Connect with us
Draghi Asocial

segnalaci un sito truffa

DeFi

Dopo Nomad anche Solana è stato derubato. 8.000 utenti truffati per 5 milioni

Condividi questo contenuto

Tempo di lettura: 3 minuti. In pochi giorni, l’ecosistema secondo solo a Bitcoin e Ethereum ha perso più di 200 milioni di dollari

Pubblicato

il

Condividi questo contenuto
Tempo di lettura: 3 minuti.

Secondo la società di analisi blockchain Elliptic, quasi 8.000 portafogli digitali sono stati svuotati di poco più di 5,2 milioni di dollari in monete digitali, tra cui il token Solana e USD Coin (USDC). L’account Twitter Solana Status ha confermato l’attacco, notando che a partire da mercoledì mattina, circa 7.767 portafogli sono stati colpiti dall’exploit. La stima di Elliptic è leggermente più alta: 7.936 portafogli.

Il token Solana, una delle criptovalute più grandi dopo bitcoin ed ether, è sceso di circa l’8% nelle prime due ore dopo la scoperta dell’attacco, secondo i dati di CoinMarketCap.

A partire da martedì sera, diversi utenti hanno iniziato a segnalare che le attività detenute nei portafogli “caldi“, ossia gli indirizzi connessi a Internet, tra cui Phantom, Slope e Trust Wallet, erano state svuotate dei fondi.

Progressi nella regolamentazione delle criptovalute e un grande hack per Solana
Phantom ha dichiarato su Twitter che sta indagando sulla “vulnerabilità segnalata nell’ecosistema Solana” e che non ritiene che si tratti di un problema specifico di Phantom. La società di revisione blockchain OtterSec ha twittato che l’hack ha colpito diversi portafogli “su un’ampia varietà di piattaforme“.

Lo scienziato capo di Elliptic, Tom Robinson, ha dichiarato alla CNBC che la causa della violazione non è ancora chiara, ma “sembra essere dovuta a una falla in alcuni software di portafoglio, piuttosto che nella blockchain solana stessa“. OtterSec ha aggiunto che le transazioni sono state firmate dagli effettivi proprietari, “suggerendo una sorta di compromissione della chiave privata“. Una chiave privata è un codice sicuro che garantisce al proprietario l’accesso alle proprie criptovalute.

L’identità dell’attaccante è ancora sconosciuta, così come la causa principale dell’exploit. La violazione è in corso.

Secondo Solana Status, un account Twitter che condivide gli aggiornamenti dell’intera rete solana, “ingegneri di diversi ecosistemi, con l’aiuto di diverse società di sicurezza, stanno indagando sui portafogli prosciugati su solana“.

La rete Solana sta incoraggiando fortemente gli utenti a utilizzare portafogli hardware, poiché non ci sono prove che questi siano stati colpiti.

Non riutilizzate la vostra frase seme su un portafoglio hardware – create una nuova frase seme. I portafogli svuotati dovrebbero essere considerati compromessi e abbandonati“, si legge in un tweet. Le frasi seme sono un insieme di parole casuali generate da un portafoglio di criptovalute quando viene configurato per la prima volta e garantiscono l’accesso al portafoglio.

Una chiave privata è unica e collega un utente al suo indirizzo blockchain. Una frase seed è un’impronta digitale di tutte le attività della blockchain di un utente che viene utilizzata come backup in caso di perdita di un portafoglio di criptovalute.

L’incidente arriva un giorno dopo l’hacking da 200 milioni di dollari del ponte blockchain Nomad. È l’ultima crisi che ha colpito il mercato delle criptovalute nelle ultime settimane.

Quattro indirizzi sono attualmente collegati all’hacker, una cifra ben lontana dal “saccheggio decentralizzato” di ieri, che ha coinvolto oltre 120 singoli utenti“, ha dichiarato l’investitore e analista di criptovalute Miles Deutscher. “Questo implica che sia stato un unico soggetto a condurre l’exploit di SOL, anche se i dettagli specifici rimangono ambigui“.

