1500 modelle preteen che dal 1999 al 2004 si sono prestate a servizi fotografici venerati dai pedofili La leggenda di LS-Studios vive nel Dark Web e non solo ...

Twitter colpevole di ospitare contenuti PEDO

ENGLISH VERSIONRUSSIAN VERSIONISCRIVITI AL CANALE YOUTUBEOggi vi raccontiamo una storia orrenda che alberga nel dark web. Una storia di pedofilia che parte da lontano e che ancora oggi trova radici nel lato più oscuro di internet. Veniamo quindi a una premessa, negli anni novanta, in una città dell’Ucraina nasce uno studio fotografico specializzato in scatti innocenti, ma allo stesso tempo proibiti. E’ una storia passata in sordina, di cui c’è nessuna, se non rara, traccia ...

di Livio Varriale09/02/2020, ore 15:32

Continua a leggere
Altre notizie

Articoli recenti

Max Conteddu arrivederci. Goditi da lassù il nostro tributo

Max Conteddu è morto. Ucciso da un Glio Blastoma, come il 100% di chi ne viene colpito, ha raccontato la sua malattia su Twitter. Con speranza ho seguito i suoi tweets, insieme a tanti altri, ma non è bastato a renderlo una eccezione dinanzi al mostro dei tumori al cervello. Ho deciso di onorare il suo percorso sui social, analizzandone il profilo. E' il minimo che possa fare, per lui e per tutti coloro che ogni giorno soffrono. Max, seppur sconfitto dalla malattia, ha dimostrato a tutti che i social network non sono solo un luogo di discussione, spesso violenta e accesa, ma anche di amore dove egli stesso ha chiesto un supporto morale, trovandolo, al di fuori delle mura domestiche dove la famiglia e la sua fidanzata lo hanno coccolato fino all'ultimo dei suoi giorni.

#iostoconsalvini: Matteo Salvini interessa più della Gregoretti.

L'aula del Senato ha votato: Matteo Salvini andrà a processo per il caso Gregoretti. Palazzo Madama ha di fatto accolto la richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti dell'ex ministro degli Interni e leader della Lega. I social sono impazziti con l'hashtag #gregoretti condiviso tra supporters della lega e contestatori, ma oggi analizziamo nella fattispecie quello creato per sostenere moralmente il capitano. Ecco quindi svelato lo zoccolo duro di Salvini sui social. 

Sanremo 2020 sbanca senza polemiche. Analisi social e confronto con l'edizione 2019

Diodato vince Sanremo 2020 e nessuno si lamenta. Sembra strano, ma dopo l'edizione del 2019 che ha visto tante polemiche per l'assegnazione del trofeo a Mahmood, quest'anno l'aria che si respirava dietro gli spalti era amichevole e l'unica concorrenza tra gli artisti si viveva sul palco e la politica non ha messo bocca, almeno apparentemente, né nella direzione artistica e nemmeno sui social con pressioni sulla popolazione per sponsorizzare determinati artisti rispetto ad altri. L'analisi dei dati social del festival canoro italiano prevede solo ed esclusivamente il flusso di informazioni circolate su Twitter nei giorni dello svolgimento effettivo del concorso.