Connect with us

Tech

Verrà il giorno in cui un processore ruberà tutti i Bitcoin

Tempo di lettura: 6 minuti. La curva di crescita della potenza elaborativa dei processori fa pensare che un giorno un processore possa violare la cifratura SHA256 alla base delle criptovalute e quindi dei Bitcoin. Come stanno veramente le cose?

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: 6 minuti.

…ma non è oggi.

La curva di crescita della potenza elaborativa dei processori fa pensare che un giorno un processore possa violare la cifratura SHA256 alla base delle criptovalute e quindi dei Bitcoin. Come stanno veramente le cose?

E’ sotto gli occhi di tutti la crescita delle capacità di elaborazione dei processori. Diverse sono le tecnologie utilizzate ed anche in rapida evoluzione come ha dimostrato Apple con i suoi processori M1, M1 Pro e M1 Max, che abbiamo approfondito poche settimane fa.

Per comprendere come e se la cifratura utilizzata per i Bitcoin possa essere messa in pericolo, dobbiamo però approfondire due elementi, come funzionano le criptovalute dal punto di vista generale e quale sviluppo è previsto per i processori nei prossimi anni.

Blockchain e Bitcoin

Quando si parla di criptovalute e bitcoin subito si associa il concetto la blockchain, quella catena appunto costituita da robustissimi anelli che nasce sicura proprio per come è concepita.

La sicurezza della blockchain rappresenta proprio l’elemento per il quale si prevedono scenari di utilizzi anche al di fuori del settore delle criptovalute.

Andiamo ora dritti al cuore della questione, perché la blockchain è considerata sicura se implementata secondo le corrette prassi. Gli elementi di base sono i seguenti:

Crittografia su due livelli: le transazioni sono regolate singolarmente da due chiavi, una pubblica che consente a tutti di verificarla, e una privata che consente solo ai legittimi proprietari di utilizzarla.

La cosiddetta “proof of work”: le transazioni vengono validate dai miner, che calcolano un hash SHA-256. L’hash è la colonna portante della blockchain e dipende in maniera univoca dal contenuto del singolo blocco. Anche una piccola modifica alla stringa di partenza può dare vita ad una hash totalmente diversa.

Hash: Con il termine “hash” si intende una stringa di lettere e cifre prodotta da una funzione di hash, cioè un algoritmo matematico capace di convertire una stringa contenente un numero variabile di caratteri in una seconda stringa, contenente invece una quantità fissa di caratteri.

Già da questi elementi è chiaro il perchè riuscire a decifrare un Hash potrebbe mettere in pericolo tutto il sistema, ma vediamo pian piano perchè le cose non stanno proprio così.

Struttura con blocchi concatenati: l’hash di ogni blocco è riportato nell’header del blocco successivo, il che rende impossibile alterare un blocco senza invalidare tutti i blocchi successivi della catena.

Registro distribuito: l’altro elemento di sicurezza della blockchain è il sistema peer-to-peer sul quale si basa, cioè una serie di macchine su cui è installato il suo software di gestione open source.

Trasparenza del software utilizzato: il software è open source, per cui chiunque può verificare i dettagli ma non può apportare modifiche senza il consenso “software” della maggioranza dei nodi coinvolti.

Da quanto sopra si capisce come sia proprio il progetto alla base della blockchain a fare la differenza, dove si sfruttano gli effetti combinati di una serie di tecnologie basate sulla crittografia e di un sistema di autoregolamentazione solido e pubblico. Lo si può vedere più come un Labirinto di operazioni matematiche estremamente complesse che un Muro invalicabile.

Ovviamente i punti deboli ci sono ma nel complesso risultano marginali, l’esempio è proprio la fase di avvio di un sistema basato su blockchain dove alcuni tra i primi nodi della catena potrebbero non essere sicuri, si tratta però, a detta degli esperti, di un rischio più teorico che pratico…almeno fino ad ora.

Per chiudere questa veloce panoramica possiamo sottolineare come la sicurezza della blockchain non si basi solo sulla tecnologia ma a fare la differenza sono i comportamenti di chi la usa e la gestisce. Da un lato infatti abbiamo il registro distribuito che non è soggetto ad una forma di controllo centrale, dall’altro abbiamo il fatto che la nostra disponibilità è vincolata ad una password, quella che ci consente di accedere e gestire il nostro portafoglio o wallet di valuta, per esempio Bitcoin. Smarrire la password significa perdere tutto il nostro wallet, non ci sono possibilità di recuperarlo, questo è il prezzo della sicurezza distribuita.