La rete Solana era considerata una delle più promettenti novità del mercato delle criptovalute, con finanziatori come Chamath Palihapitiya e Andreessen Horowitz che la presentavano come una sfida a Ethereum con tempi di elaborazione delle transazioni più rapidi e una maggiore sicurezza. Ma ultimamente ha dovuto affrontare una serie di problemi, tra cui i tempi di inattività nei periodi di attività e la percezione di essere più centralizzato di ethereum. A giugno, un’importante interruzione ha messo offline la piattaforma Solana per diverse ore.

DeFi colabrodo: Nomad prosciugato di 200 milioni di dollari

Cos’è Solana (SOL)? La criptovaluta con il doppio consenso

Commenti da Facebook

DeFi

Revoult ottinene autorizzazione alla vendita di bitcoin a 17 milioni di utenti europei

Condividi questo contenuto

Tempo di lettura: < 1 minuto. La banca digitale Revolut ha ricevuto l’approvazione per offrire servizi di bitcoin e criptovalute a 17 milioni di clienti nel SEE.
L’approvazione arriva prima dell’introduzione di un quadro giuridico europeo di revisione per gli asset digitali e i fornitori di servizi.
La banca continuerà a offrire servizi nel Regno Unito e a servire i suoi 20 milioni di utenti.

Pubblicato

il

Condividi questo contenuto
Tempo di lettura: < 1 minuto.

Revolut, una banca digitale con 20 milioni di clienti, ha ricevuto l’approvazione dalla Cyprus Securities and Exchange Commission (CYSEC) per poter offrire servizi di bitcoin e criptovalute in tutto lo Spazio economico europeo (SEE), secondo quanto riportato da AltFi.

L’autorizzazione consentirà a Revolut di offrire servizi di bitcoin in tutto il SEE a 17 milioni di clienti attraverso un hub di asset digitali che intende costruire a Cipro. La società ha anche fatto notare che continuerà a servire la sua clientela del Regno Unito, anche se la sua richiesta di autorizzazione da parte della Financial Conduct Authority (FCA) del Regno Unito non è ancora stata risolta. Revolut, tuttavia, è ancora in grado di operare in base al regime di registrazione temporanea della FCA.

L’approvazione di Revolut precede l’entrata in vigore della legge MiCA (Markets in Crypto Assets), che mira a garantire una maggiore protezione dei consumatori in Europa e a combattere il riciclaggio di denaro e le frodi. Tuttavia, questo quadro particolare per gli asset digitali deve ancora essere messo in un testo completo.

Il parlamentare che supervisiona il completamento della MiCA, Stefan Burger, ha annunciato che il Parlamento, la Commissione e il Consiglio hanno raggiunto un accordo sulla legge. Inoltre, Burger ha chiarito nel suo annuncio che il disegno di legge non ancora pubblicato non contiene alcun divieto sulle tecnologie di proof of work (PoW).

Pertanto, in attesa di un nuovo quadro giuridico, istituzioni come Revolut dovranno compiere i passi necessari per essere regolamentate all’interno dell’attuale ambito dello SEE e, al contempo, subire ulteriori controlli una volta pubblicato il quadro del MiCA. Di conseguenza, Revolut è diventata la prima entità a ottenere lo status di fornitore di servizi di cripto-asset (CASP) dalla CYSEC, aprendo la banca digitale a 17 milioni di clienti in tutto il SEE.

Commenti da Facebook
Prosegui la lettura

DeFi

La Fed statunitense apre la strada alle criptobanche per accedere al sistema bancario centrale

Condividi questo contenuto

Tempo di lettura: 2 minuti. La banca centrale creerà un sistema a tre livelli per valutare se un istituto finanziario deve avere accesso.

Pubblicato

il

Condividi questo contenuto
Tempo di lettura: 2 minuti.

La Federal Reserve degli Stati Uniti ha dichiarato che lunedì pubblicherà le linee guida definitive per l’accesso delle nuove istituzioni finanziarie ai suoi “master account”, di cui queste imprese hanno bisogno per partecipare al sistema globale dei pagamenti.

