Kit Phishing AiTM open source, a rischio l’autenticazione MFA

Tempo di lettura: 3 minuti. L’allerta Microsoft: “Osservate diverse campagne di phishing ad alto volume da parte di vari attori che utilizzano lo strumento offerto da DEV-1101”

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: 3 minuti.

L’attore delle minacce noto come DEV-1101 dal 2022 starebbe offrendo il proprio kit open source di phishing AiTM (che automatizza la configurazione e l’avvio di attività di phishing) apportando numerose migliorie, come la capacità di gestire campagne da dispositivi mobili e funzionalità di evasione tramite pagine CAPTCHA e fornendo servizi di supporto ai propri affiliati. Tutto questo renderebbe il kit attraente per una vasta gamma di attori malevoli con motivazioni e obiettivi diversi.

Il Microsoft Threat Intelligence, avendo osservato milioni di e-mail di phishing allestite con questo kit, mette in allarme la comunità cyber.

Kit AiTM DEV-1101

I kit di phishing Adversary-in-the-middle (AiTM) rappresentano una nuova realtà che oltre a far parte dell’industrializzazione dell’economia del crimine informatico mette alla portata di tutti l’allestimento di attacchi di phishing efficaci.

DEV-1101 in particolare è un attore monitorato da tempo da Microsoft e responsabile dello sviluppo, del supporto e della pubblicità di diversi kit di questo tipo che possono essere acquistati o noleggiati. 

La promozione del kit di phishing DEV-1101

DEV-1101 ha iniziato a pubblicizzare il proprio kit AiTM intorno a maggio del 2022 attraverso un canale Telegram e una pubblicità su un popolare forum “exploit[.]in”. Il kit AiTM viene pubblicizzato come un’applicazione scritta in NodeJS con funzionalità di reverse-proxy PHP, configurazione automatizzata, evasione del rilevamento tramite un database antibot o pagine CAPTCHA, gestione dell’attività tramite i bot di Telegram e un’ampia gamma di pagine di phishing già pronte che imitano form di accesso Microsoft Office e Outlook.

Una e-mail campione

Secondo Microsoft, DEV-0928 sarebbe uno dei sostenitori più importanti di DEV-1101 lanciando una campagna di phishing che ha coinvolto oltre un milione di e-mail. L’attacco iniziava con un’e-mail di phishing che invitava gli utenti a fare click su un file pdf.

Email di phishing (Fonte Microsoft)

Facendo click sul file pdf, gli utenti venivano poi reindirizzati a pagine di phishing che riproducevano form login Microsoft, inserendo nella sequenza di attacco come tecnica di evasione una pagina CAPTCHA.

Pagina di evasione Captcha (Fonte Microsoft)

Aggirare l’autenticazione MFA

Tra le funzionalità, il kit offre in particolare la possibilità di aggirare l’autenticazione a più fattori (MFA).

Dopo le pagine di evasione, una pagina di landing di phishing viene presentata al target da un host controllato dall’attore attraverso la configurazione di un reverse-proxy dell’attore di phishing: A questo punto, il server dell’attore acquisisce le credenziali inserite dall’utente. Se l’utente ha abilitato MFA, il kit AiTM continua a funzionare come proxy tra l’utente e il servizio di accesso dell’utente, ovvero, quando l’utente completa un accesso MFA, il server acquisisce il cookie di sessione risultante. L’attaccante può quindi aggirare l’autenticazione a più fattori con il cookie di sessione e le credenziali rubate dell’utente“, spiega il Microsoft Threat Intelligence nel rapporto.

Diagramma dell’attacco di phishing AiTM (Fonte Microsoft)

Consigli di mitigazione

Poiché l’autenticazione multi fattore rimane pur sempre un arma essenziale contro un’ampia varietà di minacce che minano l’identità digitale, Microsoft consiglia alle organizzazioni di integrare l’MFA con ulteriori livelli di sicurezza per garantire una protezione ancora più efficace. Ad esempio investendo in soluzioni di sicurezza anti-phishing e monitorando costantemente le attività sospette o anomale secondo un approccio proattivo.

Notizie

Arresti in Europa per una Truffa da 645 Milioni di Euro nel Caso JuicyFields

Tempo di lettura: 2 minuti. Un’operazione coordinata ha portato all’arresto di 9 sospetti nella frode d’investimento JuicyFields da 645 milioni di euro.