Quanto è sicura la cifratura SHA-256 di Bitcoin?

Non è facile rispondere ad una domanda come questa perché richiede competenze molto specifiche ma anche strumenti in grado di testare e verificare pacchetti di dati opportunamente predisposti.

Possiamo basarci su un studio fatto dai ricercatori dell’Università di Waterloo in Canada.

Il risultato è che le funzioni di Hash possono reggere all’arrivo dei computer quantistici e gli esperti di crittografia possono ancora dormire sereni. Ma andiamo per gradi.

Lo spauracchio di ogni sistema di cifratura è proprio un computer quantistico. L’avvento di questo tipo di macchine potrebbe in futuro mettere in crisi i sistemi più sofisticati ma i risultati dello studio canadese ridimensionano questo timore almeno per quanto riguarda le funzioni di hash.

La ricerca canadese in particolare cerca di calcolare i tempi necessari per violare i sistemi SHA-256 e SHA3-256 utilizzando uno strumento che sfrutta il calcolo quantistico per violare i sistemi di crittografia, questo strumento è conosciuto con il nome di algoritmo di Grover.

Questo algoritmo attiva i processi di calcolo quantistico che si basano comunque su microchip che, a loro volta, hanno limiti fisici. Se consideriamo per esempio la possibilità di processare qualche milione di hash al secondo il risultato è che per violare SHA-256 e SHA3-256 servirebbero ben 10^32 anni. Se invece si arrivasse a un miliardo di hash al secondo il tempo per “craccare” il sistema sarebbe comunque di 10^29 anni un lasso temporale difficile anche solo da immaginare.

Compreso quindi lo status del labirinto hash resta da capire quali evoluzioni avranno i processori e se potranno diventare pericolosi per hash.

Scenari evolutivi dei microprocessori dal punto di vista computazionale

Quando si parla di scenari legati allo sviluppo dei microprocessori è necessario ricordare chi ha contribuito al loro sviluppo e ne ha delineato gli scenari evolutivi, Gordon Moore.

Nel 1965 Moore ipotizzò, la famosa legge di Moore: il numero di transistori nei microprocessori sarebbe raddoppiato ogni 12 mesi circa. Nel 1975 questa previsione si rivelò corretta e venne integrata ad una piccola modifica che portò i 12 mesi a 24 per tutti gli anni ‘80. La legge è stata poi riformulata negli anni ‘90 ed è ancora valida con il periodo di raddoppio livellato a 18 mesi. Tutte le aziende che operano nel settore ne tengono conto.

Nel corso degli anni queste tecnologie si sono evolute in diversi modi, è cresciuta la potenza di calcolo ma anche l’efficienza energetica. Gli scenari futuri però sono diversi anche in funzione del produttore.

Nell’ultimo anno è diventato normale parlare di processori con oltre 50 miliardi di transistor e, dall’azienda olandese ASML, arrivano alcune interessanti anticipazioni su quanto potrebbe avvenire nei prossimi anni.

ASML è un fornitore di macchinari industriali per la realizzazione di chip basati sull’utilizzo della litografia ultravioletta estrema (EUV).

Queste tecnologie sono utilizzate dai principali produttori mondiali come per esempio TSMC, Intel e Samsung. Sono tre le informazioni interessanti che arrivano da ASML.

La prima informazione indica che entro il 2030 avremo sul mercato chip con 300 miliardi di transistor. Al momento ci troviamo appena sopra i 50 miliardi con processi produttivi a 7nm (nanometri).

La seconda informazione riguarda le velocità di clock che, almeno per questo decennio, non aumenteranno di molto.

Terza ed ultimo informazione riguarda il consumo energetico che al momento resta un punto critico senza l’adozione di nuovi sistemi di interconnessione tra i Core per ottimizzare l’efficienza energetica. Grazie infatti ai nuovi sistemi di packaging come Foveros e EMIB di Intel, per esempio, si ipotizza che il rapporto potenza di calcolo/Watt potrebbe triplicare ogni due anni.

Bisogna però tenere presente che per questa stima è stata presa in considerazione l’architettura più efficiente insieme al sistema di packaging più avanzato del momento.