L’annuncio di lunedì sembra portare la banca centrale statunitense a un passo dal consentire alle istituzioni di deposito a fini speciali (SPDI) del Wyoming, come Custodia (ex Avanti) e Kraken Bank, di accedere a questi conti per non avere bisogno di banche intermediarie. La Fed ha proposto per la prima volta delle linee guida l’anno scorso, aprendo un processo di richiesta di commenti. Quasi 300 partecipanti hanno presentato osservazioni, che hanno portato a un secondo processo di feedback pubblico all’inizio di quest’anno.

In un comunicato, il vicepresidente della Fed Lael Brainard ha dichiarato: “Le nuove linee guida forniscono un processo coerente e trasparente per valutare le richieste di conti della Federal Reserve e di accesso ai servizi di pagamento, al fine di sostenere un sistema di pagamento sicuro, inclusivo e innovativo”.

Le linee guida sono in gran parte simili a quelle proposte per la prima volta nel 2021 e creeranno un sistema a più livelli che consentirà alla Fed di adattare il processo di valutazione per la concessione dell’accesso a seconda del tipo di istituto finanziario che ne fa richiesta. A ciascun livello corrisponde un processo di revisione rispettivamente più severo.
Secondo le linee guida, le banche di livello 1 saranno assicurate a livello federale. Le banche di livello 2 non sarebbero assicurate a livello federale, ma sarebbero comunque “soggette alla vigilanza prudenziale di un’agenzia bancaria federale”.

Il terzo livello è costituito da imprese “non assicurate a livello federale e non soggette a vigilanza prudenziale da parte di un’agenzia bancaria federale”, il che si applicherebbe molto probabilmente alle criptobanche del Wyoming.

Secondo una dichiarazione pubblicata insieme alla guida e al comunicato stampa, la Fed ha ricevuto commenti dopo aver pubblicato sia la guida iniziale proposta nel 2021 sia la guida aggiornata all’inizio di quest’anno. Molti di questi commentatori hanno presentato un modulo di lettera, ma sembra che la Fed abbia ricevuto un po’ meno di 70 risposte uniche.
“Molti commentatori, d’altro canto, hanno raccomandato che le linee guida proposte prevedano un percorso più impegnativo per gli istituti con nuovi statuti per ottenere l’accesso a conti e servizi. Molti di questi commentatori hanno sostenuto che le Linee guida proposte dovrebbero assoggettare gli istituti non assicurati a livello federale agli stessi tipi di requisiti applicati agli istituti di deposito assicurati a livello federale, indipendentemente dal modello di business dell’istituto”, si legge nel documento.

Un lungo percorso

Custodia e Kraken hanno richiesto l’accesso al conto master nel 2021, poco prima che la Fed pubblicasse la sua proposta iniziale. All’epoca David Kinitsky, amministratore delegato di Kraken Bank, aveva dichiarato a CoinDesk che la proposta era un passo positivo per la sua società.

“Non c’è nulla di nuovo in termini di fattori inclusi. È esattamente il tipo di cose che la Federal Reserve sta esaminando, in termini di rischio per la riserva stessa, rischio per il sistema di pagamento [e] rischio per l’economia”, ha detto.

Entrambe le società hanno ricevuto i numeri di routing all’inizio di quest’anno, un passo fondamentale per ottenere l’accesso ai conti master (anche se non è indicativo del fatto che le società riceveranno sicuramente l’accesso). Tuttavia, Custodia ha citato in giudizio la Fed a giugno, accusandola di aver violato la scadenza obbligatoria di un anno per decidere se concedere o meno l’accesso alla società del Wyoming.

Commenti da Facebook
Prosegui la lettura

DeFi

Bitcoin, è ripresa? Superati i 25000 dollari dopo l’annuncio di Black Rock

Condividi questo contenuto

Tempo di lettura: 2 minuti. Il Bitcoin ha brevemente superato i 25.000 dollari per la prima volta da metà giugno, grazie ai dati sull’inflazione statunitense più freddi del previsto e ai progressi verso il grande aggiornamento di Ethereum.

Pubblicato

il

Condividi questo contenuto
Tempo di lettura: 2 minuti.

