Connect with us

Inchieste

Piracy Shield, Capitanio in trappola: AGCom tutela cittadini o imprese?

Tempo di lettura: 4 minuti. Piracy Shield vuole punire chi non paga gli abbonamenti streaming e i siti pirata, ma gli abbonati legittimi subiscono rincari sul calcio

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: 4 minuti.

L’inchiesta di Matrice Digitale #️⃣ su Piracy Shield ha colpito nel segno un’altra volta e lo ha fatto tendendo un tranello al lettore, spesso munito di una cultura informatica medio alta fino a raggiungere vette accademiche, ma anche al Commissario Capitanio che legittimamente non ha risposto alla richiesta di un’intervista da parte della Redazione.

Nota dell’editore

Premesso che quanto scritto come opinioni a margine delle inchieste, soprattutto circa le polemiche sterili che ci sono state contro la piattaforma con addirittura pareri dall’alto della autorevolezza accademica che ne chiedono l’immediato spegnimento, lo sottoscriviamo e confermiamo che il progetto si fonda su un valido motivo: provare a contrastare l’atavico fenomeno della pirateria online, ma c’è qualcosa che non torna nell’attività dell’Agcom sulla vicenda.

Piracy Shield rompe Internet? Diteci quando

Poggiando l’orecchio a terra nel settore dell’Information Technology, del service providing e nelle sezioni underground degli esperti informatici, non solo si parla di un codice scritto con i piedi secondo alcuni professionisti, ma addirittura di una iniziativa che facilmente può essere aggirata e che potrebbe portare alla rottura della rete Internet. Visto che si annuncia un evento così catastrofico, chi diffonde queste teorie fondate su un calcolo matematico, avrebbe dovuto prevedere anche il quando. Magari sommando le giornate rimanenti alla fine del campionato, o includendo anche quelle del campionato successivo, ed il ritmo di blocco degli IP, a maggior ragione che sono limitati, che la piattaforma ha di media, altrimenti, di autorevolezza c’è solo il pulpito da cui provengono messaggi catastrofici.

I dubbi dei sostenitori della piattaforma

Ci sono invece pareri negli stessi ambienti che sembrano disinteressati alla questione tecnica perché facilmente risolvibile e che danno il merito a Piracy Shield di essere uno strumento che, se adottato in una scala più istituzionale in termini di espansione globale, può essere un buon deterrente al fenomeno della pirateria e ad altri crimini che vengono commessi in rete. Proprio quello che c’è di buono nella piattaforma nasconde, secondo i suoi sostenitori, non solo il rischio che possa diventare uno strumento, volontario o involontario, di censura mal gestito, ma che rappresenti semplicemente un assist al sistema calcio che perde migliaia di posti di lavoro per colpa della pirateria secondo la ricostruzione di AGcom e delle associazioni di settore che ne hanno motivato l’attuazione a livello governativo.

Il burocrate Capitanio è stato messo alla prova

Proprio su quest’ultimo punto, le inchieste di Matrice Digitale redatte su Piracy Shield sono in realtà state molto caute ed hanno avallato le forti preoccupazioni dell’ambiente tanto da porre la testata non solo in un approccio analitico, ma anche propositivo quando si è suggerito di “convertire le tanto discusse multe agli utenti in bonus cultura per poter trasformare i pezzotti in contratti legittimi con i detentori dei diritti TV che forniscono lo streaming delle partite di calcio e di altri contenuti”.

Massimo Capitanio - AgCom
Massimiliano Capitanio – AgCom

Nonostante si sia chiesto un parere a Capitanio, la risposta tarda ad arrivare ed è qui che casca l’asino: i gestori dei pacchetti sportivi via streaming hanno annunciato che alzeranno i prezzi delle loro offerte per quel che concerne lo sport. Matrice Digitale non solo sta aspettando il blocco di Internet annunciato da finti attivisti che confondono l’etica alla moralità della Rete, già pesati più volte in questi cinque anni, ma proprio perché ci tiene nell’osservare quanto scritto nel manifesto della testata, ravvede in fatto che il provvedimento dell’AGCom comprenda bastonate ad un sistema criminale che va ad impoverire il sistema calcio su cui ci sarebbe molto da raccontare sul suo mondo speculativo, finanziario ed allo stesso tempo poco sportivo come emerso in alcuni casi eclatanti. Non c’è stata e non ci sarà nessuna carota per quelli che gli stessi ambienti politici da cui proviene Capitanio definiscono “abusi o reati di necessità“.