ASML inoltre fornisce lo scenario di evoluzione sul tipo di produzione. I produttori ora fanno uso della sua tecnologia EUV 0,33 NA per produrre chip tra 7 e 2 nm. Per la prossima generazione ASML ha già pronta la tecnologia EUV 0,55 NA che consentirà di scendere anche sotto i 20 Angstrom (A) dove 1A corrisponde a 0,1 nm e 20A=2nm.

Tornando quindi alle premesse possiamo concludere che ad ora i detentori di Bitcoin e Criptovalute possono dormire sonni tranquilli ma è difficile prevedere quanto durerà questa tranquillità.

Letture consigliate:

quanto costa minare un bitcoin?


Smartphone

Realme Narzo 70x e 70 5G lanciati in India: Prezzi e Specifiche

Tempo di lettura: 2 minuti. Scopri i nuovi Realme Narzo 70x e Narzo 70 5G lanciati in India con display ad alta frequenza di aggiornamento e processori MediaTek Dimensity

Pubblicato

in data

Realme Narzo 70x 70 5G
Tempo di lettura: 2 minuti.

Realme ha ampliato la sua linea Narzo con il lancio dei nuovi Narzo 70x 5G e Narzo 70 5G in India. Questi smartphone offrono display ad alta frequenza di aggiornamento e sono alimentati da chipset MediaTek Dimensity, posizionandosi come opzioni attraenti nel segmento di mercato di fascia media.

Prezzi e disponibilità

I nuovi Narzo 70x e Narzo 70 saranno disponibili esclusivamente tramite Amazon e lo store online di Realme in India. Realme offre uno sconto di fino a Rs 1,500 per questi modelli. Il Narzo 70x 5G sarà venduto a partire da Rs 11,999 per la variante 4GB + 128GB e Rs 13,499 per la 6GB + 128GB. Il Narzo 70 5G sarà disponibile a Rs 15,999 per la versione 6GB + 128GB e Rs 16,999 per l’8GB + 128GB. Entrambi i modelli saranno disponibili per l’acquisto a partire dal 29 aprile.

Caratteristiche e specifiche

Il Narzo 70x 5G offre un display LCD da 6,72 pollici con una risoluzione Full HD+ e un tasso di aggiornamento di 120Hz. È alimentato dal processore MediaTek Dimensity 6100+ con un massimo di 6GB di RAM e 128GB di storage. La fotocamera principale da 50MP è supportata da un sensore Mono 2MP, mentre la fotocamera frontale da 8MP gestisce i selfie.

SpecificheNARZO 70x 5GNARZO 70 5G
Display6.72-inch LCD, Full HD+, 120Hz, 800nits, rapporto di contrasto 1,500:16.67-inch AMOLED, Full HD+, 120Hz, 1200nits, rapporto di contrasto 50,000,000:1
ProcessoreMediaTek Dimensity 6100+, Mali G57MediaTek Dimensity 7050, Mali G68
RAM4GB / 6GB, fino a 6GB RAM Dinamica6GB / 8GB, fino a 8GB RAM Dinamica
Memoria128GB128GB
SoftwareRealme UI 5.0 basato su Android 14, idoneo per due aggiornamenti del sistema operativo AndroidRealme UI 5.0 basato su Android 14, idoneo per due aggiornamenti del sistema operativo Android
Camera Posteriore50MP con apertura f/1.8, Sensore Mono 2MP50MP, Sensore 2MP
Camera Frontale8MP con apertura f/2.016MP
Batteria5,000mAh5,000mAh
Ricarica45W SuperVOOC, Porta USB Type-C45W SuperVOOC, Porta USB Type-C
Sensore di Impronte DigitaliMontato lateralmenteIntegrato nel display
AudioSpeaker Stereo, jack audio da 3.5mmSpeaker Stereo, jack audio da 3.5mm
Dimensioni165.6 × 76.1 × 7.69mm163 × 75.5 × 7.9mm
Peso188 grammi188 grammi
Altre caratteristicheResistenza a polvere e acqua IP54, Rainwater Smart Touch, Certificazione di fluidità per 48 mesi, MiniCapsule 2.0, Dynamic Button, AirGestures, slot per scheda microSDResistenza a polvere e acqua IP54, Rainwater Smart Touch, Certificazione di fluidità per 48 mesi, MiniCapsule 2.0, Dynamic Button, AirGestures, slot per scheda microSD
Opzioni di coloreIce Blue e Forest GreenNero e Bianco

Il Narzo 70 5G presenta un display AMOLED da 6,67 pollici con le stesse specifiche di base, ma con un processore MediaTek Dimensity 7050. Ha fino a 8GB di RAM e la stessa configurazione di memoria del 70x. La configurazione della camera è simile, ma la fotocamera frontale è da 16MP.

