Connect with us

L'Altra Bolla

X Twitter permette agli utenti paganti di nascondere i loro “Mi piace”

Tempo di lettura: < 1 minuto. Con l’introduzione di una nuova funzionalità che consente agli utenti paganti di nascondere i loro “Mi piace”, X cerca di offrire maggiore privacy e personalizzazione ai suoi utenti, distinguendosi dai concorrenti.

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: < 1 minuto.

X, la piattaforma di proprietà di Elon Musk precedentemente conosciuta come Twitter, ha introdotto una nuova funzionalità che consente agli utenti paganti di nascondere i loro “Mi piace”. Questa mossa arriva dopo che le reti sociali concorrenti, Threads e Bluesky, hanno recentemente permesso agli utenti di visualizzare i propri “Mi piace”.

Nascondere la scheda dei “Mi piace”

Gli utenti paganti su X ora hanno un’opzione nelle impostazioni di personalizzazione del profilo che consente loro di nascondere la scheda dei “Mi piace”. La descrizione della funzionalità specifica: “La scheda ‘Mi piace’ sul tuo profilo sarà visibile solo a te. Anche la tua cronologia dei ‘Mi piace’ sarà nascosta dalle API di X. Tuttavia, i singoli ‘Mi piace’ saranno ancora visibili sui post”.

Implicazioni della nuova funzionalità

Fino ad ora, i “Mi piace” erano pubblici e chiunque poteva visitare il profilo di un utente per vedere i post che aveva apprezzato. Con questa nuova funzionalità, Musk ha aggiunto un ulteriore incentivo al pacchetto a pagamento, permettendo agli utenti di apprezzare i post senza preoccuparsi che altri possano vederli. Tuttavia, se un utente decide di nascondere la sua scheda dei “Mi piace”, sta implicitamente rivelando di aver sottoscritto l’abbonamento a pagamento.

Altre funzionalità e concorrenti

All’inizio di questo mese, X ha iniziato a permettere agli abbonati di nascondere il loro segno di verifica, probabilmente per evitare certi meme. Su Threads, gli utenti possono vedere i post che hanno apprezzato attraverso la scheda “I tuoi Mi piace” nelle impostazioni, e questi sono privati. Anche se i “Mi piace” sono privati sull’app e sul sito web di Bluesky, la piattaforma ha dichiarato che i “Mi piace” sono pubblici e le app che utilizzano l’API di Bluesky possono scegliere di mostrare una scheda dei “Mi piace” su un profilo.

L'Altra Bolla

Migliora l’esperienza Mobile di Discord grazie ai Feedback

Tempo di lettura: 2 minuti. Scopri i miglioramenti all’app mobile di Discord basati sui feedback degli utenti, con aggiornamenti su ricerca, navigazione e accessibilità.

Pubblicato

in data

Discord
Tempo di lettura: 2 minuti.

Alla fine dello scorso anno, Discord ha ricostruito la sua app mobile per rendere la comunicazione con gli amici più veloce, fluida e semplice. L’interfaccia utente è stata ottimizzata per consentire una visione chiara delle attività degli amici, avviare o unirsi a chat di gruppo più rapidamente e persino aggiungere nuove funzionalità per personalizzare l’app (finalmente, il tema OLED è ufficiale!).

Dopo alcuni mesi dal rilascio della nuova versione, Discord ha raccolto un’enorme quantità di feedback dagli utenti, dimostrando di prendere sul serio i suggerimenti e le critiche ricevute. L’azienda ha anche menzionato un episodio divertente: un dipendente di un negozio di giochi da tavolo ha notato un membro dello staff di Discord con una felpa ufficiale e ha subito iniziato a parlare dell’app mobile.

Grazie ai feedback e alle idee degli utenti, Discord ha lavorato su nuovi aggiornamenti per l’app mobile basati sulle esperienze degli utenti dopo alcuni mesi di utilizzo. Oggi, Discord condivide alcuni aggiornamenti relativi alla ricerca, alla navigazione tra le schede, oltre a miglioramenti in termini di accessibilità e prestazioni.