Pubblicato

in data

JuicyFields
Tempo di lettura: 2 minuti.

Una vasta operazione di polizia, supportata da Europol e Eurojust, ha portato all’arresto di nove sospetti coinvolti nella frode d’investimento “JuicyFields”, una delle più grandi truffe di crowdsourcing legate alla coltivazione di cannabis a scopo medicinale. Gli arresti sono il risultato di un’indagine congiunta che ha coinvolto più di 400 agenti di polizia in 11 paesi.

Dettagli dell’Operazione

Il giorno dell’azione, l’11 aprile 2024, sono stati eseguiti nove mandati di arresto e 38 perquisizioni domiciliari. Durante l’indagine e l’operazione, sono stati sequestrati o congelati beni per un totale di circa 8.921.000 euro, tra cui 4.700.000 euro in conti bancari, 1.515.000 euro in criptovalute, 106.000 euro in contanti e 2.600.000 euro in beni immobili. Sono stati inoltre sequestrati veicoli di lusso, opere d’arte, vari oggetti di lusso, nonché un gran numero di dispositivi elettronici e documenti.

Il Caso JuicyFields

JuicyFields è stata pubblicizzata come una piattaforma di crowdsourcing per la coltivazione, la raccolta e la distribuzione di piante di cannabis per uso medicinale. Gli investitori, che dovevano investire almeno 50 euro, erano stati attratti con la promessa di profitti elevati dalla vendita di marijuana a compratori autorizzati. Nonostante le promesse di rendimenti annuali del 100% o più, la piattaforma non ha mai rivelato come avrebbe raggiunto tali risultati. Alla fine, si è rivelato un classico schema Ponzi, dove i soldi degli investitori venivano usati per pagare i rendimenti agli investitori precedenti, piuttosto che per generare profitti legittimi.

Implicazioni Legali e di Sicurezza

L’intera operazione ha richiesto una coordinazione significativa a causa della complessità della frode e della vasta gamma di paesi coinvolti. Il team di investigazione congiunto, guidato dalle autorità di polizia tedesche e spagnole, dalla Gendarmerie francese e supportato da Europol, ha dovuto ricostruire una complessa rete di evidenze digitali per preparare questo ondata di arresti. Un obiettivo ad alto valore, ritenuto uno degli organizzatori principali dello schema, è stato rintracciato nella Repubblica Dominicana e arrestato con la collaborazione delle autorità locali.

Ruolo di Europol

Europol ha avuto un ruolo cruciale nell’indagine, coordinando le operazioni e fornendo supporto analitico su misura. Inoltre, ha condiviso i risultati delle indagini finanziarie e altre informazioni di intelligence con i paesi coinvolti. Il giorno dell’azione, Europol ha dispiegato ufficiali con uffici mobili in varie località globali per assistere con la coordinazione delle misure coercitive legali.

Questa operazione dimostra l’efficacia della cooperazione internazionale nel combattere le frodi online complesse e transnazionali. Inoltre, evidenzia l’importanza per gli investitori di rimanere vigili e scettici di fronte a opportunità d’investimento online che sembrano troppo belle per essere vere.

Prosegui la lettura

Truffe online

Truffa dei buoni SHEIN da 300 euro, scopri come proteggerti

Tempo di lettura: < 1 minuto. La truffa dei buoni SHEIN da 300 euro sta facendo nuovamente vittime in Italia, con un’impennata di segnalazioni soprattutto su piattaforme come TikTok. In questo articolo, esploreremo le dinamiche di questa truffa e ti forniremo consigli utili su come difenderti.

Pubblicato

in data

Shein
Tempo di lettura: < 1 minuto.

Il ritorno della truffa SHEIN

Dopo essere stata affrontata nel corso del 2023, la truffa delle fake gift card SHEIN è tornata a far parlare di sé, con una nuova ondata di attacchi tra marzo e aprile 2024. Questa volta, i truffatori stanno sfruttando i social media per raggiungere le loro vittime.

Come funziona la truffa

I malintenzionati contattano le persone tramite social media, email e WhatsApp, proponendo la possibilità di vincere buoni del valore di 200, 300 o 500 euro spendibili su SHEIN. Tuttavia, dietro queste promesse si cela un inganno: i link forniti reindirizzano a siti falsi che imitano il vero sito di SHEIN. Una volta lì, viene chiesto agli utenti di compilare sondaggi o fornire dati sensibili, con la falsa promessa di ricevere i premi promessi. In realtà, gli hacker possono accedere ai dati delle carte di credito o di debito degli utenti, utilizzandoli per effettuare transazioni non autorizzate.