L’indirizzo politico dell’AGCom

Perché è innegabile che in un contesto socio politico dove l’inflazione divora la capacità della spesa del piatto a tavola e rende ostica per molti la sottoscrizione degli abbonamenti alla classe media da parte più soggetti, la criminalità trova delle facili prede. Sorprende quindi che, dinanzi a un momento di festa da parte dell’Istituzione italiana deputata alla cura del settore degli operatori della comunicazione del nostro paese, la stessa consenta al mercato di aumentare i prezzi quando persegue i cittadini che non operano in piena legittimità e non esclusivamente per propensione al crimine, ma anche per necessità. La domanda che sorge spontanea a questo punto e se l’Autorità Garante faccia l’interesse del mercato con il fine di tutelare i cittadini-consumatori in cui esercita il suo potere, garantendogli un minimo accesso ad un settore come quello calcistico che rappresenta un pezzo culturale del paese, oppure sia soggetta o addirittura interessata, e questo sospetto diventa legittimo allo stato attuale, nel favorire indistintamente i player del mercato tralasciando le questioni sociali?

Non sappiamo se Capitanio Risponderà come ha già fatto a distanza su altri concetti espressi dall’inchiesta di Matrice Digitale #️⃣, ma se prima trovava dei forti sostenitori nell’ala moderata e politica del settore informatico, dopo l’annuncio degli aumenti di prezzo dei pacchetti streaming dello sport italiano, resterà sicuramente più solo e comunicativamente, politicamente parlando si precisa, al servizio della lobby del Calcio.

Se non dovesse provvedere ad andare incontro anche ai consumatori onesti che vivono l’aumento dell’inflazione dovuto anche ad una responsabilità politica del governo di cui fa parte, Capitanio avrà fallito nel suo incarico di rappresentante dell’esecutivo svolgendo un’attività meramente parlamentare che spesso coincide con quella degli Stakeholders: portatore di interessi particolari e non pubblici.

La palla adesso passa all’Autorità Garante delle Comunicazioni italiana per dimostrare quale concetto applica alla sua governance:

un potere nelle mani del Mercato oppure un potere a garanzia del mercato in rappresentanza dei diritti dei cittadini

Inchieste

Pharmapiuit.com : sito truffa online dal 2023

Tempo di lettura: 2 minuti. Pharmapiuit.com è l’ultimo sito truffa ancora online di una serie di portali che promettono forti sconti, ma in realtà rubano ai clienti

Pubblicato

in data

Pharmapiuit.com
Tempo di lettura: 2 minuti.

Una segnalazione alla redazione di Matrice Digitale del sito pharmapiuit.com ha permesso di scovare un altro sito truffa. Il portale web è una farmacia online che vende prodotti di ogni genere, dai farmaci da banco ai prodotti omeopatici passando per le calzature ortopediche.

Il portale è sfuggito alla miriade di siti scovati dalla redazione nei mesi precedenti grazie anche alle segnalazioni dei lettori, che in passato sono stati messi in rete e spesso sfruttavano il nome di aziende esistenti ed infatti risulta online dal 2023 e questo fa intendere che appartiene alla schiera di siti truffa scovati e molti oscurati dagli stessi criminali.

Anche in questo caso, l’utente ha provato ad acquistare un prodotto segnalando il sito in questione “puó sembrare un sito italiano perché riporta un indirizzo italiano: Via Roncisvalle, 4 37135 Verona, ma in realtá, quando si fa un ordine, il pagamento finisce da VDDEALS e nessun prodotto ordinato arriva”. Non arriva regolare conferma d’ordine, ma delle mail in lingua straniera da servivesvip@guo-quan.com con dei link per tracciare un ipotetico pacco. Non ho cliccato i link per non cadere in altra truffa. Comunque a distanza di piú di 3 settimane è arrivato nulla“.

Dando uno sguardo al portale ed al modulo di acquisto, è possibile notare che, nonostante sia promossa la vendita attraverso più piattaforme di pagamento, il sito accetti dati di Visa e Mastercard. Questo perché sono ancora le uniche carte di credito facilmente spendibili nei mercati neri per effettuare acquisti fraudolenti.

E’ chiaro che il pagamento avvenga, così come sia possibile anche che i dati inseriti possano creare un profilo completo di acquisto ai criminali in modo tale da poter perpetrare la truffa in piena autonomia su altri canali di vendita.