Aggiornamenti sulla Ricerca e Navigazione tra le Schede

Uno dei principali aggiornamenti riguarda la funzionalità di ricerca, che è stata migliorata per essere più intuitiva e potente. Gli utenti possono ora trovare amici, chat e contenuti in modo più rapido ed efficiente. Anche la navigazione tra le schede è stata ottimizzata per offrire un’esperienza utente più fluida, permettendo di spostarsi tra diverse sezioni dell’app senza difficoltà.

Miglioramenti in Accessibilità e Prestazioni

Discord ha implementato numerosi miglioramenti in termini di accessibilità, rendendo l’app più utilizzabile per tutti, indipendentemente dalle esigenze specifiche. Inoltre, le prestazioni dell’app sono state ottimizzate per garantire un’esperienza utente senza interruzioni, anche su dispositivi meno recenti.

Prosegui la lettura

L'Altra Bolla

Otto creator TikTok fanno causa contro ban USA: paura in Canada

Tempo di lettura: 3 minuti. Otto creator di TikTok fanno causa contro la legge statunitense “divest-or-ban”, sostenendo che viola il Primo Emendamento e minaccia la libertà di espressione.

Pubblicato

in data

TikTok app store
Tempo di lettura: 3 minuti.

Otto creator di TikTok hanno intentato una causa contro la legge statunitense “divest-or-ban”, sostenendo che la legge viola il Primo Emendamento. Questa legge, che richiede a TikTok di separarsi dalla sua società madre cinese ByteDance o di essere bandita negli Stati Uniti, ha sollevato preoccupazioni sulla libertà di espressione e l’accesso alle piattaforme di social media.

Argomenti della causa

La causa dei creator si basa su argomenti simili a quelli presentati dalla stessa TikTok in una causa separata. Entrambe le cause sostengono che le preoccupazioni dei legislatori riguardo l’app siano speculative e ricordano che i tribunali hanno già bloccato altri tentativi di vietare TikTok, inclusi un ordine esecutivo dell’ex presidente Donald Trump e una legge statale del Montana.

Impatti sulla libertà di espressione

I creator, tra cui il rancher Brian Firebaugh, la recensitrice di libri Talia Cadet e l’allenatore di football universitario Timothy Martin, affermano che TikTok è unico come mezzo di espressione, con caratteristiche distintive come l’algoritmo di raccomandazione, la funzione green screen e la capacità di fare duetti. Questi elementi, secondo la causa, conferiscono a TikTok una cultura e un’identità distintive che non sono replicabili su altre piattaforme.

Preoccupazioni per il cambio di proprietà

I creator sostengono che il cambio di proprietà potrebbe alterare drasticamente l’esperienza di TikTok, analogamente a come l’acquisizione di Twitter da parte di Elon Musk ha modificato quella piattaforma. La loro preoccupazione principale è mantenere le pratiche editoriali attuali di TikTok, che considerano essenziali per la loro capacità di creare e accedere a contenuti espressivi.

Richiesta alla corte

La causa è stata presentata alla Corte d’Appello federale di Washington, DC, che ha giurisdizione esclusiva sulle sfide alla legge di disinvestimento forzato. I creator chiedono alla corte di dichiarare incostituzionale la legge e di impedirne l’applicazione.

Implicazioni future

Questa causa rappresenta un passo significativo nella lotta per la libertà di espressione sulle piattaforme di social media e potrebbe avere implicazioni di vasta portata per l’industria tecnologica e i diritti dei creator digitali.

L’agenzia di intelligence canadese contro TikTok: dati a rischio

Il direttore dell’intelligence canadese, David Vigneault, ha lanciato un severo avvertimento contro l’uso di TikTok, affermando che l’app rappresenta un “rischio” per i dati di adulti e adolescenti. Vigneault ha dichiarato che la Cina utilizza “analisi di big data” e server di elaborazione per raccogliere informazioni, sollevando preoccupazioni sulla sicurezza dei dati personali.