Entrambi i dispositivi sono dotati di una batteria da 5000mAh con supporto alla ricarica SuperVOOC da 45W e vengono forniti con Realme UI 5.0 basato su Android 14.

I nuovi Realme Narzo 70x e 70 5G rappresentano una solida aggiunta alla serie Narzo, offrendo specifiche tecniche competitive a prezzi accessibili. Con questi lanci, Realme continua a rafforzare la sua presenza nel mercato degli smartphone di fascia media in India, attirando l’attenzione di giovani consumatori alla ricerca di dispositivi performanti a prezzi ragionevoli.

Prosegui la lettura

Smartphone

Samsung Galaxy A35 vs Nothing Phone 2a: quale scegliere?

Tempo di lettura: 3 minuti. Confronto tra Samsung Galaxy A35 e Nothing Phone 2a rivela differenze in design, prestazioni e funzionalità.

Pubblicato

in data

Samsung Galaxy A35 vs Nothing Phone 2a
Tempo di lettura: 3 minuti.

La sfida tra Samsung Galaxy A35 e Nothing Phone 2a evidenzia due approcci diversi al design e alle funzionalità nei telefoni di fascia media. Mentre il Galaxy A35 porta avanti il design tradizionale e le funzionalità consolidate di Samsung, il Nothing Phone 2a offre un’estetica unica e una personalizzazione software avanzata.

Design e Costruzione

Galaxy A35 A55
Galaxy A35 A55

Il Samsung Galaxy A35 segue il design classico della serie Galaxy con una costruzione solida e un look discreto. Ha una parte posteriore piatta con tre anelli di camera posizionati in alto a sinistra e una costruzione in vetro.

Nothing Phone 2a colore
Nothing Phone 2a colore

Il Nothing Phone 2a, d’altro canto, presenta un retro trasparente ispirato alla mappa della metropolitana di New York, con una disposizione centrale della camera che aggiunge un tocco distintivo.

Display e Schermo

Entrambi i telefoni sono dotati di schermi AMOLED con tassi di aggiornamento di 120Hz, ma il Nothing Phone 2a spicca con il suo display da 6,7 pollici che supporta HDR10, contro il 6,6 pollici del Galaxy A35 che non supporta nativamente il contenuto HDR su app come Netflix.

Hardware e Specifiche a confronto

Il Galaxy A35 è alimentato dal chipset Exynos 1380, garantendo prestazioni decenti per l’uso quotidiano. Al contrario, il Nothing Phone 2a utilizza una variante personalizzata del Mediatek Dimensity 7200, adatta per il gaming occasionale.

SpecificheSamsung Galaxy A35Nothing Phone 2a
Sistema OperativoAndroid 14, Samsung One UI 6Android 14, Nothing OS 2.5
ColoriIceblue, Lilla, Navy, Nero (variabile)Nero, Bianco, Milk (Interfaccia Glyph)
Dimensione Schermo6.6 pollici6.7 pollici
Risoluzione Schermo1,080 x 2,3401,080 x 2,412
Tipo di SchermoFHD+ Infinity-O Super AMOLEDAMOLED
Frequenza di Aggiornamento120Hz120Hz
ProcessoreExynos 1380 (non confermato)Mediatek Dimensity 7200 Pro
RAM6GB (variante da 8GB in alcuni paesi)8GB, 12GB
Memoria128GB, 256GB (espandibile fino a 1TB)128GB, 256GB (non espandibile)
Fotocamere50MP angolare, 8MP ultra-wide, 5MP macro, 13MP selfie50MP principale, 50MP ultra-wide, 32MP frontale
AltoparlantiAltoparlanti StereoAltoparlanti Stereo
Batteria5,000mAh5,000mAh
Ricarica WirelessNo
Bluetooth5.35.3
Resistenza all’AcquaIP67IP54
Connettività Cellulare5G5G
Dimensioni6.36 x 3.07 x 0.32 pollici6.37 x 3 x 0.34 pollici
Peso209 grammi190 grammi

Entrambi offrono configurazioni di RAM fino a 12GB e opzioni di storage fino a 256GB, con il vantaggio del Galaxy A35 di supportare l’espansione dello storage.