Come proteggerti

Per evitare di cadere vittima di questa truffa, è importante seguire alcuni semplici accorgimenti. In primo luogo, ricorda che SHEIN non richiede mai pagamenti tramite email, ma solo attraverso la sua applicazione ufficiale. Inoltre, controlla sempre che i contatti da parte di SHEIN avvengano tramite account ufficiali, identificabili dai domini di posta elettronica @shein.com o @sheingroup.com. Infine, evita di cliccare su link inviati da mittenti sospetti e non fornire mai dati sensibili a siti web non affidabili.

Consigli

La truffa dei buoni SHEIN continua a rappresentare una minaccia per gli utenti di internet, ma seguendo alcuni semplici accorgimenti è possibile proteggersi efficacemente. Ricorda sempre di prestare attenzione ai segnali di allarme e di verificare l’autenticità delle comunicazioni prima di fornire qualsiasi tipo di informazione personale online.

Prosegui la lettura

Truffe online

CERT-AgID scopre campagna di Phishing mirata alle PA tramite Email di Outlook

Tempo di lettura: 2 minuti. Il CERT-AgID avverte di una campagna di phishing che prende di mira le PA italiane, cercando di rubare credenziali di Outlook tramite email ingannevoli.

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: 2 minuti.

Il CERT-AgID (Centro di Certificazione dell’Agenzia per l’Italia Digitale) ha rivelato dettagli su una campagna di phishing attualmente in corso, mirata specificamente alle Pubbliche Amministrazioni italiane. L’obiettivo degli aggressori è di sottrarre credenziali di accesso agli account di posta elettronica MS Outlook, camuffando le loro email fraudolente da comunicazioni ufficiali di reparti HR o contabilità.

Metodologia dell’attacco

Le email di phishing inviate fingono di informare i destinatari su presunti aggiustamenti salariali o accessi a buste paga elettroniche. Questo approccio è calcolato per attrarre l’attenzione dei destinatari e convincerli ad agire, aprendo gli allegati o seguendo link dannosi.

Oggetto dell’email: “Avviso di adeguamento delle buste paga di marzo” Allegato: presenta una doppia estensione .pdf.html, indicando un tentativo di mascherare un file HTML come un innocuo PDF.

Indicatori di Phishing

Per riconoscere questi tentativi fraudolenti, il CERT-AgID mette in evidenza alcuni campanelli d’allarme:

  • Sollecitazioni all’azione urgente.
  • Allegati sospetti con doppie estensioni.
  • Richieste di inserimento credenziali.
  • Uso di un linguaggio generico e presenza di errori grammaticali.

Meccanismo dell’Allegato

Una volta aperto l’allegato, l’utente viene indirizzato a una pagina di phishing che simula l’aspetto di una legittima richiesta di login, tentando di catturare le credenziali inserite.

Tecniche di Abuso

Gli aggressori hanno abusato dei servizi di Form builder online, come il sito gratuito formester.com, per creare e gestire le pagine di phishing, rendendo più semplice la raccolta delle informazioni inserite dalle vittime.

Indicatori di Compromissione (IoC)

Per assistere le Pubbliche Amministrazioni nella difesa contro queste minacce, il CERT-AgID ha condiviso gli Indicatori di Compromissione rilevati, facilitando l’identificazione e il blocco di ulteriori tentativi di phishing.

Raccomandazioni

Il CERT-AgID sottolinea l’importanza della vigilanza e dell’adozione di buone pratiche di sicurezza, come il controllo accurato di email e allegati, la verifica dell’attendibilità delle richieste di login e l’uso di soluzioni anti-phishing, per proteggere le infrastrutture delle Pubbliche Amministrazioni da questi attacchi.