Dichiarazioni di vigneault

Durante un’intervista con la CBC, Vigneault ha affermato: “Come individuo, direi che non consiglierei assolutamente a nessuno di avere TikTok”. Ha aggiunto che la Cina ha una strategia molto chiara per utilizzare TikTok per ottenere dati da persone in tutto il mondo. L’uso di analisi di big data e computer farm per elaborare e raccogliere dati è stato indicato come il principale motivo di preoccupazione.

Preoccupazioni sulla privacy

Vigneault ha sottolineato che TikTok è particolarmente rischioso per gli adulti e gli adolescenti in Canada. Le preoccupazioni riguardano il modo in cui la Cina potrebbe utilizzare i dati degli utenti catturati in Canada e in altri paesi per creare intelligenza artificiale. Questo potrebbe includere dati personali raccolti da adolescenti che potrebbero essere utilizzati in futuro.

Critiche alla raccolta dei dati

Sami Khoury, capo del Centro Canadese per la Sicurezza Informatica della Comunicazione, ha anche espresso preoccupazioni l’anno scorso, chiedendo perché un’applicazione dovrebbe avere accesso all’elenco dei contatti, al calendario, alle email e ai record telefonici degli utenti. Khoury ha sollevato il problema dell’aggregazione dei dati, temendo che la Cina possa confrontare gli elenchi di contatti di due utenti per vedere dove si sovrappongono.

Situazione negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti, il governo ha approvato una legge che costringe ByteDance, la società madre di TikTok, a vendere l’app o affrontare un divieto. Questa mossa ha portato TikTok a intentare una causa, sostenendo che il divieto proposto è “incostituzionale”. Il CEO di TikTok, Shou Chew, ha affermato che l’app non andrà da nessuna parte e che TikTok ha costruito salvaguardie che nessun’altra azienda ha fatto. Tuttavia, il futuro di TikTok negli Stati Uniti rimane incerto. Le preoccupazioni sulla sicurezza dei dati di TikTok continuano a crescere, con le autorità canadesi che avvertono gli utenti di essere cauti nell’utilizzo dell’app. Mentre TikTok affronta una pressione crescente negli Stati Uniti per separarsi dalla sua società madre cinese, il dibattito sulla privacy e la sicurezza dei dati è destinato a continuare.

Prosegui la lettura

L'Altra Bolla

BlockOut 2024: blocco delle celebrità per supportare la Palestina

Tempo di lettura: 2 minuti. Gli utenti dei social media lanciano “Blockout 2024”, una campagna per bloccare celebrità e influencer per supportare la Palestina.

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: 2 minuti.

Negli ultimi sette mesi, il conflitto in Gaza ha intensificato l’attività degli utenti dei social media, che cercano di sensibilizzare e sostenere la popolazione palestinese. In questo contesto, è emersa una campagna chiamata “Blockout 2024”, che mira a bloccare celebrità e influencer su piattaforme come TikTok e Instagram per ridurre la loro visibilità e i guadagni derivanti da contenuti sponsorizzati.

La campagna “Blockout 2024”

L’iniziativa “Blockout 2024” è partita da un video su TikTok in cui un utente proponeva di bloccare celebrità in risposta alla percepita indifferenza di queste figure verso il conflitto in Palestina. La campagna è cresciuta rapidamente, con migliaia di post su TikTok e Instagram che utilizzano l’hashtag #blockout per promuovere il blocco delle celebrità. Celebrità come Kim Kardashian, Tom Brady, Beyoncé, Taylor Swift e Selena Gomez sono state frequentemente citate nelle “block lists” che circolano online. L’obiettivo della campagna è quello di limitare l’influenza e il guadagno di queste celebrità, che molti utenti percepiscono come insensibili alle sofferenze dei palestinesi. Già abbiamo visto come i food blogger, censurati dalle piattaforme, hanno promosso la cultura palestinese con le loro ricette.