Il sito originale

Il sito originale è Pharmapiu.it ( è bastato unire il dominio aggiungendo il punto com pharmapiuit.com ) ed è di una farmacia di Messina che nulla a che vedere con la truffa in questione ed è stata avvisata già dalla redazione.

Hai dubbi su in sito oppure hai subito una truffa? contatta la Redazione

Prosegui la lettura

Inchieste

Temunao.Top: altro sito truffa che promette lavoro OnLine

Tempo di lettura: 2 minuti. Temunao.top è l’ennesimo sito web truffa che promette un premio finale a coloro che effettuano con i propri soldi degli ordini

Pubblicato

in data

Temunao.Top
Tempo di lettura: 2 minuti.

L’inchiesta di Matrice Digitale sulla truffa Mazarsiu ha subito attirato l’attenzione dei lettori che hanno trovato una similitudine con il sito già analizzato e quello di Mark & Spencer scoperto qualche mese addietro: www.temunao.top.

Un lettore è stato contattato da una certa “Darlene” via WA da un numero +34 697 32 94 09 che lo ha fatto iscrivere alla piattaforma che si presenta con lo stesso modello di Mazarsiu. Questo portale è indirizzato a un pubblico spagnolo che cade in tranello leggendo “Temu” e si ritrova in una pagina in lingua ispanica.

In questa occasione, l’utente ha perso 750 euro, ma per fortuna non è caduto anche nella trappola di Mazarsiu e sembrerebbe che ci sia un collegamento tra le due organizzazioni per il modo di fare aggressivo-passivo degli interlocutori al telefono che mandano messaggi, ma non rispondono perché si dicono sempre impegnatissimi a trainare gli affari.

Il sito web è online dal 4 aprile di quest’anno e questo fa intendere che sia probabile che in molti siano caduti nella trappola perdendo soldi in seguito a quella che sembrerebbe una truffa messa in piedi dallo stesso gruppo criminale su scala internazionale.

Continuate a segnalare siti truffa o sospetti alla redazione via Whatsapp o attraverso il form delle SEGNALAZIONI

Prosegui la lettura

Inchieste

Attenti a Mazarsiu.com : offerta lavoro truffa da piattaforma Adecco

Tempo di lettura: 2 minuti. Dalla piattaforma Adecco ad un sito che offre lavoro attraverso le Google Ads: è la storia di Mazarsiu e di una segnalazione in redazione

Pubblicato

in data

Tempo di lettura: 2 minuti.

Nel mese di gennaio abbiamo trattato la notizia di una offerta di lavoro fittizia che usava il blasone di Mark & Spencer. Una lettrice di Matrice Digitale ha prontamente contattato la redazione dopo che, in fase di navigazione su un sito di Adecco, società famosa per il suo servizio di lavoro interinale a lavoratori e aziende, ha cliccato su un banner pubblicitario che l’ha proiettata su questa pagina:

www.mazarsiu.com si presenta come sito web che consente di svolgere dei compiti e di guadagnare una volta finite le 38 “mansioni”. Ogni mansione ha un investimento incrementale che frutta diverse centinaia di migliaia di euro ai criminali.

L’ancoraggio alla potenziale vittima è stato fatto attraverso WhatsApp da parte di un numero italiano ( 3511580682 ) con un nome ispanico

L’utente Lara Cruz si presenta a nome di una società che reale con sede a Napoli, ma ha un volto asiatico in foto e un nominativo ispanico. E si propone di aiutare gli utenti nella loro fase di registrazione per poi indirizzarle da subito nel lavoro.

La segnalazione è stata inviata in redazione il 15 ed il sito è stato creato il 14 maggio, un giorno prima, ed il veicolo del sito truffa è stato possibile grazie all’utilizzo di una sponsorizzata su AdWords da una piattaforma legittima di Adecco e, per fortuna, la malcapitata ha letto l’inchiesta di Matrice Digitale che l’ha messa sull’attenti.

Se doveste trovarvi dinanzi a un sito che propone lavoro on line, come Mazarsiu o Mark & Spencer, e l’impiego consiste nell’anticipare dei soldi, contattate subito le Autorità o la redazione di Matrice Digitale nell’apposito form di segnalazione o via WhatsApp

Prosegui la lettura

Facebook

CYBERSECURITY

QNAP QTS QNAP QTS
Sicurezza Informatica10 ore fa

QNAP QTS: Vulnerabilità di Sicurezza CVE-2024-27130

Tempo di lettura: 2 minuti. Scoperte vulnerabilità nel sistema operativo QNAP QTS, inclusa CVE-2024-27130 che permette l'esecuzione di codice remoto.