Prosegui la lettura

Facebook

CYBERSECURITY

Fortinet: vulnerabilità FortiClient EMS minaccia le aziende media Fortinet: vulnerabilità FortiClient EMS minaccia le aziende media
Cyber Security5 giorni fa

Fortinet: vulnerabilità FortiClient EMS minaccia le aziende media

Tempo di lettura: 2 minuti. Cybercriminali sfruttano CVE-2023-48788 in FortiClient EMS, minacciando aziende con SQL injection.

trasformazione digitale trasformazione digitale
Cyber Security7 giorni fa

Come Nominare il Responsabile per la Transizione Digitale e Costituire l’Ufficio per la Transizione Digitale

Tempo di lettura: 2 minuti. La nomina del RTD può avvenire tramite due modalità principali: Determina del Sindaco o Delibera...

Notizie1 settimana fa

Intensificazione delle operazioni di influenza digitale da parte di Cina e Corea del Nord

Tempo di lettura: 2 minuti. Nuovi report evidenziano l'intensificarsi delle operazioni di influenza digitale da parte di Cina e Corea...

hacker che studia hacker che studia
Cyber Security1 settimana fa

Dove Studiare Sicurezza Informatica in Italia: Guida alle Migliori Opzioni

Tempo di lettura: 2 minuti. Ci sono molte opzioni disponibili per coloro che desiderano studiare sicurezza informatica in Italia. Che...

trasformazione digitale trasformazione digitale
Cyber Security1 settimana fa

Il Ruolo e le Responsabilità del Responsabile per la Transizione Digitale nelle Pubbliche Amministrazioni

Tempo di lettura: 2 minuti. Il Responsabile per la Transizione Digitale svolge un ruolo fondamentale nell'accelerare e guidare la trasformazione...

Router TP-Link Router TP-Link
Cyber Security2 settimane fa

Rivelate nuove vulnerabilità nei Router TP-Link

Tempo di lettura: 2 minuti. Scoperte nuove vulnerabilità in router TP-Link e software IoT, con rischi di reset e accessi...

Notizie2 settimane fa

NIS2: webinar gratuito rivolto alle imprese in balia del provvedimento

Tempo di lettura: 2 minuti. Cos'è la NIS2 e cosa bisogna fare per essere in regola: CoreTech organizza un webinar...

Notizie2 settimane fa

Post sull’Intelligenza Artificiale diffondono malware sui social

Tempo di lettura: 2 minuti. Bitdefender svela strategie di malvertising che usano l'AI per diffondere malware su social media, impersonando...

Sansec scopre una backdoor all'interno di Magento Sansec scopre una backdoor all'interno di Magento
Notizie2 settimane fa

Sansec scopre una backdoor all’interno di Magento: commercianti a rischio

Tempo di lettura: 2 minuti. Scoperta una backdoor persistente in Magento, nascosto nel codice XML. Scopri come proteggere il tuo...

Notizie2 settimane fa

L’aumento del prezzo degli exploit Zero-Day in un panorama di maggiore sicurezza

Tempo di lettura: 2 minuti. Gli exploit zero-day guadagnano valore con Crowdfense che offre fino a 7 milioni di dollari...

Truffe recenti

Shein Shein
Truffe online2 settimane fa

Truffa dei buoni SHEIN da 300 euro, scopri come proteggerti

Tempo di lettura: < 1 minuto. La truffa dei buoni SHEIN da 300 euro sta facendo nuovamente vittime in Italia,...

OSINT1 mese fa

USA interviene per recuperare 2,3 Milioni dai “Pig Butchers” su Binance

Tempo di lettura: 2 minuti. Il Dipartimento di Giustizia degli USA interviene per recuperare 2,3 milioni di dollari in criptovalute...

dimarcoutletfirenze sito truffa dimarcoutletfirenze sito truffa
Inchieste2 mesi fa

Truffa dimarcoutletfirenze.com: merce contraffatta e diversi dalle prenotazioni

Tempo di lettura: 2 minuti. La segnalazione alla redazione di dimarcoutletfirenze.com si è rivelata puntuale perchè dalle analisi svolte è...

sec etf bitcoin sec etf bitcoin
Economia3 mesi fa

No, la SEC non ha approvato ETF del Bitcoin. Ecco perchè

Tempo di lettura: 3 minuti. Il mondo delle criptovalute ha recentemente assistito a un evento senza precedenti: l’account Twitter ufficiale...

Notizie4 mesi fa

Europol mostra gli schemi di fronde online nel suo rapporto

Tempo di lettura: 2 minuti. Europol’s spotlight report on online fraud evidenzia che i sistemi di frode online rappresentano una grave...