Reazioni e supporto

La campagna ha suscitato diverse reazioni, con alcuni utenti dei social media che vedono il blocco delle celebrità come un modo efficace per esprimere il loro sostegno alla Palestina e per sensibilizzare l’opinione pubblica. Oltre al blocco delle celebrità, gli utenti stanno esercitando pressione affinché queste figure influenti promuovano sforzi di aiuto diretto come Operation Olive Branch, un’iniziativa per raccogliere fondi destinati alle famiglie palestinesi. Alcuni artisti e creatori, tra cui Lizzo e Hank Green, hanno pubblicamente supportato tali organizzazioni, rispondendo alle richieste degli utenti di social media di utilizzare la loro influenza per una causa umanitaria.

Sfide e impatto

L’attivismo sui social media può essere effimero, con l’interesse degli utenti che tende a diminuire e la portata dei movimenti limitata dagli algoritmi delle piattaforme. Tuttavia, “Blockout 2024” rappresenta una risposta significativa alla frustrazione e all’urgente bisogno di sostegno per la Palestina. La campagna dimostra come i social media possano essere utilizzati non solo per la condivisione di contenuti personali, ma anche come piattaforma per il cambiamento sociale e la mobilitazione collettiva.

Coincidenza con altre forme di attivismo

Il “Blockout 2024” si inserisce in un contesto più ampio di attivismo sui social media, dove le piattaforme digitali sono diventate un battleground per influenzare l’opinione pubblica e promuovere cause sociali. Durante la crisi di Gaza, Instagram e TikTok sono stati inondati di infografiche, immagini e video che documentano la violenza e la distruzione, offrendo un’istantanea cruda della realtà sul campo. Questi contenuti hanno contribuito a informare e mobilitare gli utenti, molti dei quali hanno utilizzato le loro piattaforme per esprimere solidarietà e promuovere raccolte fondi.

Il futuro della campagna

Sebbene sia ancora presto per determinare l’impatto a lungo termine di “Blockout 2024”, la campagna ha già dimostrato la sua capacità di attirare l’attenzione e stimolare la discussione. Il movimento potrebbe ispirare ulteriori forme di attivismo digitale, mentre le celebrità e gli influencer potrebbero dover affrontare una maggiore responsabilità nelle loro azioni e dichiarazioni pubbliche. In un’epoca in cui i social media giocano un ruolo cruciale nel plasmare le narrative globali, iniziative come “Blockout 2024” mostrano il potere collettivo degli utenti di fare la differenza.

Prosegui la lettura

Facebook

CYBERSECURITY

Sicurezza Informatica9 ore fa

GHOSTENGINE: nuova minaccia cryptomining invisibile

Tempo di lettura: 2 minuti. Elastic Security Labs rivela GHOSTENGINE, un set di intrusioni sofisticato progettato per eseguire attività di...

Sicurezza Informatica1 giorno fa

Zoom avrà la crittografia Post-Quantum End-to-End

Tempo di lettura: 2 minuti. Zoom introduce la crittografia end-to-end post-quantum per Zoom Meetings, migliorando la sicurezza contro le minacce...

Sicurezza Informatica1 giorno fa

SolarMarker minaccia informatica costante dal 2021

Tempo di lettura: 2 minuti. SolarMarker utilizza un'infrastruttura multi-tier e tecniche di elusione avanzate per evitare il rilevamento e colpire...

Sicurezza Informatica1 giorno fa

Chrome risolve problema e CISA pubblica Avvisi ICS e vulnerabilità

Tempo di lettura: 2 minuti. Google rilascia una correzione per Chrome per risolvere il problema delle pagine vuote. CISA pubblica...