Sicurezza Informatica15 ore fa

GitCaught: minacce utilizzano repository GitHub per attacchi malevoli

Tempo di lettura: 2 minuti. GitCaught utilizza GitHub per distribuire malware, evidenziando l'abuso di servizi fidati per cyberattacchi

D-Link EXO AX4800 D-Link EXO AX4800
Sicurezza Informatica3 giorni fa

Vulnerabilità RCE zero-day nei router D-Link EXO AX4800

Tempo di lettura: 2 minuti. Un gruppo di ricercatori di SSD Secure Disclosure ha scoperto una vulnerabilità critica nei router...

SEC logo SEC logo
Sicurezza Informatica3 giorni fa

SEC: “notificare la violazione dei dati entro 30 giorni”

Tempo di lettura: 2 minuti. La SEC richiede alle istituzioni finanziarie di notificare le violazioni dei dati agli individui interessati...

Sicurezza Informatica3 giorni fa

Microsoft Azure: autenticazione multi-fattore (MFA) obbligatoria da luglio 2024

Tempo di lettura: 2 minuti. Microsoft inizierà a imporre l'autenticazione multi-fattore (MFA) per gli utenti di Azure a partire da...

Sicurezza Informatica3 giorni fa

USA arrestati sospetti dietro schema riciclaggio da 73 milioni

Tempo di lettura: 2 minuti. Gli Stati Uniti arrestano due sospetti accusati di guidare uno schema di riciclaggio di $73...

quick assist quick assist
Sicurezza Informatica5 giorni fa

Quick Assist di Microsoft sfruttato per ingegneria sociale

Tempo di lettura: 2 minuti. Storm-1811 sfrutta Quick Assist di Microsoft in attacchi ransomware tramite tecniche di ingegneria sociale. Scopri...

breachforums offline breachforums offline
Sicurezza Informatica6 giorni fa

BreachForums è offline e sotto il controllo dell’FBI

Tempo di lettura: 2 minuti. Il noto portale di annunci legati al crimine informatico dove si vendono i dati trafugati...

Cisco Talos Cisco Talos
Sicurezza Informatica7 giorni fa

Talos e CISA collaborano contro minacce Cyber a ONG e attivisti

Tempo di lettura: 2 minuti. Talos e CISA collaborano per proteggere le organizzazioni della società civile da minacce cyber, promuovendo...

Unit 42 Unit 42
Sicurezza Informatica1 settimana fa

DNS Tunneling: per tracciare vittime di Phishing

Tempo di lettura: 2 minuti. Gli hacker utilizzano il tunneling DNS per scandagliare le reti e tracciare le vittime, sfruttando...

Truffe recenti

Pharmapiuit.com Pharmapiuit.com
Inchieste2 giorni fa

Pharmapiuit.com : sito truffa online dal 2023

Tempo di lettura: 2 minuti. Pharmapiuit.com è l'ultimo sito truffa ancora online di una serie di portali che promettono forti...

Temunao.Top Temunao.Top
Inchieste3 giorni fa

Temunao.Top: altro sito truffa che promette lavoro OnLine

Tempo di lettura: 2 minuti. Temunao.top è l'ennesimo sito web truffa che promette un premio finale a coloro che effettuano...

Inchieste4 giorni fa

Attenti a Mazarsiu.com : offerta lavoro truffa da piattaforma Adecco

Tempo di lettura: 2 minuti. Dalla piattaforma Adecco ad un sito che offre lavoro attraverso le Google Ads: è la...

Sicurezza Informatica2 settimane fa

BogusBazaar falsi e-commerce usati per una truffa da 50 milioni

Tempo di lettura: 2 minuti. Oltre 850,000 persone sono state ingannate da una rete di 75,000 falsi negozi online, con...

Sicurezza Informatica2 settimane fa

Truffatori austriaci scappano dagli investitori, ma non dalla legge

Tempo di lettura: 2 minuti. Le forze dell'ordine hanno smascherato e arrestato un gruppo di truffatori austriaci dietro una frode...