Fotocamere

Per quanto riguarda le fotocamere, il Galaxy A35 presenta un setup con un sensore principale da 50MP, supportato da un ultra-wide da 8MP e un macro da 5MP. Il Nothing Phone 2a utilizza una doppia camera da 50MP per entrambi, principale e ultra-wide, offrendo colori vivaci e buone prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione.

Software e Personalizzazione

Il Galaxy A35 esegue One UI basato su Android 14, mentre il Nothing Phone 2a opera con Nothing OS 2.5, anch’esso basato su Android 14, ma con un approccio più minimalista e personalizzabile. Mentre Samsung offre fino a cinque anni di aggiornamenti di sicurezza, Nothing si limita a quattro anni.

Prezzi e Disponibilità

I prezzi di entrambi i dispositivi sono simili, con il Galaxy A35 proposto a circa $399 e il Nothing Phone 2a leggermente inferiore a $400. Tuttavia, l’accessibilità del Nothing Phone 2a può essere limitata negli Stati Uniti, disponibile solo tramite un programma per sviluppatori.

Il confronto tra Samsung Galaxy A35, guarda su Amazon, e Nothing Phone 2a, guarda su Amazon, mostra due filosofie diverse nell’approccio al design e alle funzionalità dei telefoni di fascia media. La scelta tra i due dipenderà dalle preferenze individuali in termini di estetica, personalizzazione software e supporto a lungo termine.

Prosegui la lettura

Smartphone

Redmi 13 5G arriva con Ricarica Veloce 33W confermato dalla Certificazione 3C

Tempo di lettura: < 1 minuto. Redmi 13 5G ha ottenuto la certificazione 3C, confermando il supporto alla ricarica veloce da 33W. Scopri le specifiche avanzate e le aspettative di mercato

Pubblicato

in data

Redmi 13C
Tempo di lettura: < 1 minuto.

Il Redmi 13 5G ha ottenuto la certificazione 3C, rivelando dettagli importanti come il supporto alla ricarica veloce da 33W. Questo aggiornamento tecnologico segna un passo significativo per la prossima generazione di smartphone economici 5G di Xiaomi.

Dettagli della Certificazione e Caratteristiche di Ricarica

La certificazione 3C, riferimento per la sicurezza e le prestazioni dei dispositivi elettronici in Cina, ha listato il Redmi 13 5G con il numero di modello 2406ERN9CC. L’adattatore incluso, con modello MDY-16-ED, supporta una potenza di ricarica fino a 33W, promettendo tempi di ricarica rapidi e migliorati rispetto al predecessore, il Redmi 12, che supportava una ricarica da 18W.

Caratteristiche Tecniche Previste

Redmi 13 5G dovrebbe essere alimentato dal processore Qualcomm Snapdragon 4 Gen 2, affiancato dalla GPU Adreno 613, e operare su HyperOS basato su Android 14. È prevista anche una batteria da 5000mAh che supporta la ricarica veloce a 33W, garantendo prestazioni ottimali e una lunga durata per l’uso quotidiano.

Aspettative di Mercato

Dato che il dispositivo ha ricevuto la certificazione 3C, è probabile che il lancio in Cina avvenga a breve, con successive espansioni in altri mercati. Questo modello si propone come successore del Redmi 12, migliorando significativamente le specifiche e aggiungendo il supporto al 5G, posizionandosi come uno degli smartphone 5G più accessibili sul mercato.

Redmi 13 5G rappresenta un importante aggiornamento nella linea di dispositivi accessibili di Xiaomi, combinando tecnologie avanzate di connettività e ricarica veloce. Questo smartphone è destinato a fare breccia nel mercato, offrendo funzionalità di punta a un prezzo competitivo.

Prosegui la lettura

Facebook

CYBERSECURITY

Inchieste1 giorno fa

Managed Service Providers in Italia: numeri di un mercato in crescita

Tempo di lettura: 5 minuti. Nel contesto italiano, caratterizzato da un tessuto imprenditoriale prevalentemente composto da piccole e medie imprese,...

Inchieste1 giorno fa

Mercato ITC in Italia nel 2024: numeri e crescita vertiginosa rispetto al paese

Tempo di lettura: 4 minuti. L’Italia è sempre più digitale grazie al trend globale di trasformazione dei processi analogici verso...