Sicurezza Informatica1 giorno fa

CLOUD#REVERSER: Attacco Malware sofisticato basato su Cloud

Tempo di lettura: 2 minuti. CLOUD#REVERSER: malware distribuito attraverso i servizi cloud sfrutta il trucco dell'Unicode per ingannare gli utenti

QNAP QTS QNAP QTS
Sicurezza Informatica2 giorni fa

QNAP QTS: Vulnerabilità di Sicurezza CVE-2024-27130

Tempo di lettura: 2 minuti. Scoperte vulnerabilità nel sistema operativo QNAP QTS, inclusa CVE-2024-27130 che permette l'esecuzione di codice remoto.

Sicurezza Informatica2 giorni fa

GitCaught: minacce utilizzano repository GitHub per attacchi malevoli

Tempo di lettura: 2 minuti. GitCaught utilizza GitHub per distribuire malware, evidenziando l'abuso di servizi fidati per cyberattacchi

D-Link EXO AX4800 D-Link EXO AX4800
Sicurezza Informatica4 giorni fa

Vulnerabilità RCE zero-day nei router D-Link EXO AX4800

Tempo di lettura: 2 minuti. Un gruppo di ricercatori di SSD Secure Disclosure ha scoperto una vulnerabilità critica nei router...

SEC logo SEC logo
Sicurezza Informatica4 giorni fa

SEC: “notificare la violazione dei dati entro 30 giorni”

Tempo di lettura: 2 minuti. La SEC richiede alle istituzioni finanziarie di notificare le violazioni dei dati agli individui interessati...

Sicurezza Informatica5 giorni fa

Microsoft Azure: autenticazione multi-fattore (MFA) obbligatoria da luglio 2024

Tempo di lettura: 2 minuti. Microsoft inizierà a imporre l'autenticazione multi-fattore (MFA) per gli utenti di Azure a partire da...

Truffe recenti

Inchieste8 ore fa

Mazarsiu e Temunao: non solo truffa, ma un vero metodo

Tempo di lettura: 4 minuti. Le inchieste su Temunao e Marasiu hanno attivato tante segnalazioni alla redazione di persone che...

Pharmapiuit.com Pharmapiuit.com
Inchieste4 giorni fa

Pharmapiuit.com : sito truffa online dal 2023

Tempo di lettura: 2 minuti. Pharmapiuit.com è l'ultimo sito truffa ancora online di una serie di portali che promettono forti...

Temunao.Top Temunao.Top
Inchieste4 giorni fa

Temunao.Top: altro sito truffa che promette lavoro OnLine

Tempo di lettura: 2 minuti. Temunao.top è l'ennesimo sito web truffa che promette un premio finale a coloro che effettuano...

Inchieste5 giorni fa

Attenti a Mazarsiu.com : offerta lavoro truffa da piattaforma Adecco

Tempo di lettura: 2 minuti. Dalla piattaforma Adecco ad un sito che offre lavoro attraverso le Google Ads: è la...

Sicurezza Informatica2 settimane fa

BogusBazaar falsi e-commerce usati per una truffa da 50 milioni

Tempo di lettura: 2 minuti. Oltre 850,000 persone sono state ingannate da una rete di 75,000 falsi negozi online, con...

Sicurezza Informatica2 settimane fa

Truffatori austriaci scappano dagli investitori, ma non dalla legge

Tempo di lettura: 2 minuti. Le forze dell'ordine hanno smascherato e arrestato un gruppo di truffatori austriaci dietro una frode...

Shein Shein
Truffe online1 mese fa

Truffa dei buoni SHEIN da 300 euro, scopri come proteggerti

Tempo di lettura: < 1 minuto. La truffa dei buoni SHEIN da 300 euro sta facendo nuovamente vittime in Italia,...