Notizie5 mesi fa

Polizia Postale: attenzione alla truffa dei biglietti ferroviari falsi

Tempo di lettura: < 1 minuto. Gli investigatori della Polizia Postale hanno recentemente individuato una nuova truffa online che prende...

app ledger falsa app ledger falsa
Notizie6 mesi fa

App Falsa di Ledger Ruba Criptovalute

Tempo di lettura: 2 minuti. Un'app Ledger Live falsa nel Microsoft Store ha rubato 768.000 dollari in criptovalute, sollevando dubbi...

keepass pubblicità malevola keepass pubblicità malevola
Notizie6 mesi fa

Google: pubblicità malevole che indirizzano a falso sito di Keepass

Tempo di lettura: 2 minuti. Google ospita una pubblicità malevola che indirizza gli utenti a un falso sito di Keepass,...

Notizie6 mesi fa

Nuova tattica per la truffa dell’aggiornamento del browser

Tempo di lettura: 2 minuti. La truffa dell'aggiornamento del browser si rinnova, con i criminali che ora ospitano file dannosi...

Notizie7 mesi fa

Oltre 17.000 siti WordPress compromessi negli attacchi di Balada Injector

Tempo di lettura: 2 minuti. La campagna di hacking Balada Injector ha compromesso oltre 17.000 siti WordPress sfruttando vulnerabilità nei...

Tech

NFC NFC
Tech4 ore fa

UE approva il piano Apple per pagamenti NFC Aperti

Tempo di lettura: 3 minuti. I regolatori europei sono pronti a dare il via libera al piano di Apple che...

Samsung S24 Circle to search Samsung S24 Circle to search
Tech5 ore fa

Novità Google: interoperabilità Chat e screenshot per Circle to Search

Tempo di lettura: 2 minuti. Scopri le ultime novità Google: l'interoperabilità di Google Chat e i miglioramenti a Circle to...

Android 15 logo Android 15 logo
Tech6 ore fa

Android 15: cosa sapere sulla prima Beta

Tempo di lettura: 2 minuti. Scopri le ultime innovazioni di Android: Android 15 beta, Gemini Pro in Android Studio, miglioramenti...

_Redmi Note 13 Pro vs Poco X6 Pro _Redmi Note 13 Pro vs Poco X6 Pro
Tech6 ore fa

Xiaomi Redmi Note 13 Pro vs Xiaomi Poco X6 Pro: quale scegliere?

Tempo di lettura: 3 minuti. Xiaomi Redmi Note 13 Pro vs Xiaomi Poco X6 Pro: prestazioni, design, fotocamera e batteria...

iQOO 12 Pro BMW M Motorsport Edition iQOO 12 Pro BMW M Motorsport Edition
Tech6 ore fa

iQOO 13 anteprima: Snapdragon 8 Gen 4 e nuovi display

Tempo di lettura: < 1 minuto. Scopri la serie iQOO 13 con Snapdragon 8 Gen 4 e innovativi display 1.5K...

Intelligenza Artificiale7 ore fa

Russia sviluppa piattaforma Server 128-Core per Supercomputer

Tempo di lettura: 2 minuti. Scopri come la Russia sviluppa un server 128-core per supercomputing, una mossa critica per l'autonomia...

Tech7 ore fa

Innovazioni Apple: Funzionalità AI on site e nuovi Chip M4

Tempo di lettura: 2 minuti. Apple introduce innovazioni rivoluzionarie con funzionalità AI su dispositivo e nuovi chip M4 per Mac...

Moto X50 Ultra Moto X50 Ultra
Tech7 ore fa

Moto X50 Ultra, un lancio concentrato su funzionalità AI

Tempo di lettura: 2 minuti. Lancio del Motorola Moto X50 Ultra in Cina: smartphone avanzato focalizzato sull'AI con specifiche di...

Tech8 ore fa

Apple, chip a 2nm per iPhone e batterie rimovibili

Tempo di lettura: < 1 minuto. Apple introduce chip a 2nm nei prossimi iPhone 17 Pro e esplora le batterie...

Tech13 ore fa

WhatsApp: organizzazione Contatti Preferiti e acquisizione utenti

Tempo di lettura: 2 minuti. WhatsApp: nuova funzionalità per organizzare i contatti preferiti e una campagna di acquisizione utenti per...

Tendenza