Fortinet: vulnerabilità FortiClient EMS minaccia le aziende media Fortinet: vulnerabilità FortiClient EMS minaccia le aziende media
Cyber Security7 giorni fa

Fortinet: vulnerabilità FortiClient EMS minaccia le aziende media

Tempo di lettura: 2 minuti. Cybercriminali sfruttano CVE-2023-48788 in FortiClient EMS, minacciando aziende con SQL injection.

trasformazione digitale trasformazione digitale
Cyber Security1 settimana fa

Come Nominare il Responsabile per la Transizione Digitale e Costituire l’Ufficio per la Transizione Digitale

Tempo di lettura: 2 minuti. La nomina del RTD può avvenire tramite due modalità principali: Determina del Sindaco o Delibera...

Notizie2 settimane fa

Intensificazione delle operazioni di influenza digitale da parte di Cina e Corea del Nord

Tempo di lettura: 2 minuti. Nuovi report evidenziano l'intensificarsi delle operazioni di influenza digitale da parte di Cina e Corea...

hacker che studia hacker che studia
Cyber Security2 settimane fa

Dove studiare Sicurezza Informatica in Italia: Guida alle migliori opzioni

Tempo di lettura: 2 minuti. Ci sono molte opzioni disponibili per coloro che desiderano studiare sicurezza informatica in Italia. Che...

trasformazione digitale trasformazione digitale
Cyber Security2 settimane fa

Il Ruolo e le Responsabilità del Responsabile per la Transizione Digitale nelle Pubbliche Amministrazioni

Tempo di lettura: 2 minuti. Il Responsabile per la Transizione Digitale svolge un ruolo fondamentale nell'accelerare e guidare la trasformazione...

Router TP-Link Router TP-Link
Cyber Security2 settimane fa

Rivelate nuove vulnerabilità nei Router TP-Link

Tempo di lettura: 2 minuti. Scoperte nuove vulnerabilità in router TP-Link e software IoT, con rischi di reset e accessi...

Notizie2 settimane fa

NIS2: webinar gratuito rivolto alle imprese in balia del provvedimento

Tempo di lettura: 2 minuti. Cos'è la NIS2 e cosa bisogna fare per essere in regola: CoreTech organizza un webinar...

Notizie2 settimane fa

Post sull’Intelligenza Artificiale diffondono malware sui social

Tempo di lettura: 2 minuti. Bitdefender svela strategie di malvertising che usano l'AI per diffondere malware su social media, impersonando...

Truffe recenti

Shein Shein
Truffe online2 settimane fa

Truffa dei buoni SHEIN da 300 euro, scopri come proteggerti

Tempo di lettura: < 1 minuto. La truffa dei buoni SHEIN da 300 euro sta facendo nuovamente vittime in Italia,...

OSINT1 mese fa

USA interviene per recuperare 2,3 Milioni dai “Pig Butchers” su Binance

Tempo di lettura: 2 minuti. Il Dipartimento di Giustizia degli USA interviene per recuperare 2,3 milioni di dollari in criptovalute...

dimarcoutletfirenze sito truffa dimarcoutletfirenze sito truffa
Inchieste2 mesi fa

Truffa dimarcoutletfirenze.com: merce contraffatta e diversi dalle prenotazioni

Tempo di lettura: 2 minuti. La segnalazione alla redazione di dimarcoutletfirenze.com si è rivelata puntuale perchè dalle analisi svolte è...

sec etf bitcoin sec etf bitcoin
Economia4 mesi fa

No, la SEC non ha approvato ETF del Bitcoin. Ecco perchè

Tempo di lettura: 3 minuti. Il mondo delle criptovalute ha recentemente assistito a un evento senza precedenti: l’account Twitter ufficiale...

Notizie4 mesi fa

Europol mostra gli schemi di fronde online nel suo rapporto

Tempo di lettura: 2 minuti. Europol’s spotlight report on online fraud evidenzia che i sistemi di frode online rappresentano una grave...