OSINT2 mesi fa

USA interviene per recuperare 2,3 Milioni dai “Pig Butchers” su Binance

Tempo di lettura: 2 minuti. Il Dipartimento di Giustizia degli USA interviene per recuperare 2,3 milioni di dollari in criptovalute...

dimarcoutletfirenze sito truffa dimarcoutletfirenze sito truffa
Inchieste3 mesi fa

Truffa dimarcoutletfirenze.com: merce contraffatta e diversi dalle prenotazioni

Tempo di lettura: 2 minuti. La segnalazione alla redazione di dimarcoutletfirenze.com si è rivelata puntuale perchè dalle analisi svolte è...

sec etf bitcoin sec etf bitcoin
Economia4 mesi fa

No, la SEC non ha approvato ETF del Bitcoin. Ecco perchè

Tempo di lettura: 3 minuti. Il mondo delle criptovalute ha recentemente assistito a un evento senza precedenti: l’account Twitter ufficiale...

Tech

Galaxy S23 FE Galaxy S23 FE
Smartphone1 ora fa

Aggiornamenti per Samsung Galaxy S23 FE e Galaxy A15

Tempo di lettura: 2 minuti. Samsung aggiorna Galaxy S23 FE e Galaxy A15 5G negli USA con patch di sicurezza...

Smartphone2 ore fa

Google Pixel 8a: riparabilità e durata

Tempo di lettura: 2 minuti. Google Pixel 8a offre durata e supporto prolungato, ma presenta difficoltà di riparabilità a causa...

Samsung rilascia aggiornamenti per Galaxy Z Flip 3 e Galaxy Z Fold 3 Samsung rilascia aggiornamenti per Galaxy Z Flip 3 e Galaxy Z Fold 3
Smartphone3 ore fa

UFFICIALE: Galaxy Z Fold 6 e Flip 6 hanno Snapdragon 8 Gen 3

Tempo di lettura: 2 minuti. Samsung utilizzerà esclusivamente i chip Snapdragon 8 Gen 3 nei nuovi Galaxy Z Fold 6...

Alpine Linux 3.20 Alpine Linux 3.20
Tech3 ore fa

Alpine Linux 3.20: Supporto per RISC-V a 64 Bit e KDE Plasma 6

Tempo di lettura: 2 minuti. Alpine Linux 3.20 introduce il supporto per RISC-V a 64 bit e KDE Plasma 6,...

Smartphone3 ore fa

Aggiornamenti per Samsung Galaxy S20 FE, Z Flip, A14 e A54

Tempo di lettura: 3 minuti. Aggiornamenti di sicurezza di maggio 2024 e One UI 6.1 per vari dispositivi Samsung, inclusi...

Nothing Phone (3) Nothing Phone (3)
Smartphone3 ore fa

Nothing Phone (3): novità e possibile tasto azione

Tempo di lettura: 2 minuti. Nothing Phone (3) potrebbe includere un tasto azione personalizzabile. Scopri le nuove funzionalità e le...

Amazon Alexa Amazon Alexa
Intelligenza Artificiale3 ore fa

Amazon Alexa: aggiornamento AI e nuovo abbonamento

Tempo di lettura: 2 minuti. Amazon prevede di richiedere un abbonamento separato per utilizzare la versione avanzata di Alexa con...

Samsung a54 Samsung a54
Smartphone7 ore fa

Galaxy A54 aggiornamento di sicurezza Maggio 2024 negli USA

Tempo di lettura: < 1 minuto. Galaxy A54 di Samsung riceve la patch di sicurezza di maggio 2024 negli USA,...

Samsung Galaxy Ring Samsung Galaxy Ring
Tech9 ore fa

Samsung Galaxy Ring: prezzo e abbonamento Premium svelati dai leak

Tempo di lettura: 2 minuti. Samsung Galaxy Ring potrebbe costare tra 300 e 350 dollari, con un possibile abbonamento premium...

Microsoft Phi-3-Vision Microsoft Phi-3-Vision
Intelligenza Artificiale9 ore fa

Phi-3-Vision di Microsoft: rivoluzione per gli smartphone

Tempo di lettura: 2 minuti. Microsoft lancia Phi-3-Vision, un modello di IA innovativo progettato per smartphone e laptop con capacità...

Tendenza