La più grande criptovaluta è salita del 2,2% domenica a 25.031 dollari, il livello più alto dal 13 giugno. Alle 6 del mattino, ora di New York, la criptovaluta era scambiata intorno ai 24.750 dollari, salendo per il quinto giorno consecutivo in una striscia alimentata dai dati sull’indice dei prezzi al consumo negli Stati Uniti, che sono risultati inferiori alle aspettative. Ether ha guadagnato fino al 2% a 2.030,50 dollari, dopo aver superato i 2.000 dollari sabato per la prima volta dal 31 maggio, grazie all’ottimismo per il completamento del tanto atteso aggiornamento del software della blockchain, noto come Merge.

“La prossima stampa dell’IPC sarà rilasciata solo due giorni prima del Merge, e a quel punto ci aspettiamo che il mercato sia già in grado di assorbire molto slancio prima dell’evento”, ha dichiarato Sean Farrell, digital-asset strategist di Fundstrat, in una nota di venerdì. “Gli investitori a lungo e medio termine dovrebbero cercare di sfruttare eventuali cali come opportunità di acquisto”.

Le criptovalute hanno faticato nella prima metà dell’anno a causa del rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve per combattere l’inflazione ostinatamente alta, con i prezzi di Bitcoin, Ether e altri token che sono scesi di oltre il 50%. Con i dati sull’inflazione statunitense inferiori alle aspettative della scorsa settimana, che potrebbero spianare la strada a una stretta meno aggressiva da parte della Fed, gli asset di rischio come l’indice Nasdaq 100 sono avanzati – contribuendo a favorire i guadagni della criptovaluta, che da mesi è fortemente correlata a quell’indice azionario.

“Oltre all’aumento dei volumi dei derivati, ipotizziamo anche che gli investitori nativi di criptovalute possano iniziare ad assumere maggiori rischi”, ha detto Farrell, citando un aumento del saldo dei Bitcoin avvolti, che possono essere utilizzati come garanzia nella finanza decentralizzata su Ethereum, oltre a un aumento della scorsa settimana della velocità delle stablecoin che indica una maggiore attività sulla catena.

Questo si aggiunge agli sviluppi positivi per l’Ether, dato che la fusione della blockchain di Ethereum avverrà probabilmente intorno al 15 settembre, come ha dichiarato il cofondatore della rete Vitalik Buterin dopo una fase di test finale nota come Goerli qualche giorno fa. Il Merge rappresenta una transizione nel modo in cui i token Ether sono coniati e le transazioni sono convalidate, allontanandosi dall’estrazione di blocchi utilizzando complessi puzzle computazionali con il metodo proof-of-work e passando alla proof-of-stake. Inoltre, secondo Genesis Global Trading, alcuni investitori si stanno posizionando per trarre vantaggio da un eventuale fork che preserverebbe l’Ether proof-of-work.

“L’Ether è attualmente guidato da nuovi fondamentali (la tokenomica post-fusione), da un elemento speculativo (il fork di ETH PoW, di cui non si sa ancora molto) e dal sentimento macro generale”, hanno scritto venerdì in una nota gli strateghi di Genesis Noelle Acheson e Willis Croft. “Pur avendo preso fiato negli ultimi giorni, la volatilità realizzata è balzata dai minimi di inizio anno, il che riflette il crescente interesse e serve a ricordare al più ampio universo degli investitori che le narrazioni avvincenti nei mercati delle criptovalute non sono mai lontane”.

Commenti da Facebook
Prosegui la lettura

Facebook

CYBERWARFARE

Notizie2 giorni fa

Nella guerra cibernetica tra Russia e Cina c’è il dietrofront negli accordi in Ucraina?

Tempo di lettura: 2 minuti. La Cina scatena un attacco segreto contro la Russia mentre Xi inizia ad abbandonare Putin...

Notizie3 giorni fa

La Russia ed il successo della guerra cibernetica secondo gli esperti

Tempo di lettura: 2 minuti. Il mondo ha assistito sbigottito quando il 24 febbraio di quest'anno i carri armati russi...