Shein Shein
Truffe online1 mese fa

Truffa dei buoni SHEIN da 300 euro, scopri come proteggerti

Tempo di lettura: < 1 minuto. La truffa dei buoni SHEIN da 300 euro sta facendo nuovamente vittime in Italia,...

OSINT2 mesi fa

USA interviene per recuperare 2,3 Milioni dai “Pig Butchers” su Binance

Tempo di lettura: 2 minuti. Il Dipartimento di Giustizia degli USA interviene per recuperare 2,3 milioni di dollari in criptovalute...

dimarcoutletfirenze sito truffa dimarcoutletfirenze sito truffa
Inchieste3 mesi fa

Truffa dimarcoutletfirenze.com: merce contraffatta e diversi dalle prenotazioni

Tempo di lettura: 2 minuti. La segnalazione alla redazione di dimarcoutletfirenze.com si è rivelata puntuale perchè dalle analisi svolte è...

sec etf bitcoin sec etf bitcoin
Economia4 mesi fa

No, la SEC non ha approvato ETF del Bitcoin. Ecco perchè

Tempo di lettura: 3 minuti. Il mondo delle criptovalute ha recentemente assistito a un evento senza precedenti: l’account Twitter ufficiale...

Sicurezza Informatica5 mesi fa

Europol mostra gli schemi di fronde online nel suo rapporto

Tempo di lettura: 2 minuti. Europol’s spotlight report on online fraud evidenzia che i sistemi di frode online rappresentano una grave...

Tech

Tech6 ore fa

Microsoft mantiene Windows 11 nonostante il 12

Tempo di lettura: 2 minuti. Microsoft mantiene il marchio Windows 11, introducendo cambiamenti significativi senza passare a Windows 12, per...

Microsoft Surface Laptop 6 Microsoft Surface Laptop 6
Tech7 ore fa

Laptop Snapdragon X Elite disponibili da giugno: ecco i prezzi

Tempo di lettura: < 1 minuto. Laptop con Snapdragon X Elite disponibili da giugno. Scopri i modelli, i prezzi dei...

Galaxy Book 4 Edge Galaxy Book 4 Edge
Tech7 ore fa

Samsung lancia Galaxy Book 4 Edge con Snapdragon X Elite

Tempo di lettura: 3 minuti. Samsung lancia i Galaxy Book4 Edge con Snapdragon X Elite, con display AMOLED 3K a...

IceWM 3.5 IceWM 3.5
Tech10 ore fa

IceWM 3.5: Rilasciato il gestore di finestre leggero con nuove funzionalità

Tempo di lettura: < 1 minuto. IceWM 3.5 introduce nuove funzionalità e miglioramenti, inclusi il supporto per Freetype, nuovi temi...

Intelligenza Artificiale11 ore fa

OpenAI rimuove la voce di ChatGPT simile a Scarlett Johansson

Tempo di lettura: < 1 minuto. OpenAI rimuove la voce di ChatGPT simile a Scarlett Johansson dopo le critiche degli...

Samsung Galaxy A33 Samsung Galaxy A33
Smartphone11 ore fa

Samsung Galaxy A33 riceve l’aggiornamento One UI 6.1 in Europa

Tempo di lettura: < 1 minuto. L'aggiornamento One UI 6.1 per il Samsung Galaxy A33 è ora disponibile in Europa,...

VIVO Y200I VIVO Y200I
Smartphone12 ore fa

Vivo Y200T e Y200 GT: due smartphone con specifiche avanzate

Tempo di lettura: 3 minuti. Vivo annuncia i nuovi smartphone Y200T e Y200 GT, dotati di display AMOLED, chipset avanzati...

MX Linux MX Linux
Smartphone15 ore fa

MX Linux 23.3 “Libretto” rilasciato con Linux Kernel 6.8

Tempo di lettura: < 1 minuto. MX Linux 23.3 “Libretto” rilasciato con Linux Kernel 6.8 e componenti aggiornati, migliorando prestazioni...

Smartphone15 ore fa

iPhone SE 4: Face ID e prezzo inferiore ai $500

Tempo di lettura: 2 minuti. L'iPhone SE 4 di Apple, previsto per il 2025, includerà Face ID e un prezzo...

Hdm Nokia Lumia Hdm Nokia Lumia
Smartphone16 ore fa

HMD Global potrebbe lanciare una nuova versione del Nokia Lumia

Tempo di lettura: < 1 minuto. HMD Global sta per lanciare una nuova versione del Nokia Lumia con design classico...

Tendenza