Notizie5 mesi fa

Polizia Postale: attenzione alla truffa dei biglietti ferroviari falsi

Tempo di lettura: < 1 minuto. Gli investigatori della Polizia Postale hanno recentemente individuato una nuova truffa online che prende...

app ledger falsa app ledger falsa
Notizie6 mesi fa

App Falsa di Ledger Ruba Criptovalute

Tempo di lettura: 2 minuti. Un'app Ledger Live falsa nel Microsoft Store ha rubato 768.000 dollari in criptovalute, sollevando dubbi...

keepass pubblicità malevola keepass pubblicità malevola
Notizie6 mesi fa

Google: pubblicità malevole che indirizzano a falso sito di Keepass

Tempo di lettura: 2 minuti. Google ospita una pubblicità malevola che indirizza gli utenti a un falso sito di Keepass,...

Notizie6 mesi fa

Nuova tattica per la truffa dell’aggiornamento del browser

Tempo di lettura: 2 minuti. La truffa dell'aggiornamento del browser si rinnova, con i criminali che ora ospitano file dannosi...

Notizie7 mesi fa

Oltre 17.000 siti WordPress compromessi negli attacchi di Balada Injector

Tempo di lettura: 2 minuti. La campagna di hacking Balada Injector ha compromesso oltre 17.000 siti WordPress sfruttando vulnerabilità nei...

Tech

Realme Narzo 70x 70 5G Realme Narzo 70x 70 5G
Smartphone14 minuti fa

Realme Narzo 70x e 70 5G lanciati in India: Prezzi e Specifiche

Tempo di lettura: 2 minuti. Scopri i nuovi Realme Narzo 70x e Narzo 70 5G lanciati in India con display...

Samsung Galaxy A35 vs Nothing Phone 2a Samsung Galaxy A35 vs Nothing Phone 2a
Smartphone28 minuti fa

Samsung Galaxy A35 vs Nothing Phone 2a: quale scegliere?

Tempo di lettura: 3 minuti. Confronto tra Samsung Galaxy A35 e Nothing Phone 2a rivela differenze in design, prestazioni e...

Redmi 13C Redmi 13C
Smartphone60 minuti fa

Redmi 13 5G arriva con Ricarica Veloce 33W confermato dalla Certificazione 3C

Tempo di lettura: < 1 minuto. Redmi 13 5G ha ottenuto la certificazione 3C, confermando il supporto alla ricarica veloce...

Samsung Galaxy aggiornamenti sicurezza Samsung Galaxy aggiornamenti sicurezza
Smartphone2 ore fa

Aggiornamenti di Sicurezza per Galaxy S24, S23, Z Fold 5, Z Flip 5, A54, A53 ed S22

Tempo di lettura: 2 minuti. Samsung rilascia aggiornamenti di sicurezza e di compatibilità 4G per una vasta gamma di dispositivi...

Gemini Google Workspace Gemini Google Workspace
Intelligenza Artificiale2 ore fa

Gemini: uso dell’AI durante la navigazione su Internet

Tempo di lettura: 2 minuti. Scopri le nuove funzionalità di Google Gemini che permetteranno di utilizzare l'intelligenza artificiale in modo...

QEMU 9.0 QEMU 9.0
Tech3 ore fa

QEMU 9.0: supporto per Raspberry Pi 4 e accelerazione KVM LoongArch

Tempo di lettura: 2 minuti. QEMU 9.0 porta il supporto esteso per Raspberry Pi 4, accelerazione KVM LoongArch e nuove...

OnePlus Watch 2 edizione Nordic Blue OnePlus Watch 2 edizione Nordic Blue
Tech3 ore fa

OnePlus Watch 2 edizione Nordic Blue è disponibile

Tempo di lettura: 2 minuti. Esplora il nuovo OnePlus Watch 2 Nordic Blue Edition, un orologio smart con un design...

Google Gemini Pixel Google Gemini Pixel
Tech3 ore fa

App Gemini di Google ora supporta dispositivi Android più vecchi

Tempo di lettura: < 1 minuto. L'app Gemini di Google estende il supporto a dispositivi con Android 10 o superiori,...

Apple Vision pro Apple Vision pro
Tech3 ore fa

Apple riduce la produzione del Vision Pro per calo della domanda

Tempo di lettura: 2 minuti. Apple ha ridotto la produzione del suo headset Vision Pro a seguito di una domanda...

Galaxy AI Galaxy AI
Smartphone4 ore fa

Samsung Galaxy S25 e Galaxy S24 FE: ultime novità

Tempo di lettura: 2 minuti. Scopri le innovazioni dei nuovi Samsung Galaxy S25 con funzionalità AI avanzate e il prossimo...

Tendenza