Multilingua7 giorni fa

Hacker cinesi spiano enti pubblici e militari con sei backdoor diverse

Tempo di lettura: 2 minuti. TA428, noto anche con i nomi Bronze Dudley, Temp.Hex e Vicious Panda, ha una storia...

Notizie1 settimana fa

Il dark web riprende forma ed alza il livello di contenuti: prendono piede le armi informatiche

Tempo di lettura: 4 minuti. Il capo dell'Interpol ha avvertito che in pochi anni le armi informatiche sviluppate dagli Stati...

DeFi1 settimana fa

La finanza decentralizzata deve affrontare molteplici barriere per l’adozione mainstream

Tempo di lettura: 5 minuti. Pur essendo uno dei settori più popolari del mercato delle criptovalute, la finanza decentralizzata ha...

Notizie1 settimana fa

Facebook respinge minaccia di APT36

Tempo di lettura: 2 minuti. Meta dichiara che il gruppo criminale è collegato ad attori statali del Pakistan

Notizie2 settimane fa

Chi di malware ferisce, di attacchi apt perisce: enti russi colpiti da Woody Rat

Tempo di lettura: 2 minuti. Molti sospetti, nessuna certezza. Sono stati i cinesi oppure nordcoreani?

Notizie2 settimane fa

Guerra Cibernetica: la lezione che Trend Micro ha imparato dai russi.

Tempo di lettura: 4 minuti. Non solo si spiega come si è strutturata la battaglia, ma anche come fare in...

Notizie2 settimane fa

Pelosi accolta con un attacco DDOS a Taiwan

Tempo di lettura: 2 minuti. Una coincidenza? Secondo molti esperti si tratta di un attacco coordinato

Notizie2 settimane fa

Polonia sotto attacco hacker. Colpa della Russia

Tempo di lettura: < 1 minuto. Gli attacchi sono collegati ai tentativi di destabilizzare la situazione in Polonia e in...

Truffe recenti

scam scam
Notizie3 settimane fa

Spagna e Romania: sventata banda di truffatori online

Tempo di lettura: 2 minuti. Condividi questo contenutoLe autorità spagnole, insieme alla polizia rumena ed Europol, hanno chiuso lunedì un’operazione...

Truffe online4 settimane fa

Il phishing sbarca anche su Twitter e Discord

Tempo di lettura: 3 minuti. Anche i "social minori" sono attenzionati dai criminali informatici

Inchieste1 mese fa

Tinder e la doppia truffa: criptovalute e assistenza legale che non c’è

Tempo di lettura: 6 minuti. Una donna conosciuta su Tinder gli consiglia di investire in criptovalute. Viene truffato e si...

Truffe online1 mese fa

Truffe WhatsApp, quali sono e come evitarle

Tempo di lettura: 4 minuti. Ecco le otto truffe più comuni su WhatsApp, secondo ESET

Truffe online2 mesi fa

Truffa Vinted: colpiti anche i venditori

Tempo di lettura: 2 minuti. Continuano le segnalazioni degli utenti

Truffe online2 mesi fa

Attenzione alla truffa LGBTQ+

Tempo di lettura: 3 minuti. I più esposti? Chi non ha fatto "coming out"

Pesca mirata Pesca mirata
Truffe online2 mesi fa

Attenzione alla truffa online di InBank

Tempo di lettura: < 1 minuto. La segnalazione arriva dalla società italiana di sicurezza informatica TgSoft

Truffe online2 mesi fa

Truffa WhatsApp: attenzione ai messaggi che ci spiano

Tempo di lettura: < 1 minuto. L'allarme proviene dall'Inghilterra

DeFi2 mesi fa

Criptovalute e truffa: Telegram e Meta piattaforme perfette

Tempo di lettura: 5 minuti. Meta non risponde alle richieste dei giornalisti, continua ad avallare truffe e soprusi in silenzio.

Truffe online2 mesi fa

Truffa Axel Arigato: la società risponde a Matrice Digitale

Tempo di lettura: < 1 minuto. "Ci scusiamo con i nostri utenti e provvederemo a risolvere il problema"

Tendenza